Pagelle Udinese – Benevento 2-0: Barak e Lasagna portano i 3 punti! – Voti Fantacalcio

Pagelle Udinese – Benevento 2-0: Barak e Lasagna portano i 3 punti! – Voti Fantacalcio

Il centrocampista ceco, autore anche dell’assist per il secondo gol, e l’attaccante italiano firmano la vittoria dell’Udinese contro un Benevento ancora a secco di vittorie.

di Voti Fantamagazine

Basta un buon primo tempo all’Udinese per imporsi sul Benevento,ci pensa Barak con un gol ed un assist per Lasagna a decidere la gara. Nel secondo tempo i bianconeri staccano la spina e concedono forse troppo agli ospiti, per fortuna la mira dei sanniti è completamente da dimenticare.

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Udinese

Bizzarri 5,5 – L’ingenuità in occasione del retro passaggio di Balic é parecchio grave, soprattutto per uno della sua esperienza. Fortunatamente il Benevento non inquadra mai la porta.

Larsen 6,5 – In un ruolo non suo gioca una gara più che sufficiente. Qualche disattenzione nel secondo tempo, ma niente di eclatante.

Danilo 6 – Gara senza grossi affanni, amministra la difesa con esperienza.

Nuytinck 6 – Una boccata d’aria dopo una serie di prestazioni pessime.

Widmer 5,5 – Troppo timido ed approssimativo. Così non va.

Barak 7 – Giocatore totale, sa sempre cosa fare. Prima segna il gol del vantaggio e poi serve a Lasagna l’assist per il 2-0.

Fofana 5 – Troppi palloni persi in mezzo al campo, anche se alcune intuizioni sono buone.

Jankto 6 – Nel secondo tempo cala tantissimo, vuoi per stanchezza o vuoi per sufficienza.

Adnan 6 – Qualche grattacapo da parte di D’Alessandro, ma tutto sommato presidia bene la fascia.

Lasagna 6,5 – Prima di trafiggere Brignoli è bravo a ritrovare il pallone dopo un brutto stop. Per lui secondo gol consecutivo e quarto in campionato.

Maxi Lopez 5,5 – Solito discorso, si impegna e prova a giocare per i compagni. Ma se di mestiere fai l’attaccante non puoi non tirare mai in porta.

Balic 5,5 – Spreca un paio di palloni interessanti in situazione di contropiede.

De Paul 6 – Tanta voglia di strafare, ma il suo impatto è buono

Ingellson s.v.

PAGELLE BENEVENTO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Benevento

Brignoli 6 – Incolpevole sulle reti avversarie, per il resto poco impegnato.

Antei 6 – Il migliore del reparto arretrato, costretto però ad uscire nella ripresa per Ciciretti a causa di un infortunio.

Djimsiti 5,5 – Mal posizionato in occasione del goal di Lasagna, recupera parzialmente nella ripresa con un buon intervento che evita un goal.

Costa 5 – In costante difficoltà e spesso incerto. È lui che perde il pallone in occasione del goal di Lasagna.

D’Alessandro 6,5 – Tutte le azioni ospiti passano dai suoi piedi, corre in continuazione per tutta la fascia. Se fosse stato più preciso sarebbe anche arrivato il goal.

Chibsah 5,5 – Né carne né pesce, non riesce ad incidere in nessuna delle due fasi, sebbene non commetta grossi errori. Esce nella ripresa per Gyamfi.

Del Pinto 5 – Il suo goffo intervento, nel quale manca il pallone in scivolata, libera Barak per il goal. Per il resto partita di ordinaria amministrazione, ma la frittata è fatta.

Letizia 5,5 – Buon primo tempo, nel quale trova anche un paio di occasioni interessanti, ma scompare nella ripresa.

Memushaj 6 – Peccato per qualche errore in fase di finalizzazione, perché la prestazione tutto sommato c’è. Tanta quantità in mezzo al campo, propizia qualche azione interessante.

Parigini 5 – Nervoso e confusionario. De Zerbi costretto a toglierlo ad inizio secondo tempo per Armenteros.

Puscas 5,5 – Buon movimento per sé e per i compagni, ma ha sui piedi un paio di occasioni ghiotte che spreca.

Armenteros 5 – In 40′ circa si vede poco, inoltre a pochi minuti dal termine ha un’occasione d’oro con una punizione in area, a pochi metri dalla porta; tuttavia la spreca malamente, tirando sopra la traversa.

Gyamfi 5 – Se l’Udinese ha alcune possibilità di partire in contropiede nella ripresa è essenzialmente grazie a lui, che perde troppi palloni banali.

Ciciretti 6 – Gioca troppo poco per poter accendersi, ma si vede come sia il centro della manovra offensiva perché la squadra va sempre da lui, che accentrandosi sul mancino smista comunque diversi palloni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy