Pagelle Spal – Roma 0-3: Schick ritrova il gol e i capitolini volano – Voti Fantacalcio

Pagelle Spal – Roma 0-3: Schick ritrova il gol e i capitolini volano – Voti Fantacalcio

Uno sfortunato autogol di Vicari, Nainggolan e Schick indirizzano la partita sui binari giusti per i giallorossi. Mai realmente in partita i biancazzurri

di Voti Fantamagazine

Nessuna distrazione per la Roma nonostante il Liverpool sia alle porte, i ragazzi di Di Francesco rifilano tre gol alla Spal e rafforzano il piazzamento Champions in attesa delle dirette avversarie; dopo un primo tempo di lotta, nella ripresa emergono le differenze tecniche e con i gol di Nainggolan, e la prima gioia di Schick, la Roma mette in ghiaccio la partita. Inerme la Spal, che dovrà fare i conti con gli infortuni di Vicari e Meret; testa a Hellas Verona e Benevento, in cui la truppa Semplici si giocherà la permanenza nella categoria.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Spal

Meret 7 – Se la Spal chiude il primo tempo sotto di una sola rete, il merito è assolutamente del giovane portiere di Semplici. Interventi miracolosi su El Shaarawy e Pellegrini in particolare, è assolutamente incolpevole nei tre gol incassati. Fuori per infortunio.

Cionek 5 – Anche per lui gara complicata: Il centrale ex Palermo ha retto il più possibile alle scorribande avversarie, ma nelle ripresa è calato come il resto dei compagni.

Vicari 4,5 – Pomeriggio nerissimo per il centrale spallino, autore di una partita piuttosto insufficiente. Sin dai primi minuti in difficoltà, si rende protagonista di tanti errori in fase d’appoggio. Sfortunato nella deviazione che porta al primo gol della Roma, esce per un fastidio al ginocchio poco dopo.

Felipe 4,5 – Forse il peggiore dei tre, mai sicuro nelle marcature e poco concentrato nell’arco dei novanta minuti. Rinvii sbilenchi, costantemente saltato da El Shaarawy, il difensore brasiliano chiude in netto affanno la partita.

Lazzari 5,5 – Anche oggi non manca la corsa e l’applicazione, ma non basta per incidere positivamente nell’economia della gara. Davanti a sé l’esordiente in A Jonatan Silva, ma non riesce mai a saltarlo, venendo costantemente bloccato. Partita da dimenticare.

Kurtic 5,5 – Nonostante le sue caratteristiche siano quelle di impostare, si dedica prevalentemente a fare filtro, anche perché il pressing avversario è davvero asfissiante.

Everton 5 – Lotta, recupero palloni e nient’altro. Semplici l’ha messo in mezzo al campo per contrastare la fisicità di Strootman e aiutare in fase di ripiegamento; tantissimi falli, rimedia anche un giallo.

Schiattarella 5 – Perde sistematicamente il duello con Gonalons, che lo anticipa spesso e non gli permette mai di giocare il pallone con tranquillità; molto distratto in fase di recupero.

Mattiello 6 – Nota positiva per la Spal, che ha pienamente recuperato questo giocatore. Corre e percorre quella fascia un sacco di volte, manca un pizzico di qualità nel cross ma nel complesso è una prova soddisfacente.

Paloschi 5,5 – Pochi palloni giocabili, lotta come un leone ma Fazio e Manolas rubano tutto ciò che passa dalle loro parti; prova spesso la conclusione verso la porta di Alisson, ma non impegna mai seriamente l’estremo difensore brasiliano.

Antenucci 6 – Il capitano spallino è l’ultimo a mollare, nonostante una gara complicata corre e crea occasioni pericolose sino al termine della partita; le due conclusioni della Spal portano la sua firma, costantemente in movimento prova ad arginare una difesa che però oggi non ha sbagliato nulla.

Grassi 5,5 – Entra nel primo tempo, determinando un cambio tattico a seguito dell’infortunio di Vicari; Semplici si aspettava più qualità, ma il giovane centrocampista scuola Atalanta sbaglia tanto, mai in verticale ma sempre passaggi sterili che non portano a un concreto sviluppo della manovra.

Simic 5,5 – Entra a inizio ripresa e ricompone la difesa a tre; fa quel che può contro l’attacco giallorosso, ordinato e intelligente in alcune giocate.

Gomis – s.v.

Pagelle a cura di Antonio Capizzi

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Alisson 6 – Una smanacciata su Antenucci. Non si registra altro della prova del numero 1 giallorosso.

Bruno Peres 6,5 – Attacca con personalità senza perdere la bussola in fase difensiva. E questa è già una buona notizia. Compie un grande salvataggio che evita alla Roma di tornare a casa sena il clean sheet.

Manolas 6,5 – Fa a spallate con Antenucci, è una partita fisica e manesca, lui ci va a nozze neutralizzando tutte le sortite offensive della Spal.

Fazio 6,5 – A parte un contatto sospetto su Antenucci che però Tagliavento sceglie di non sanzionare (pare a ragione), è il solito muro che intercetta tutti i palloni aerei.

Jonathan Silva 6 – Ecco l’oggetto misterioso del mercato della Roma. Possiamo dire che fa una gara senza infamia e senza lode. Ordinato nel suo cantuccio, non fa stropicciare gli occhi in fase offensiva, pulito e sicuro in quella difensiva.

Lorenzo Pellegrini 7 – Viene confermato dopo la prova positiva contro il Genoa, è sempre pericoloso negli inserimenti, propizia il primo gol deviato poi da Vicari e serve l’assist per il terzo gol che chiude la partita.

Gonalons 6,5 – Prova di personalità da parte del regista francese, che detta i tempi con sapienza e precisione.

Strootman 6 – Si butta in avanti in occasione del primo gol, che poi viene deviato da Vicari. Un po’ nervoso, o forse è il solito suo temperamento da gladiatore. È un cacciatore in mezzo al campo, intercetta palloni su palloni e fa ripartire la manovra.

Nainggolan 6,5 -Ci prova a più riprese in questa posizione di raccordo tra attacco e centrocampo. Alla fine trova un gol classico del suo repertorio.

El Shaarawy 5,5 – Sciupone e sfortunato: nel primo tempo si mangia l’impossibile. Nel secondo tempo partecipa più attivamente alla manovra e tenta più volte l’acuto, ma i suoi tentativi si spengono sul palo.

Schick 7 – Finalmente, diranno tutti. Il pezzo pregiato del mercato giallorosso finalmente si sblocca e fa sorridere tutta la squadra. Si sbatte cercando spazi con la solita eleganza. Nel primo tempo pesca El Shaarawy con un tocco delizioso ma il suo compagno spreca malamente. Poi, come tutte le storie che hanno un lieto fine, prima sembra sfiorare un tiro che in verità e di Nainggolan. Poi mette la firma sul 3-0 che chiude la partita.

Under 6 – Entra sempre molto energico e sbarazzino, mette in pericolo in un paio di occasioni la difesa della Spal.

Perotti 6 – Aumenta il tasso di pericolosità in fase offensiva, gioca ormai quella che possiamo definire un’amichevole.

Gerson s.v.

Pagelle a cura di Valerio Blasi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy