Pagelle Pescara – Juventus 0 – 2: doppietta Higuain e la Juventus vola! – Voti Fantacalcio

Doppietta dell’attaccante argentino per la Juventus nel primo tempo.

di Voti Fantamagazine

In uno stadio Adriatico pieno più di tifosi juventini che biancazzurri va in scena il testacoda più scontato degli ultimi anni. Vince come previsto la squadra di Allegri, con un due a zero mai in discussione. Per la squadra di Zeman prova di buona intensità anche se si rimarcano i soliti, enormi difetti in fase offensiva. Botta per Dybala uscito per infortunio, condizioni da valutare.

PAGELLE PESCARA

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Pescara

Fiorillo 6,5 – Buoni interventi del portiere biancazzurro. Piccola imprecisione sul tiro in occasione della prima marcatura bianconera, con respinta troppo centrale che porta al gol di Higuain.

Zampano 6 – Diligente il suo match, senza errori. Avrebbe potuto fare di più in fase offensiva.

Coda 5,5 – Molto bene e molto spesso in anticipo. Partita in generale positiva. Peccato per la dormita sul raddoppio del pipita, che gli costa mezzo voto.

Campagnaro 6 – Molte chiusure di buon livello, spesso sale sui corner. Tiene bene la linea e tutto sommato concede il giusto agli attaccanti bianconeri.

Biraghi 5 – Ha sulla coscienza il primo gol di Higuain, quando è poco reattivo sullo scatto di Cuadrado. Non si segnala per nulla di buono in questo match.

Muntari 5,5 – Molto spesso in ritardo negli interventi. Il piede c’è, ma tutto il resto no. Perde anche palloni importanti, purtroppo.

Bruno 6 – Finché è in campo da’ tutto come sempre. Qualche errore dovuto a incapacità tecnica, ma il suo dovere lo fa in pieno.

Memushaj 6,5 – Nel ruolo inedito di trequartista fa quello che può, ma le sue qualità sono certamente meglio espresse in altre zone del campo. Finisce in crescendo, con buona palla nel finale per Caprari.

Coulibaly 6 – Prende un cartellino giallo per ingenuità. Per il resto prestazione diligente ma spesso e’ saltato dal centrocampo bianconero.

Caprari 5,5 – Sfodera una prestazione indolente delle sue. Sembra che parta già rinunciatario. Certo, la nullità dell’attacco biancazzurro non lo aiuta, e lui non è certo il giocatore che si carica la squadra sulle spalle.

Brugman 5,5 – Leggerissimo, gioca in un ruolo probabilmente non suo ma comunque non da’ nulla a parte un tiro nei primissimi minuti.

Benali 5 – Non è in condizione e si vede.

Bahebeck 6 – Cerca di far salire la squadra, ma è poco e mal supportato.

Verre sv

PAGELLE JUVENTUS

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Juventus

Neto 6 – Un intervento a gara appena iniziata e qualche rinvio su retropassaggi della difesa. Il resto normale amministrazione.

Lichtsteiner 6 – Impacciato nei primi minuti riesce a trovare il giusto piglio quando il match si mette sui binari giusti. Scende con costanza sulla destra liberando i suoi da rognosi raddoppi.

Barzagli 6,5 – Gestisce le situazioni in cui viene impegnato con calma e lucidità. Preciso nel interrompere gli ultimi passaggi opponendo il corpo con intelligenza.

Rugani 6,5 – Prende le redini dell’impostazione dalle retrovie staccandosi a tutto campo. Sventa i lanci verso le punte arrivando sempre in anticipo sul pallone trasmettendo sicurezza al reparto.

Asamoah 6,5 – Interpreta entrambe le fasi con dinamismo portando superiorità numerica al suo accentrarsi. Disimpegna al meglio gli attacchi verso la sua porta uscendo con velocità palla al piede.

Marchisio 6 – Sguscia nel mezzo tenendo alto il baricentro della squadra. Vigile nel riconquistare la sfera sulla trequarti che gli permettono di portare un utile supporto nell’addomesticare il ritmo nel mezzo.

Pjanic 6 – La moltitudine di falli commessi mandano Allegri su tutte le furie che minaccia più volte di sostituirlo. Al salire del raggio di gioco innesca con un bel traversone l’azione del raddoppio bianconero.

Cuadrado 6,5 – Con la sua mobilità diventa un punto di riferimento nello sviluppo delle trame offensive. Da una prorompente incursione prima scalda le mani a Fiorillo e poi serve l’assist che propizia il vantaggio.

Dybala 6 – Accompagna la manovra cercando di impreziosirla con lampi di qualità. Arriva a rendersi pericoloso un paio di volte fino a quando una botta alla caviglia lo costringe alla sostituzione.

Mandzukic 6 – Svolge l’infaticabile ruolo nel portare pressione a tutti i possessi avversari non tralasciando l’apporto in avanti. Pecca di precisione in alcune circostanze fino a quando una sua inzuccata fa da sponda la rete della definitiva sicurezza.

Higuain 7 – Al mancare dei rifornimenti partecipa attivamente in ripiegamento. Al recapitare della giusta occasione prima sblocca l’incontro e poi sigla, da opportunista, l’immancabile doppietta personale.

Rincon 6 – Dopo essersi scaldato per metà primo tempo entra in una partita che non aveva più molto da dire. Impolpa il centrocampo e con fisicità facilita il possesso palla.

Sturaro 6,5 – Le condizioni sfortunate del compagno causano il suo subentro. Si mette subito in mostra per freschezza e spirito di sacrificio che gli procurano spazi per arrivare anche alla conclusione.

Lemina S.v

Andrea Buttari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy