Fantacalcio, 5 centrocampisti in cerca di rilancio nel 2019

Fantacalcio, 5 centrocampisti in cerca di rilancio nel 2019

Andiamo a vedere quali centrocampisti, che non hanno inciso nel girone di andata, potrebbero risvegliarsi nella seconda parte del campionato.

di Giuseppe Ronco
Perisic Inter 2018

Conclusosi il 2018, con la diciannovesima giornata del campionato di Serie A, ci ritroviamo al giro di boa della stagione. Un momento utile alle varie squadre per tirare le prime somme e guardarsi indietro cercando di rimediare agli errori commessi. Ma non è tutto, l’anno nuovo potrà costituire l’occasione del rilancio per quei giocatori che nel girone di andata non hanno potuto dare il proprio contributo o hanno deluso. Vediamo allora, riferendoci ai centrocampisti, i 5 calciatori che potrebbero rilanciarsi nel 2019.


soriano

Roberto Soriano, Bologna

(Gazzetta dello Sport MV 5,5 – FM 5,71)

Non un’esperienza felice, quella di Roberto Soriano al Torino: sembrava dovesse imporsi nei tre di centrocampo, salvo poi offrire prestazioni opache e non all’altezza, costringendo Mazzarri a virare sulle scelte più garantiste di Rincon e Meitè con Baselli sulla trequarti, oppure Baselli in mediana e Iago Falque dietro le punte. Per lui solo 6 gare da titolare e 5 da subentrato, andando a voto solo 7 volte e tutte nella prima parte di stagione. Adesso, però, con il trasferimento a Bologna, gli spazi per lui si aprono enormemente, e l’occasione di riscatto è così ghiotta che uno con le sue capacità non può più mancarla. Per chi lo ha già in rosa vale la pena tenerlo, altrimenti qualche credito come sesto/settimo slot può essere ben speso.


NAINGGOLAN

Radja Nainggolan, Inter 

(Gazzetta dello Sport MV 6,2 – FM 6,8)

Sicuramente un apporto discreto alle fantasquadre che hanno deciso di puntare su di lui, ma allo stesso tempo al di sotto delle aspettative: Radja Nainggolan può e deve fare molto di più sia per questa Inter sia per i fantallenatori che lo hanno acquistato a peso d’oro ad agosto. Solo 2 gol e 9 gare da titolare (meno della metà) sono sicuramente meno di quanto ci si aspettasse da lui. Frenato da problemi fisici, ritardo di condizione e una situazione psicologica non chiara, superati questi ostacoli il belga può decisamente invertire rotta in questo 2019, facendo le fortune dei nerazzurri e di chi lo ha in rosa.


milinkovic

Sergej Milinkovic-Savic, Lazio

(Gazzetta dello Sport MV 5,6 – FM 6,2)

Non possiamo che inserirlo qui, anche alla luce delle recentissime prestazioni: dopo un inizio di stagione decisamente sottotono con un solo gol in 15 presenze, Milinkovic ha messo a segno due reti nelle ultime tre gare di campionato. Un segnale importante, a riprova del fatto che il nuovo modulo con il doppio trequartista fa bene a tutta la squadra, soprattutto in termini realizzativi. Adesso Inzaghi ha bisogno della sua tecnica e fisicità più che mai, e Sergej può imporsi a livelli decisamente migliori di questo avvio di stagione: per lui ci si aspetta un 2019 tutto pepe e bonus.


Perisic Inter 2018

Ivan Perisic, Inter

(Gazzetta dello Sport MV 5,7 – FM 6,4)

Si sa, Perisic è sempre stato un giocatore decisamente umorale, abituato a passare da grandi prestazioni a interi periodi di buio. Quest’anno, però, i soli 3 gol e 2 assist in 17 gare giocate sono un rendimento senza dubbio sotto le attese. Probabilmente Ivan ha avuto bisogno di tempo per smaltire le fatiche di un mondiale giocato da protagonista, ma adesso deve riprendersi. Le condizioni tattiche e i mezzi tecnici ci sono tutti e, di fatto, è un attaccante listato centrocampista, cosa che lo rende fantacalcisticamente appetibile. Senza le fatiche della Coppa, ci aspettiamo di sicuro un giocatore nuovo alla ripresa dalla sosta, capace di fare la differenza sul campo così come ci ha abituato.


Jankto

Jakub Jankto, Sampdoria

(Gazzetta dello Sport MV 5,3 – FM 5,3)

Dulcis in fundo, non potevamo che scegliere lui: sia perché l’inizio di stagione non può avergli lasciato altro che frustrazione e voglia di riscatto, sia perché i margini di miglioramento ci sono e sono importanti. Botto del mercato Ferrero nella sessione estiva, Jakub Jankto è stato uno degli acquisti più costosi della sua gestione ma, finora, non ha trovato spazio e quadratura. Prima le difficoltà di ambientamento, poi tanto rodaggio con spezzoni di partita su spezzoni, in attesa di vederlo pienamente a suo agio anche nel ruolo di mezzala nel centrocampo a tre chiesto da Gianpaolo, lui che sull’esterno riesce ad esprimersi meglio. Le ottime prestazioni in Nazionale, aggiunte alla sua giovanissima età (classe ’96, compirà 23 anni a gennaio) e al bagaglio tecnico decisamente importante, ci fanno pensare che il suo 2019 ha buone possibilità di essere di uno stampo diverso: nessuno più di lui ha voglia di riscatto, e siamo sicuri che Jakub saprà come farsi apprezzare da tifosi e fantallenatori.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy