Pagelle Udinese – Sampdoria 4-0: De Paul, Fofana e due volte Maxi Lopez firmano il poker bianconero – Voti Fantacalcio

Brutta prestazione dei blucerchiati, irriconoscibili per larghi tratti del match. Punteggio che rispecchia il reale andamento della gara.

di Voti Fantamagazine
De Paul - Udinese

Con le spalle al muro l’Udinese risponde presente. Serviva una vittoria scaccia crisi per i bianconeri e così é stato, 4-0 alla Samp e tre punti d’oro. Blucerchiati per buona parte della gara in 10, a segno su rigore prima De Paul e poi Maxi Lopez. L’ex Catania trova la doppietta personale con un delizioso colpo sotto servito da De Paul.
Il 4-0 lo firma Fofana bravo a conquistarsi e a calciare il secondo rigore della gara.

PAGELLE UDINESE

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Udinese

Bizzarri 6 – Oggi la difesa lo protegge bene, non serve nessun miracolo per blindare la porta.

Larsen 6 – Partita positiva se non fosse per due disattenzioni che rischiano di regalare due occasioni limpide da gol alla Samp.

Angella 6,5 – Nel primo tempo lascia qualche metro di troppo a Zapata, poi prende le misure e lo argina agilmente.

Nuytinck 7 – Una vera e propria sicurezza, Quagliarella e Zapata vengono rimbalzati quando provano a saltarlo.

Samir 6,5 – Mezzo voto d’incoraggiamento, dopo una serie di brutte prestazioni trova la prima gara a livello dello scorso anno.

Barak 6 – Il giallo é ormai una costante, però il ragazzino ceco si da un gran da fare. Avrebbe due buone occasioni per servire in area i compagni, ma calcia per due volte su Puggioni.

Behrami 6,5 – Avrebbe dovuto soffrire il centrocampo tecnico della Samp, ma digrignando i denti si batte su ogni pallone risultando fondamentale. Esce per infortunio.

Jankto 6,5 – Qualche leggerezza in fase offensiva, ma la sua é un’ottima prestazione a tutto campo.

De Paul 7 – Rigore calciato magistralmente, e assist al bacio per Maxi Lopez. Nel mezzo tanta corsa e sacrificio, il migliore in campo.

Maxi Lopez 7 – Con esperienza e tecnica riesce a sopperire alla scarsa forma fisica. Conquista il rigore dell’1-0 facendosi abbattere da Puggioni al limite dell’area, dagli 11 metri si presenta De Paul. La Gallina però si rifà in occasione del secondo rigore per l’Udinese, la sua battuta non lascia scampo a Puggioni. Trova anche la doppietta contro la sua ex squadra con un bel tocco sotto imbeccato da De Paul.

Lasagna 6 – Una gara di grandissima sostanza, ma la rete sbagliata a tu per tu con Puggioni grida vendetta.

Fofana 7 – Al secondo pallone toccato si incunea in area avversaria conquistando il rigore, non contento ci riprova in più di un’occasione. A tempo quasi scaduto viene abbattuto ancora una volta in area e chiede ed ottiene la possibilità di calciare il rigore. Esecuzione perfetta e prima rete stagionale.

Balic 5,5 – Entra a risultato acquisito, ma non brilla particolarmente.

Adnan 6 – Bravo ed attento in difesa, sfrutta bene la chance da subentrante.

A cura di Mauro Miani

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Sampdoria

Puggioni 5 – Gara da due volti per il portiere doriano: nel primo tempo errore grossolano con un fallo su Maxi che genera il rigore trasformato ottimamente da De Paul. Un fallo piuttosto inspiegabile che ha inevitabilmente indirizzato la partita; è, però, esente da colpe negli altri due gol subìti. Ha anche il merito di rendere meno passivo il risultato con un autentico miracolo su Lasagna.

Bereszynski 5,5 – Forse l’unica cosa positiva è la prestazione del laterale polacco che esegue il compitino arginando e coprendo il più possibile la sua zona di competenza. Chiaramente carente in fase di spinta.

Silvestre 5,5 – Baluardo della difesa doriana, mette una pezza dove può ma oggi l’attacco dell’Udinese è stato più che perfetto. Mantiene comunque alta la concentrazione sino all’ultimo.

Ferrari G. 5 – Passo indietro rispetto alla grande partita fatta contro il Milan; patisce in maniera evidente la mobilità di Maxi e Lasagna, uscendo spesso in ritardo e facendosi saltare in maniera piuttosto leggera. Protagonista in due dei tre rigori concessi questo pomeriggio da Fabbri.

Strinic 5 – Gara indecifrabile per il terzino ex Napoli, mai nel vivo della gara. Sin da subito si è dovuto occupare dell’azione difensiva su De Paul, praticamente immarcabile e in giornata di grazia. In proiezione offensiva, nei primi minuti di gara, ha comunque fornito diversi cross ai suoi.

Barreto 4,5 – Prestazione inevitabilmente macchiata dall’ingenuità commessa con il fallo a metà campo su Lasagna, intervento pericoloso che Fabbri sanziona con il giallo, secondo per l’ex Palermo che lascia in dieci i suoi. Nel complesso non ha mai dato l’impressione di essere in partita.

Torreira 5 – Tanta fatica anche per l’ex Pescara, quest’oggi non basta la voglia e la corsa per fermare un’Udinese che andava il doppio rispetto alla Samp. Fallo decisivo su Fofana da cui scaturisce il secondo rigore concesso ai friulani; in mezzo al campo poco ordine e tantissimi falli: insomma, lo specchio generale della gara giocata dai ragazzi di Giampaolo.

Praet 5 – Prestazione impalpabile e impercettibile per il giovane centrocampista doriano che non trova mai il bandolo della matassa, soffre come un matto il grande pressing di Behrami prima e Fofana poi. Autore di un fallo tattico su Lasagna, piuttosto evidente, e non sanzionato da Fabbri; passo indietro, come un po’ tutta la squadra, rispetto la grande partita fatta contro il Milan.

Ramirez 6 – Nel primo tempo è l’unico che crea pericoli alla difesa friulana, in costante movimento non ha mai dato punti di riferimento, risultando il migliore dei suoi. Incarna perfettamente le qualità del trequartista, a inizio ripresa – causa espulsione di Barreto – lascia il posto a Linetty.

D.Zapata 5 – Da dimenticare assolutamente il ritorno nel suo ex stadio; poco movimento in avanti e mai pericoloso. Ben arginato dalla retroguardia avversaria, manca sempre lo spunto decisivo e non trova mai le giuste distanze con Quagliarella. Da rivedere.

Quagliarella 5 – Qualche sprazzo nel secondo tempo, troppo poco per incidere e per risultare decisivo in una partita che la Sampadoria non ha mai gestito. Scarsissima produzione in avanti, prova qualche volta a far salire i suoi, ma Angella e compagni sono sempre molto attenti. Anche per lui, il dente avvelenato da ex non punge abbastanza.

Linetty 5,5 – Ingresso tattico il suo, con lo specifico compito di dare manforte alla difesa. Fa quel che può in una zona di campo in cui l’Udinese ha stravinto ogni duello.

Caprari 5,5 – Rileva Zapata a metà secondo tempo, mai nel vivo del gioco e mai alla conclusione. Ingiudicabile.

Kownacki 5,5 – In campo per un probabile esperimento tattico di mister Giampaolo, non si vede praticamente mai.

A cura di Antonio Capizzi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy