Pagelle Roma – Fiorentina 0-2: Benassi e Simeone puniscono una Roma generosa – Voti Fantacalcio

Pagelle Roma – Fiorentina 0-2: Benassi e Simeone puniscono una Roma generosa – Voti Fantacalcio

Vittoria viola targata Benassi e Simone, con dedica al capitano Astori. Sfortunata la Roma che, dopo la sberla rimediata a Barcellona, continua a fare fatica in zona gol.

di Voti Fantamagazine

La Fiorentina espugna l’Olimpico in una partita vinta grazie al cuore ed alla grande compattezza difensiva. La Roma crea tanto, colpisce 2 traverse, trova un grande Sportiello, ma conferma di fare enorme fatica a segnare quando non lo fa il suo numero 9. Alla fine di fatto ai viola bastano 2 tiri per portare a casa l’intera posta.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Alisson 5.5 – Come a Barcellona il portierone brasiliano è apparso meno sicuro del solito. Non particolarmente responsabile sui gol.

Peres 5.5 – Spinge molto e gioca una partita appariscente. Ma l’apparenza inganna, in 90 minuti non azzecca un cross. Colpevole nel gol di Simeone.

Manolas 5.5 – Affronta il Cholito con troppa superficialità in occasione del gol del numero 9 viola. Poi Peres perfeziona la frittata.

Fazio 6 – La Fiorentina in fin dei conti è arrivata al tiro due volte, lui è preciso nelle chiusure. La traversa gli nega il gol nella ripresa.

Jesus 5.5 – Se non spinge troppo la colpa non è neanche sua, sono caratteristiche. Gioca una partita ordinata.

Gonalons 5 – Evidentemente l’urlo del Camp-Nou al gol di Suarez sulla sua dormita non lo ha svegliato, dopo pochi minuti si fa pescare con la guancia sul cuscino in occasione del gol di Benassi. Alisson lo salva da una figuraccia anche nel finale.

Strootman 5.5 – Nel centrocampo della Roma era quello che aveva tenuto meglio, specie in fase di interdizione, ma anche lui impreciso negli inserimenti. Di Francesco questa volta poi segue l’adagio secondo cui sono sempre i migliori ad andarsene prima ed esce in avvio si ripresa.

Nainggolan 5 – La generosità non manca, la grinta nemmeno. Ma se fosse stato in forma Sportiello sarebbe entrato in porta con tutto il pallone quando si sono trovati uno contro uno.

El Shaarawy 5 – Partita assolutamente anonima del faraone, non riesce ad inserire nessuna giocata di qualità. In queste partite evidenzia tutti i suoi limiti.

Dzeko 6 – Un uomo solo. Il ritratto del supereroe impotente. Combatte, lotta con Sportiello che gli nega il gol, crea il gioco offensivo della Roma. Ma troppa poca qualità attorno a lui.

Defrel 4.5 – Occasione da titolare anche se sulla destra. Sbaglia quasi tutto, esce al 45′.

Schick 6 – La partita conferma la stagione sfortunata del ceco che entra nella ripresa, mette Nainggolan davanti alla porta con un esterno di classe e colpisce una traversa piena. Sembra proprio dover solo entrare in fiducia.

Kolarov 5.5 – Quando entra cambia la spinta sulla fascia sinistra ma senza grande precisione.

Florenzi 6 – Questa volta entra bene in partita e sulla destra crea occasioni pericolose e dimostra a Peres che trovare i compagni da quella posizione è possibile.

Pagelle a cura di Kenny Padulano.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Sportiello 6,5 – Due buoni interventi su Dzeko e Strootman fanno il paio con la solita superficialità palla al piede ed una scarsa attenzione nelle uscite alte. Nonostante ciò, risulta determinate ancora su Dzeko e su Nainggolan.

Laurini 5,5 – Inutili falli di ostruzione, appoggi sbagliati e movimenti fuori tempo: i primi quarantacinque minuti del terzino viola sono da incubo e deve ringraziare i suoi compagni che colmano le sue lacune. Nella ripresa migliora e chiude in crescendo.

V. Hugo 6 – Partecipa ad una delle disattenzioni di Sportiello e si fa soffiare palla da Strootman in una posizione davvero molto pericolosa, il conseguente fallo tattico gli costa un giallo da evitare. Se si escludono queste due negative situazioni, la sua partita è molto positiva in quanto contiene bene un colosso come Dzeko.

Pezzella 6,5 – Giganteggia sulle palle alte anche in proiezione offensiva, se gli attaccanti giallorossi faticano così tanto è soprattutto merito della sua determinazione. Con la palla tra i piedi è una sicurezza. Garantito.

Biraghi 6 – In fase di spinta non offre il giusto supporto alla manovra ma, per quanto manchi Chiesa, i suoi riescono ad essere comunque pericolosi e quindi, a conti fatti, sceglie bene di restare più abbottonato per contenere le sfuriate avversarie.

Veretout 6 – Più irruento del solito, lo scontro con la mediana giallorossa sembra invogliarlo a dare il massimo in fase di interdizione. Perde lucidità quando si tratta di farsi vedere in proiezione offensiva.

Dabo 6 – È bravo a sbrogliare alcune situazioni complicate create da Laurini, il fatto che non abbia grandi doti tecniche lo limita molto nella gestione di tutti i possessi che guadagna.

Benassi 7 – Riecco il Marco Benassi formato Torino: si fa vedere con costanza e, finalmente, riesce ad essere lucido sotto porta. Torna al gol e, come dimostrato nelle ultime uscite, denota una certa costanza nel sacrificarsi in fase difensiva.

Saponara 6,5 – Agisce da regista avanzato e, pur senza correre molto, riesce sempre ad offrire interessanti sbocchi alla manovra gigliata. Ennesimo assist, ennesima partita di qualità. Fondamentale.

Eysseric 6 – Che sia un calciatore di qualità lo si capisce da come tocca la palla, ha bisogno di prendere bene le misure col campionato italiano ma appare in netta crescita in virtù dell’ottimo momento della squadra.

Simeone 7 – Terzo gol consecutivo, decimo in campionato che significa doppia cifra e scommessa vinta con Stefano Pioli. Oltre alla pregevole rete segnata con forza e cattiveria, mette a disposizione della squadra il solito sacrificio in pressing. Famelico.

Gil Dias 5,5 – Subentrante per eccellenza, dà l’impressione di non aver ancora giocato bene tutte le sue carte per guadagnarsi la titolarità. All’andata fece ammattire Kolarov, oggi resta un po’ in ombra e si limita a spingere solo se strettamente necessario.

Milenkovic 6 – Inserito in risposta ai cambi offensivi proposti da Di Francesco, si destreggia bene nel momento di maggior spinta della Roma che, però, è nulla di trascendentale. Adatto.

Falcinelli S.V. 
Pagelle a cura di Francesco Quaranta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy