Consigli Fantacalcio 31a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Consigli Fantacalcio 31a giornata – Le possibili sorprese Fantamagazine

Da Nkoulou a Benassi, da Politano a Kluivert. Ecco tutte le possibili sorprese di giornata!

di Marco Agostinelli, @Ago_el_loco

Archiviato il turno infrasettimanale della Serie A 2018-19, è già tempo di concentrarsi su una nuova giornata e con essa giungono anche i nostri consigli. La redazione di Fantamagazine, infatti, per ogni turno di campionato vi proporrà i consigliati, gli sconsigliati ed uno speciale per analizzare tutti le possibili sorprese delle schede partita targate Gruppo Esperti (che potete trovare QUI).

CONSIGLI FANTACALCIO 31a GIORNATA – LE POSSIBILI SORPRESE

In questo appuntamento scopriamo insieme quali giocatori possono essere possibili sorprese  per la 31a giornata di Serie A. Vi ricordiamo inoltre che potrete seguire i nostri consigli nel modo che più preferite, da comodi messaggi gratuiti sul canale Telegram, sulla pagina Facebook di Fantamagazine e infine nell’ultima novità, FantaHUB, l’app per veri fantallenatori, disponibili negli store iOS e Android.

PARMA-TORINO

Dopo 3 sconfitte consecutive e con un infermeria ancora piena, gli uomini di D’Aversa cercano riscatto conto un Torino in ottima forma. I ducali orfani di Bruno Alves e Gervinho, potrebbero aver bisogno di maggiore qualità sulle corsie laterali e l’idea Dimarco potrebbe fare al caso vostro. Il terzino è in ballottaggio, ma questa volta dovrebbe partire dall’inizio e con il suo mancino potrebbe portare qualche insperato bonus. Con lui ci sentiamo di dare fiducia a Barillà, a segno nell’ultimo turno e sempre tra i più positivi. Tra i granata Nkoulou manca da un po’ in zona goal e potrebbe approfittare delle assenze ducali per trascinare i suoi verso l’Europa. Infine puntate su Baselli, in cerca della definitiva consacrazione e in goal nel match d’andata.

JUVENTUS-MILAN

Viene da un periodo negativo, ma in questo tipo di gare Mandzukic sa come far male. Il rinnovo del contratto inoltre potrebbe essere un motivo in più per mettere a segno la prima rete del 2019 prima di tornare a pensare alla Champions. In casa Milan tra qualche assenza di troppo e un calo fisico che sta rallentando la corsa europea, vi consigliamo di fidarvi ancora di Romagnoli, sempre autore di buone prestazioni e simbolo di una squadra che vuole fortemente il quarto posto.

SAMPDORIA-ROMA

Contro i granata i blucerchiati hanno preso goal mentre lui era fuori dal campo, ma Colley dovrebbe essere regolarmente in campo e chissà che contro i giallorossi non possa arrivare il primo goal italiano. Insieme a lui in una Samp a caccia di punti per l’Europa potete scommettere su Praet, in crescita nelle ultime partite e autore del suo primo goal in serie A contro i giallorossi; e su Defrel che giocherà titolare (come dichiarato da Giampaolo) e che potrebbe regalarvi il più classico dei goal dell’ex. Nei giallorossi potrebbe essere Kluivert l’uomo in più in questo finale di stagione, con Ranieri sta trovando continuità e con la fiducia potrebbe trovare anche il goal. Infine non potete non schierare Kolarov, che con l’assenza di Perotti tornerà ad essere rigorista.

FIORENTINA-FROSINONE

Dopo 5 pareggi consecutivi i viola devono tornare a vincere tra le mura del Franchi e per farlo potrebbero aver bisogno dei goal del capocannoniere viola Benassi, a secco da tempo e spesso tra i più pericolosi sotto porta con i suoi inserimenti. In un Frosinone in cerca di punti salvezza, sono Ciano e Valzania gli uomini su cui puntare. Il primo ha portato goal e assist nell’ultimo turno, mentre il secondo dopo aver trascinato i ciociari è rimasto a digiuno per molte giornate e potrebbe sbloccarsi contro gli uomini di Pioli.

CAGLIARI-SPAL

Contro i bianconeri non è riuscito ad incidere ma sia in mediana che sulla trequarti Barella può risultare determinante per i sardi con possibilità di goal e assist. Con il rientro di Pavoletti inoltre si può  tornare a puntare sui terzini, soprattutto vista anche l’assenza di Lazzari. Dovrebbe toccare a Pellegrini e Cacciatore, con il secondo che ha già sfornato un paio di assist da quando ha esordito con la maglia rossoblu. Tra gli uomini di Semplici, in assenza di Lazzari toccherà a Fares provare ad incidere sulla corsia per portare rifornimenti agli attaccanti.

UDINESE-EMPOLI

Con l’arrivo di Tudor si sono alternati con successo trovando goal e giocate importanti per la squadra. Okaka e Lasagna, questa volta potrebbero anche giocare insieme, ma in ogni caso sono schierabili sia che partano dall’inizio sia che subentrino a gara in corso per cambiare il corso del match. Nei toscani, cosi come ha fatto Andreazzoli, anche voi potete tornare a credere in Traorè che oltre alle prestazioni si trova spesso al centro delle azioni offensive dell’Empoli e che prima o poi potrebbe trovare bonus importanti.

INTER-ATALANTA

Nella festa nerazzurra contro il Genoa è mancata solo la sua firma, ma contro l’Atalanta potrebbe toccare a Politano, che con il suo mancino e il suo dinamismo potrebbe creare difficolta alla retroguardia orobica. Da un esterno nerazzurro all’altro vi consigliamo di puntare su Castagne, che ha goduto di un turno di riposo contro il Bologna e che dovrebbe riprendere posto sulla corsia mancina di Gasperini.

LAZIO-SASSUOLO

Dopo il KO contro la Spal, ai biancocelesti servono 3 punti per rilanciarsi nella corsa alla Champions League, e chi meglio del leader difensivo Acerbi per riscattare la sconfitta? Manca da tanto in zona bonus pesante e inoltre è un ex. Nei neroverdi continuate a fidarvi di Berardi, in goal contro il Chievo e in ottime condizioni fisiche che potrebbero garantirgli una maggior continuità di +3 in questo finale di campionato.

NAPOLI-GENOA

In goal contro la Roma, e quasi completamente a riposo contro l’Empoli, potrebbe toccare a Verdi presidiare la corsia mancina con la possibilità di regalarvi altri bonus importanti contro una difesa che ha dimostrato di non attraversare un gran momento di attenzione. Per Prandelli, visti i limiti offensivi mostrati nelle ultime giornate potrebbe esserci l’occasione di rispolverare Pandev, in goal contro la Juve e sempre prezioso quando è stato chiamato in causa.

BOLOGNA-CHIEVO

Dopo il crollo contro l’Atalanta, mister Mihajlovic è pronto a tornare ad affidarsi ai suoi leader Pulgar e Palacio. Il primo oltre alla tempra sudamericana che lo contraddistingue ha mostrato buon piede e sangue freddo sia da calcio di punizione che dagli undici metri; il secondo è il leader tecnico e carismatico dei felsinei e la sua voglia di salvezza è contagiosa per tutta la squadra. Nella mission impossible della squadra di Di Carlo sono Leris e Giaccherini gli uomini in grado di provare a creare occasioni pericolose, e insieme a loro Meggiorini, ex di turno e autore di sorprendenti prestazioni nei momenti inaspettati della stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy