Fabio Borini e le nuove vesti da esterno di centrocampo: vale la pena puntare su di lui?

Fabio Borini e le nuove vesti da esterno di centrocampo: vale la pena puntare su di lui?

Fabio Borini ha ben figurato contro la Roma nel ruolo di esterno destro e si candida per una maglia da titolare nel derby. Cosa aspettarsi da lui al fantacalcio?

Nella sonora sconfitta che ha visto protagonista il Milan contro la Roma, una delle poche note positive per Montella è stata la prestazione di Fabio Borini. Tra i vari esperimenti tattici tentati sull’out di sinistra dopo l’infortunio di Conti, quello dell’ex Sunderland è risultato senza ombra di dubbio il più riuscito: il calciatore ha saputo garantire una buona corsa ed ha dimostrato una presenza costante in entrambe le fasi, mettendo in luce un livello di completezza ben superiore ai vari Calabria ed Abate. Durante questa sosta l’attaccante ha avuto modo di lavorare a pieno con lo staff ed i compagni affinché questa sua trasformazione tattica possa riuscire al meglio. La sua titolarità, almeno nelle prossime uscite, sembrerebbe non essere in discussione, ma nella testa dei fantallenatori resta comunque il seguente interrogativo: sarà questa la novità decisiva per far lievitare la fantamedia di Fabio Borini?

Partiamo da un fatto di cronaca recente. In settimana, nell’amichevole tenutasi tra ‘Big’ e primavera, in rete per la prima squadra sono andati Bonaventura, Mauri ed in fine proprio Borini. Come interpretare questo segnale? La realtà è che, indubbiamente, il calciatore in carriera non ha fatto nulla per meritarsi la fama di bomber e non può essere considerato questo un sognificativo momento di svolta. In termini fantacalcistici, il calciatore potrebbe garantire sicuramente una buona continuità sotto il profilo delle presenze e dei buoni voti, ma il suo arretramento potrebbe addirittura esasperare la scarsa propensione al bonus pesante. Sarà davvero molto difficile vederlo andare a segno con continuità, più facile che invece possa arrivare a fine stagione con un discreto bottino di assist.
Remote, ma non del tutto trascurabili, restano poi le insidie legate ad un possibile ritorno della difesa a 4, che lo farebbe scivolare nuovamente in panchina, così come quelle relative all’addio di Montella, episodio che rimischierebbe inevitabilmente le carte.
In conclusione, si può pensare di scommettere un paio di crediti su di lui per ritrovarsi in rosa un giocatore affidabile in situazioni di estrema emergenza, ma solo per gli ultimissimi slot. Un affare realmente utile solo nelle leghe con molti partecipanti, dove Borini potrebbe essere sicuramente preferito a diversi colleghi di reparto che stentano a trovare continuità in campo nelle squadre minori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy