Pagelle Sampdoria – Genoa 0-0: poche occasioni e tanta noia! – Voti Fantacalcio

Pagelle Sampdoria – Genoa 0-0: poche occasioni e tanta noia! – Voti Fantacalcio

I difensori di entrambe le formazioni sono i migliori in questo derby senza reti. Poche occasioni da gol per entrambi gli attacchi.

di Voti Fantamagazine

Derby della Lanterna di scena a Marassi. Partita abbastanza intensa a centrocampo, con le due squadre che chiudono bene difensivamente ma non riescono a creare grossi pericoli in avanti. Più propositiva la Samp che prova a far valere le maggiori qualità tecniche, ma il Genoa chiude benissimo e lotta su ogni pallone. Finisce 0-0, un punto per parte.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Sampdoria

Viviano 6 – Ordinaria amministrazione per lui.

Bereszinsky 5 – Molto timido in fase di spinta, fatica anche in difesa contro la prorompenza di Laxalt. Esce ad inizio ripresa, ammonito e con un problema fisico.

Silvestre 6,5 – Chiusure sempre puntuali, gran senso dell’anticipo e sapiente guida della linea difensiva. Benissimo stasera.

Ferrari 6 – Partita abbastanza tranquilla contro l’attacco genoano. Riesce a chiudere bene le poche iniziative avversarie nella sua zona.

Murru SV – Out dopo 9 minuti per un problema fisico.

Linetty 6 – Fornisce una buona prova in quanto a dinamismo. La partita è abbastanza intensa a centrocampo, lui è chiamato a fare tanto lavoro sporco non demeritando affatto.

Torreira 6,5 – In netta ripresa rispetto alle ultime uscite. Sicurissimo palla al piede, dà un buon contributo in cabina di regia, recupera un gran numero di palloni e prova la conclusione dalla distanza.

Praet 6,5 – Come scritto per Linetty, la partita richiede intensità a centrocampo e lui si trova a fare parecchio lavoro sporco. Se la cava alla grande fornendo un’ altra prova di grande maturità.

Caprari 6 – Con il pallone tra i piedi ci sa fare e lo sappiamo. Torna anche indietro ad aiutare i compagni e svaria su tutto il fronte offensivo dialogando con i compagni di reparto.

Quagliarella 5,5 – Un po’ fuori dal gioco per larghi tratti, non riesce a rendersi pericoloso. Si sveglia un po’ sul finale del secondo tempo. Prestazione così così.

Zapata 6 – Il solito, grande contributo alla squadra : eccelle nella protezione di palla e nello smarcamento. I difensori lo tengono a fatica, ma stasera riescono in qualche modo a tenerlo a bada.

Regini 6 – Uno svarione subito dopo l’ingresso in campo che per sua fortuna il Genoa non sfrutta. Poca spinta in avanti ma un’ onesta partita dietro.

Sala 6 – Buonissimo impatto, Laxalt spinge decisamente meno nel secondo tempo e lui riesce a concedersi un paio di interessanti sortite offensive.

Ramirez SV

Pagelle a cura di Fabio Cancemi

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Perin 6 – Il faro che dalle retrovie illumina il porto del Grifone: un leader giovane, ma maturo, in grado di infondere sicurezza in tutte le situazioni di rischio, anche se stasera sono minime.

Biraschi 6,5 – Si fa trovare sempre pronto, come d’altronde è sempre successo nell’arco della stagione. Con aggressività e senso dell’anticipo pone il divieto d’accesso sul centro-destra.

Spolli 7 – La sua capacità migliore stasera è quella di mantenersi sempre disponibile su ogni occasione concessa, per poi sdoppiarsi e murare quando necessario. Uno dei fattori della solidità difensiva della squadra sta nella sua esperienza a disposizione del collettivo.

Zukanovic 7 – Autoritario e accorto: oggi dalle sue parti non si passa, gli avversari lo capiscono e tentano la maggior parte delle sortite dalla parte opposta del campo. Guardiano.

Pereira 5,5 – Ballardini sceglie di farlo partire da titolare in un match delicato come il Derby della Lanterna, l’ex Samp risponde con un match fatto di alti e bassi: alterna buone chiusure ad errori grossolani.

Bertolacci 6,5 – Dove non arrivano i compagni, quando gli avversari commettono errori, sbuca lui da un angolo del campo. Recupera una decina di palloni, alcuni di questi sradicati dai piedi dei doriani. Diga.

Rigoni 6 – Si impegna in primis a supportare le giocate altrui, talvolta in modo impreciso. In compenso è lodevole il sacrificio in fase difensiva e dona il tutto possibile alla causa rossoblu.

Hiljemark 6 – Un martello pneumatico in pressione, nei primi minuti non si lascia sfuggire nessun pallone nella sua zona di competenza. Cala di intensità – giustamente – con il passare dei minuti ed è uno dei pochi a tentare la conclusione durante il match.

Laxalt 6 – La staticità della squadra certamente non lo agevola nel suo compito. È lui a dover muovere le acque della difesa doriana con le sue puntate, ma non riesce a graffiare a dovere la partita. Docile.

Lapadula 5,5 – Si sbatte e viene respinto per tutto il fronte offensivo, dialoga bene con la squadra e crea spazio per gli inserimenti. Le occasioni sono poche, la squadra punta principalmente a non concedere e la sua prestazione ne risente.

Pandev 5,5 – Sfrutta al massimo le sponde del compagno di reparto, ma è meno protagonista nel gioco corale rispetto ai suoi standard. Nervoso, stretto dall’ottima linea difensiva dei doriani. Non uno dei suoi match migliori.

Cofie 6 – Entra al posto di Pandev per rafforzare il fortino del Grifone. Con lui la squadra passa ad una sorta di 3-6-1 molto conservativo.

Galabinov s.v

A cura di Riccardo Corsano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy