Pagelle Sassuolo – Empoli 3-1: Boateng, Ferrari e Di Francesco mandano in orbita il Sassuolo – Voti Fantacalcio

Boateng, Ferrari e Di Francesco rispondono all’iniziale vantaggio di Caputo.

di Voti Fantamagazine

Gara spettacolare e ricca di emozioni a Reggio Emilia, dove il Sassuolo batte l’Empoli. Vantaggio ospite dopo pochissimi secondi con Caputo a seguito di una palla persa di Sensi. Pareggia Boateng su assist di Di Francesco, che firma un secondo passaggio vincente nella ripresa, toccando di testa un angolo di Berardi e favorendo la rete di Ferrari per il vantaggio emiliano. L’espulsione di Zajc per doppia ammonizione e la rete definitiva proprio di Di Francesco chiudono il match.

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Sassuolo

Consigli 6,5 – Incolpevole sul goal di Caputo, viene impegnato un paio di volte.

Lirola 7 – 90′ di quantità e qualità. Non sbaglia praticamente nulla in fase difensiva, mentre quando c’è da spingere sembra non finire mai le energie. Suo l’assist per il goal di Di Francesco.

Marlon 5,5 – Poche leggerezze, ma che rischiano di costare caro. Per il resto gara ordinata.

Ferrari 7 – Continua a rendersi pericoloso in fase offensiva, colpendo di testa per il vantaggio emiliano. In difesa, a parte un errore, si dimostra solido. Serve continuità sotto questo aspetto per 90′.

Rogerio 5,5 – Spinge poco e con poca qualità. In difesa è un po’ leggero, ma si riprende a gara in corso.

Sensi 5,5 – Luci e ombre. Gioie e dolori. Alterna ottime giocate offensive, con spunti molto interessanti, a qualche palla persa che costa caro. È proprio da un suo errore che arriva il goal del vantaggio toscano. Esce nella ripresa per Bourabia.

Locatelli 6,5 – In crescita, sbaglia pochissimi palloni e gioca con autorità e sicurezza.

Duncan 7 – L’uomo in più a centrocampo, conferma di essere migliorato in molti aspetti, specialmente in fase di possesso palla. Da una sua verticalizzazione arriva la rete di Boateng che vale il pareggio.

Berardi 5,5 – Un’insufficienza sarebbe troppo punitiva per lui, che fa molto lavoro di sacrificio senza palla, poco appariscente ma utilissimo. Tuttavia sbaglia qualcosa di troppo in fase di finalizzazione, e da uno con la sua qualità ci si aspettano giocate diverse e incisive. Esce stremato per Brignola.

Boateng 7 – Al di là del goal, continua a mostrare tecnica ed esperienza, giocando bene di prima, facendo salire la squadra e smarcando i compagni. Al momento fondamentale. Esce nel secondo tempo per Babacar.

Di Francesco 7,5 – Anche lui gioca 90′ di grandissima intensità con spunti fondamentali: assist per Boateng a seguito di un bell’inserimento, spizzata di testa che libera Ferrari e goal meraviglioso di tacco che chiude la gara. Migliore in campo.

Bourabia 6 – Mette ordine in un momento importante del match.

Babacar 6 – Molto attivo, si fa spesso vedere dai compagni. Sbaglia una buona occasione di testa, ma è importante nel far salire la squadra con forza e tecnica.

Brignola 6 – Gioca poco meno di un quarto d’ora, ma si mette in mostra con qualche pallone recuperato e un tiro da fuori che impegna Terracciano.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

PAGELLE EMPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Empoli

Terracciano 6 – Risponde presente su Duncan in chiusura di primo tempo, si mostra più volte sicuro nell’arco dei restanti 45 minuti. Incolpevole in occasione dei goal.

Veseli 5,5 – Centrale di piede destro, il difensore albanese viene ancora una volta premiato per la sua duttilità ed agisce per tutta la partita da terzino sinistro. Soffre in più di una circostanza la velocità della manovra neroverde, fa quel che può in fase offensiva.

Silvestre 6 – Sicurezza con la palla tra i piedi, puntuale in anticipo in più di una circostanza. Non va comunque mai oltre l’ordinaria amministrazione. Macchia la sua prestazione con qualche responsabilità in occasione del terzo goal.

Maietta 5,5 – Si lascia ingannare colpevolmente dal movimento di un Boateng che troppo facilmente si fa beffe di lui in occasione del goal dell’1-1. Compensa in parte dimostrandosi bravo nel prendere alcune decisioni coraggiose in frangenti decisivi della partita.

Di Lorenzo 6 – Si propone spesso, ma spreca più di una volta al momento del cross. Difende senza particolari patemi d’animo.

Capezzi 6,5 – Proprietà di palleggio in bella mostra, presenza di rilievo anche quando c’è da soffrire. Prestazione senza acuti, ma anche con pochissime sbavature.

Acquah sv – Soli 11 minuti in campo prima di uscire a causa di un risentimento muscolare. Prestazione non giudicabile.

Zajc 5,5 – Sin dalle primissime battute del match si riconferma l’anima tecnica della squadra. Scambia spesso posizione con Krunic, arrivando ripetutamente al tiro e palesandosi più volte come uno dei più pericolosi dei suoi. Con il passare dei minuti cala però in maniera vistosa, fino al momento dell’espulsione. Serata no.

Krunic 6,5 – Uno dei più positivi dei suoi. Mette in campo la qualità che lo contraddistingue, senza però incidere mai davvero in maniera pesante. Si disimpegna bene anche quando c’è da difendere.

La Gumina 6 – Prosegue il percorso di inserimento dell’ex Palermo, che non si risparmia mai sotto il profilo della corsa e del sacrificio. La sensazione è che ci siano ancora grandi margini di miglioramento, ma anche tanto su cui dover lavorare.

Caputo 7 – A secco dalla prima giornata, impiega appena 18 secondi per apporre la sua firma sul match. Tanta corsa e buona volontà completano il quadro che, stasera, è un vero e proprio capolavoro.

Bennacer 6,5 – Entra a freddo prendendo il posto di Acquah, ma si cala sin da subito a pieno nel match, mostrando ottime doti tecniche e un buon senso della posizione. Prestazione ben sopra la sufficienza.

Mraz 5,5 – Partita difficile la sua. Fa anche meno del classico compitino, ma le circostanze del match rendevano proibitivo incidere maggiormente.

Traore sv – Giocatore ancora da plasmare, messo in campo come la classica mossa della disperazione. Dieci minuti scarsi non gli bastano per emergere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy