Pagelle Sassuolo – Sampdoria 4-1: Berardi show, blucerchiati ko! – Voti Fantacalcio

La formazione di De Zerbi travolge quella di Di Francesco grazie a un super Berardi.

di Voti Fantamagazine

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport!


Prima vittoria in campionato per il Sassuolo e altra sconfitta pesante per la Sampdoria. Gli ospiti partono bene impegnando Consigli dalla distanza, ma alla mezzora Berardi segna su assist di Caputo che, dopo un bel numero, scappa sulla fascia per 70 metri palla al piede e serve il compagno di reparto. Da questo momento è solo Sassuolo: ancora Berardi, prima di testa su assist di Duncan e poi con un tiro da fuori che va a insaccarsi nell’angolino basso. Alla sua tripletta si aggiunge il goal di Traoré ad inizio ripresa su assist di Muldur. A nulla vale il rigore di Quagliarella per un fallo di Duncan. Rosso a fine primo tempo a Vieira per un fallo duro su Peluso.

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 6,5 – Pressoché inoperoso nel secondo tempo, mentre ad inizio partita sventa un paio di azioni pericolose della Samp con delle belle parate.

Muldur 6,5 – Nonostante la giovane età gioca una partita di buon livello. Nel primo tempo rimane bloccato a dietro e non rischia in fase difensiva, mentre nella ripresa sale sulla fascia e trova pure l’assist per Traoré.

Marlon 6,5 – Imposta con eleganza, anche se all’inizio alcuni controlli risultano troppo audaci. Per il resto la Sampdoria si spegne in fretta e lui non corre pericoli.

Ferrari 6,5 – Quagliarella inizia in maniera dinamica e lui risolve lottando di fisico, prendendo poi le misure sulla punta avversaria e giocando senza ulteriori affanni.

Peluso 6 – Poca spinta ma ordine e attenzione in fase difensiva.

Duncan 6,5 – Per buona parte del primo tempo si nota poco, non riuscendo a giocare adeguatamente il pallone. Dopodiché sforna un assist al bacio per Berardi che vale la doppietta. Commette il fallo da rigore trasformato da Quagliarella, ma la partita aveva già dato il suo verdetto. Esce per Mazzitelli.

Obiang 6,5 – Regista che unisce qualità a fisicità e dinamismo. Quando sale di intensità è un valore aggiunto in entrambe le fasi di gioco.

Locatelli 6 – Meno incisivo degli altri compagni di reparto, tocca molti palloni, senza spunti ma anche senza disattenzioni. Sostituito da Djuricic nel finale.

Traoré 6,5 – Parte sornione, nel primo tempo, è il meno brillante tra i suoi. Nella ripresa sfrutta l’inferiorità numerica degli avversari per venire fuori e segnare un goal, sfruttando un buco della difesa ospite. Mostra buoni colpi, ma anche inesperienza nel tenere troppo il pallone e senza servire i buoni movimenti di Caputo.

Berardi 8 – Esordio con tripletta. Bravo a farsi trovare pronto sull’assist prima di Caputo e poi sul cross di Duncan, anche se la difesa della Samo gli lascia diversi spazi. Poco dopo chiude le marcature personali con un pregevole tiro dalla distanza che trafigge Audero insaccandosi nell’angolo basso. A questo aggiunge sempre tanta generosità in copertura. Sostituito stremato da Boga.

Caputo 7 – Non segna, ma la prestazione è comunque eccelsa. Il primo goal è merito suo, quando dopo un bel numero salta Murillo e si fa tutta la fascia palla al piede per poi servire davanti alla porta Berardi. A questo aggiunge un continuo movimento che dà pochi punti di riferimento ai centrali avversari. Si crea anche molti spazi ma i compagni di squadra non lo premiano. Generoso e intelligente.

Boga 6 – Gioca poco in una partita che non ha molto da dire dal suo ingresso. Ne approfitta per mostrare le sua qualità con qualche strappo e dribbling.

Mazzitelli sv.

Djuricic sv.

Pagelle a cura di Niccolò Villani.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Audero 6 – Non fa miracoli, ma onestamente potrebbe fare ben poco sui gol del Sassuolo. Prova a limitare i danni, per quanto possibile.

Bereszynski 5 – La sua fascia è terreno di conquista per i giocatori neroverdi. Non a caso i primi due gol arrivano dal suo lato.

Murillo 4.5 – Assiste alla goleada del Sassuolo senza riuscire mai a tamponare in maniera efficace.

Colley 4.5 – Resta incredibilmente a guardare Berardi saltare sul 2-0. Nonostante il fisico da granatiere appare fragile e vulnerabile.

Murru 5 – Anticipato da Berardi sull’1-0, soffre anche lui sulla fascia di competenza.

Vieira 4.5 – Nella prima parte di gara si distingue per dinamismo e per un bel tiro da fuori che impegna Consigli. Sul finire del primo tempo però viene punito dal direttore di gara con un rosso diretto per un intervento sulle caviglie di un avversario. Il fallo è più rude che cattivo, ma la scelta dell’arbitro da regolamento ci sta.

Ekdal 6 – È l’ultimo ad arrendersi. CI mette grinta e personalità, ma la sua esperienza non basta a tenere in piedi una baracca che scricchiola.

Jankto 5.5 – Inizio vivace con due occasioni nel giro di pochi minuti. Poi lentamente la squadra si spegne e anche lui si affloscia. Esce per Ferrari all’8′ della ripresa.

Ramirez 5 – Sul lato destro del tridente, cerca spesso la giocata di fino, ma la partita richiederebbe più la spada del fioretto. Inconcludente.

Quagliarella 6 – È difficile imputagli delle colpe in una partita che assume ben presto i contorni del dramma per la sua squadra. Si batte e sgomita inutilmente perché di palloni gliene arrivano pochissimi. Trasforma con rabbia e freddezza il rigore della bandiera.

Leris 6 – Schierato a sorpresa alto a sinistra nel tridente, cerca di darsi da fare e risulta tra i meno peggio nel primo tempo. Tuttavia Di Francesco decide di sacrificarlo nell’intervallo per ripristinare l’equilibrio tattico in mezzo dopo l’espulsione di Vieira.

Barreto 6 – Entra per Leris ad inizio ripresa nel tentativo di dare sostanza ad un centrocampo privato della fisicità di Vieira.

Ferrari 6 – Entra per Jankto al 54′ sul 4-0, per rimpolpare una difesa disastrata. Il suo ingresso dà un pizzico di solidità in più, anche grazie ad un Sassuolo meno rabbioso rispetto al primo tempo.

Caprari 5.5 – Dentro per Ramirez al 61′, prova a sfruttare l’arma della velocità per innescare qualche contropiede, ma non riesce a rendersi pericoloso.

Pagelle a cura di Paolo Muzio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy