Pagelle Napoli – Genoa 1-0: basta un gol di Albiol per i tre punti! – Voti Fantacalcio

Un gol del difensore spagnolo su assist di Callejon basta al Napoli per i tre punti e per riaprire il campionato.

di Voti Fantamagazine

La Juve fermata dalla Spal ha aperto all’ottimismo e ha dato una carica giusta in casa azzurra, i ragazzi di Sarri infatti riprendono a vincere dopo aver vissuto il momento peggiore della stagione data la sconfitta in casa contro la Roma e il pareggio di Milano contro l’Inter. Nel primo tempo buona prestazione di tutta la squadra nonostante il Genoa sia stato reattivo e pericoloso, ma solo il palo di Insigne e alcune imprecisioni di Mertens e Allan salvano la porta di Perin. Nel secondo tempo Albiol regala grazie a un gol di testa su calcio d’angolo i tre punti accorciando a meno due dalla Juve. Il duello di fuoco può riaprirsi, tutto è di nuovo in gioco.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Napoli

Reina 6 – Viene impensierito poco, in generale tra le situazioni comunque difficili riesce a conquistarsi la sufficienza.

Hysaj 6 – Prestazione sufficiente poche sono le giocate utili e quando c’è da proporsi in fase offensiva è approssimativo.

Albiol 7 – Molto produttivo sia quando porta palla in fase di costruzione e sia quando è attento in chiusura. Fondamentale poi il suo stacco di testa sbloccando la partita.

Koulibaly 5.5 – Il meno perfomante della retroguardia, dato alcune leggerezze in chiusura.

Mario Rui 6 – In fase difensiva mantiene bene la sua posizione, quando deve attaccare grazie all’ausilio di Insigne lo si vede più alto e intraprendente.

Allan 6.5 – Grintoso, aggressivo, copre tre quarti di campo con la solita qualità.

Jorginho 6.5 – Ottima copertura in fase difensiva, bene in interdizione

Hamsik 6 – Qualche verticalizzazione poi esce dopo venti minuti per un fastidio muscolare.

Callejon 6 – Prende posizione, guadagna campo, in poche parole utile ma poco servito dai compagni.

Mertens 6 – C’è sempre la sua zampata in ogni azione talvolta però o è egoista o poco preciso; sfortunato nel secondo tempo colpendo il palo.

Insigne 6 – Molto attivo e intraprendente, preciso e sempre presente nel gioco; anche se non riesce a essere determinante in zona gol.

Zielisnki 6 – A volte pecca di imprecisione, per il resto solita gara di valore aiutando la squadra nelle fasi di transizione.

Milik s.v

Rog s.v

Pagelle a cura di Fulvio Tacito

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Perin 6,5 – In ottica mercato si parla di lui come il possibile sostituto di Reina. Il pubblico del San Paolo stasera ha ricevuto una prova della stoffa del ragazzo: uscite sicure fuori dai pali e la solita lucidità a difendere la porta. La svettata di Albiol lo sorprende e può fare ben poco in occasione dell’unico goal del Napoli.

Biraschi 6 – Sempre nei pressi di Insigne, non si distanzia mai dai compagni e permette all’intero reparto di rimanere contratto. In collaborazione con Rosi lascia pochi spazi per agire nella sua zona di riferimento.

Spolli 6,5 – Ruvido e grezzo nelle chiusure, ma anche efficace e sempre ben posizionato. Oltretutto, accetta di essere l’ancora della squadra: quando i suoi si rifugiano all’indietro, é lui a dirigere le coordinate dei compagni sulla mappa.

Zukanovic 6,5 – Partita fatta di sofferenza e forcing degli avversari, in tutto questo lui cerca di studiare i tempi di uscita ed evitare le pericolose combinazioni dei partenopei. Difficilmente non adempie ai compiti imposti ed è ancora più raro vederlo fuori posto.

Rosi 5,5 – A discapito di una scarsa proiezione offensiva, nello schieramento dei rossoblu è diligente e rimane una buona pedina per ostruire la manovra. I problemi sorgono quando si sporge più avanti e lascia buchi sicuramente evitabili.

Bertolacci 6 – Nel primo quarto d’ora si mette in mostra e prova ad impensierire Reina con una conclusione spinosa.
Nelle vesti di primo schermo davanti alla difesa è ormai a suo pieno agio e oggi sigla un’altra prestazione ordinata, fatta di corsa e grinta.

Hiljemark 6,5 – Lo svedese ha un principio di gioco molto solido e ben chiaro: appena vede uno spazio in cui buttarsi, lui si fionda verso le profondità. Oltre all’intelligenza tattica, abbina una buona presenza fisica che torna utile in tante occasioni di gioco.

Lazovic 6 – La mossa a sorpresa di Ballardini: si incunea tra Rui e Koulibaly e nei primi minuti continua a impensierire entrambi. Nella sua personale occasione è egoista e tenta, invano, di sorprendere Reina sul suo palo. Con il passare dei minuti si defila dal gioco e diventa poco produttivo.

Laxalt 6 – L’intera fascia sinistra è di suo presidio e gli azzurri provano ad imbastire le occasioni per trovare i classici tagli di Callejon. Nel complesso limita le occasioni, ma ai Grifoni, in particolare oggi, mancano più che in altri casi le sue cavalcate.

Galabinov 5,5 – Impone la sua mole fisica sugli avversari e con le sue incornate tenta di dare respiro alle squadra. È vero che le sportellate con gli avversari fanno parte del suo gioco, ma stasera, visti gli avversari, trova vita difficile.

Pandev 6 – Quanto lavoro sporco. Arrivano pochi palloni nelle sue zone, ma il macedone riesce sempre a mantenere la sfera nascosta alle maglie azzurre. Ha un paio di occasioni a disposizione e, con affanno, non riesce mai a concludere con decisione verso la porta.

Taarabt 6 – Subentra per Lazovic e dopo pochi minuti riesce a far breccia nella difesa azzurra, ma ne esce una conclusione innocua.

Rigoni 6 – Entra nella seconda frazione di gioco per riequilibrare lo schieramento tattico della squadra.

Rossi s.v

Pagelle a cura di Riccardo Corsano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy