Fiorentina, ecco Marko Pjaca: consigli per i fantallenatori

Fiorentina, ecco Marko Pjaca: consigli per i fantallenatori

È finalmente terminata la trattativa tra Juventus e Fiorentina per la cessione da parte dei bianconeri dell’esterno croato Marko Pjaca

di Marco Spartà, @marcosparta91

Dopo settimane di trattative, indiscrezioni ed incontri, l’esterno offensivo Marko Pjaca lascia la Juventus per approdare alla Fiorentina. L’operazione non è stata delle più semplici, ma al termine di varie contrattazioni la squadra Viola è riuscita a piazzare il tanto atteso colpo di mercato che i tifosi stavano aspettando. Il giocatore, classe 1995, vice campione del Mondo con la sua Croazia, arriva in Toscana con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato a 22 milioni di euro, un milione in meno rispetto a quanto la Juventus lo aveva pagato nel 2016 alla Dinamo Zagabria. La trattativa si è sbloccata tra ieri ed oggi e sembra che ad influire si stata la volontà del calciatore stesso intenzionato a trasferirsi alla Fiorentina. Un’operazione importante per i Viola che possono accogliere finalmente Pjaca che a breve svolgerà le visite mediche e firmerà il contratto per poi aggregarsi alla squadra di mister Stefano Pioli.

PJACA: RENDIMENTO E STATISTICHE

Pjaca è arrivato in Italia per indossare la maglia bianconera nell’estate del 2016. La Juventus, che lo ha seguito per diverso tempo, ha investito nel croato una consistente cifra di 23 milioni di euro totali fra prestito oneroso e diritto di riscatto, dopo aver ammirato le ottime prestazioni del giocatore nelle file della Dinamo Zagabria. Sbarcato a Torino, dopo due stagioni con il club croato in cui ha totalizzato 91 presenze mettendo a segno 28 reti e 13 assist, le aspettative per l’ala croate erano alte, ma complice una folta rosa ed un brutto infortunio al ginocchio rimediato nel marzo 2017 con la Nazionale, il croato non ha espresso tutto il proprio talento. Nella prima stagione in bianconero, interrottasi bruscamente a marzo, difatti, ha totalizzato 20 presenze segnando una sola rete contro il Porto nella nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Rientrato in squadra dopo oltre otto mesi di stop, la Juventus ha deciso prima di aggregarlo alla Primavera con cui ha disputato 4 partite realizzando due reti, e poi di cederlo a gennaio 2018 in prestito allo Schalke 04. Con il club tedesco ha esordito in Bundesliga il 13 gennaio 2018 contro il Lipsia e prima di rientrare a giungo alla Juventus ha raccolto un bottino di 9 presenze e due gol.

PJACA: LE CARATTERISTICHE TECNICHE

Il croato è un esterno offensivo che può svariare su entrambi i lati del campo, essendo in grado di gestire il pallone e calciare con entrambi i piedi. La fascia di preferenza di Pjaca, però, rimane quella sinistra avendo più volte dimostrato di essere maggiormente dotato con il destro. Oltre alla porta, il giovane croato in campo guarda spesso anche i compagni servendo loro numerosi buoni palloni, fattore testimoniato dai 26 assist serviti in carriera (più della metà dei gol segnati). Nonostante i suoi punti di forza siano la velocità e il dribbling, il giocatore classe 1995 è dotato di un’ottima tecnica e di una gran visione di gioco, che gli consentono di poter essere utilizzato anche come seconda punta o come trequartista.

PJACA: LA SCHEDA AL FANTACALCIO

Marko Pjaca rappresenta per la Fiorentina “il colpo” di mercato di questa sessione estiva e l’uomo giusto per rinforzare il reparto offensivo della rosa di mister Pioli. L’esterno con ogni probabilità completerà un tridente offensivo di qualità insieme a Federico Chiesa e Giovanni Simeone, con Kevin Mirallas come primo subentrante di tutti e tre che potrebbero far bene, trascinando la squadra Viola verso buoni risultati. Nonostante la duttilità in campo e la probabilità di vederlo titolare con la maglia della Fiorentina, i fantallenatori non possono considerare Pjaca una prima scelta, ma vederlo come un’ottima alternativa agli attaccanti titolari. Un sostituto, dunque, da schierare magari se i titolari sono assenti o impegnati in partite complicate. La scelta di acquistare il croato, non è, però, da sottovalutare magari in prospettiva durante la stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy