Pagelle Verona – Bologna: Donadoni respira e vince in rimonta con i gol di Okwonkwo e Donsah

Un buon Verona cede nella ripresa dopo essere stato in vantaggio due volte con i gol di Cerci e Caceres. Nel Bologna torna al gol Destro poi sostituito nella ripresa.

di Voti Fantamagazine

Nel monday night Hellas Verona e Bologna regalano al pubblico una gara spettacolare e ricca di gol. A sorridere sono gli uomini di Donadoni che ribaltano una partita che per spirito ed occasioni da gol, sembrava essere nelle mani dell’Hellas. In pochi minuti Pazzini e compagni crollano e il Bologna con Donsah si regala 3 punti in trasferta importantissimi volando  a 17 punti in classifica.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Verona

Nicolas 6 – Viene impegnato poche volte nel primo tempo dai giocatori bolognesi, ma si dimostra abbastanza sicuro. Non può nulla quando si trova a tu per tu sul gol di Destro. Nella ripresa paga il calo di concentrazione della sua squadra subendo due gol su cui non può far nulla.

Caceres 6.5 – Viene schierato nel ruolo di terzino destro ma gioca una gara totalmente offensiva, trovandosi spesso e volentieri sulla linea dei centrocampisti. Realizza il gol del 2 a 1 sfruttando al meglio una delle sue caratteristiche migliori sovrastando prima di testa Masina e successivamente raccogliendo la respinta del portiere. Male sul gol del 2 a 2 del Bologna.

Caracciolo 5.5 – Fino al 30′ del secondo tempo gioca una partita attenta, con l’indecisione solo sul gol di Destro. Poi molla la presa come tutti i compagni e soffre oltremodo gli attacchi dei gialloblù.

Heurtaux 5.5 – Guida abbastanza bene la retroguardia sbagliando come il suo compagno di reparto in occasione del momentaneo 1 a 1 del Bologna.

Fares 6 – Il pubblico non gli perdona nulla fischiando spesso e volentieri alcuni errori di superficialità. Nonostante questo  lui non si abbatte e spinge continuamente sulla corsia di sinistra regalando anche un assist nel primo tempo per il gol di Cerci. Troppo passivo su Verdi in occasione del secondo gol.

Verde 6.5 – Velocità, ottima tecnica e vivacità. Il talento di proprietà della Roma gioca una partita importante, mettendo sempre in difficoltà il diretto avversario. Dal suo piede parte inoltre il cross per il gol di Caceres.

Buchel 5 – Gioca una gara di quantità ma non incide a dovere. Una prestazione troppo superficiale per un giocatore che dovrebbe conquistarsi con il sudore il posto da titolare.

Zuculini B. 5.5 – Ordinato e poco più. Dovrebbe prendere in mano il centrocampo, invece gioca troppo basso e dai suoi piedi non partono mai azioni degne di nota.

Romulo 6 – Sulla corsia di destra offre una buona prestazione, arrivando spesso e anche facilmente sul fondo. Come al solito risulta essere l’ultimo a mollare dei suoi.

Cerci 6 – Realizza il gol che apre il match offrendo qualche spunto interessante. Può e deve fare ancora tanto, ma la strada sembra essere quella giusta.

Pazzini 5.5 – Gioca con un fastidio al tendine e si vede. Lotta contro la retroguardia bolognese ma è sempre in ritardo e perde troppi contrasti.

Fossati 5 – Entra al posto di Buchel ma il risultato non cambia. Svolge anche lui il minimo indispensabile, ma  non basta per salvarsi.

Lee Sv

Previderio Matteo

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Bologna

Mirante 5,5 – Rientra dall’infortunio dopo aver saltato la gara con il Crotone, ma la sua prestazione è costellata da due indecisioni.  Complice in entrambe le reti subite dove sbaglia il tempo dell’uscita e permette all’avversario di battere a rete.
Krafth 5.5 – Non la solita spinta, si preoccupa molto di più a difendere che offendere. Pecca di tempismo in qualche diagonale.
Helander 5 – Partita col brivido, in costante affanno subendo particolarmente la fisicità di Pazzini. Evidente errore di valutazione – insieme a Mirante – sul gol di Cerci; nella ripresa azione in mischia con una deviazione che rischia di beffare il suo portiere. Non la miglior partita della sua stagione.
Gonzalez 5.5 – Anche lui come il suo compagno di difesa diversi problemi di gestione del pallone e in generale della linea difensiva. Ingenuo sin dalle prime battute, rimedia un giallo che ha condizionato il resto della gara. Nel gol di Caceres ha la colpa di non scalare col tempo giusto lasciando l’argentino da solo.
Masina 4.5 – Gara assolutamente da dimenticare per il giovane terzino rossoblu, in evidente colpa sul gol di Caceres – si stacca completamente dall’avversario – e in generale in difficoltà nella scalata su Cerci. Sostituzione punitiva esce a metà primo tempo.
Poli 6 – Come al solito tanta corsa per il 16 bolognese, sempre il primo a ripiegare e dare man forte ai suoi difensori. Pecca in fase d’appoggio, troppi errori.
Pulgar 6 – Fatica tanto nel primo tempo subendo particolarmente il pressing di Zuculini e Romulo che di fatto limitano le sue giocate. Col passare dei minuti riesce a gestire meglio la palla, facendo respirare la difesa.
Donsah 7 – Qualità e quantità, in un reparto che stasera era ben assortito. Il gol è un gran gesto tecnico, riceve palla da Verdi e fa partire un destro secco che sorprende Nicolas e regala al Bologna tre punti dopo quattro sconfitte consecutive.
Verdi 7 – Sempre lui ad accendere la luce nel Bologna; in un momento di grande difficoltà dei suoi (sotto 2-1) ha la lucidità di servire un pallone preciso per Orji che insacca e fa 2-2. Qualche minuto dopo capovolgimento di fronte e palla perfetta per Donsah per il 3-2. Protagonista indiscusso.
Palacio 6.5 – Lotta infinita e intelligenza tattica da vendere. Seconda giovinezza per l’ex Inter anche oggi decisivo nel risultato finale con un assist geniale a Destro nel primo tempo. Col passare dei minuti conscio della sua situazione fisica, gestisce bene le energie finendo la gara in crescendo.
Destro 6.5 – Torna titolare dopo un mese molto complicato e ripaga Donadoni con una prestazione incoraggiante trovando anche la prima marcatura del campionato. Bene in tandem con Palacio, tanto sacrificio anche in fase di non possesso e sempre in posizione ottimale per ricevere la palla in verticale.
Mbaye 6 – Entra per Masina punito per l’errore nel gol, e gioca una gara di attenzione e dedizione. Argina bene Verde e dà una mano in zona offensiva quando serve. Molto ordinato.
Okwonkwo 7 – Il ragazzino prodigio del Bologna entra per Destro e pochi minuti dopo trova il gol del pareggio – secondo in Serie A – rimettendo la gara su binari favorevoli. Ha però la sfortuna di farsi male al ginocchio ed è costretto a uscire.
Falletti  sv

Antonio Capizzi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy