Pagelle Napoli – Empoli 5-1: Mertens da urlo, Caputo non delude – Voti Fantacalcio

Pagelle Napoli – Empoli 5-1: Mertens da urlo, Caputo non delude – Voti Fantacalcio

Pioggia di gol nell’anticipo dell’11esima giornata: Mertens (in rete per ben tre volte), Insigne e Milik stendono l’Empoli coriaceo di Andreazzoli

di Voti Fantamagazine
Mertens Insigne Napoli

Si conclude con il risultato di 5-1 l’anticipo di campionato tra Napoli ed Empoli, in una partita segnata da gesti tecnici mirabolanti e grande organizzazione tattica da ambedue le parti. A dispetto del risultato, i padroni di casa soffrono comunque in più di una circostanza la consueta intraprendenza della squadra toscana. Per gli azzurri in rete Insigne, un Mertens in formato tripletta e Arek Milik. Nell’Empoli ad andare in goal è invece il solito ‘Ciccio’ Caputo.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Napoli

Karnezis 6 – Incolpevole in occasione del goal, il resto è ordinaria amministrazione.

Malcuit 6 – L’interpretazione del ruolo è quella giusta, anche se dai suoi piedi difficilmente nascono giocate importanti. Prestazione che resta comunque sufficiente.

Maksimovic 5,5 – Gioca bene e rischia poco, ma una sua disattenzione nel mantenere la linea costa alla squadra il goal che porta l’Empoli sul 2-1 e rimette in discussione il risultato. Colpevole.

Koulibaly 7 – Strepitoso in occasione della cavalcata vincente che porta al goal di Insigne, determinante in più di una circostanza quando si tratta di mettere una toppa dove serve.

Hysaj 6 – Anche oggi si deve adattare alla fascia sinistra. Si limita a svolgere il compitino con la diligenza che ordinariamente lo contraddistingue.

Fabian Ruiz 6 – Meno preciso e puntuale del solito, non accende mai la luce quando serve. Finché è in campo è comunque un riferimento importante per i compagni, che spesso e volentieri fanno affidamento sulle sue capacità tecniche per sviluppare al meglio la manovra. Sufficienza stentata.

Diawara 5,5 – La formazione studiata da Carlo Ancelotti sfrutta la disposizione in campo dell’Empoli e affida la costruzione del proprio gioco, in primo luogo, principalmente ai terzini. La coppia costituita dal guineano e da Marko Rog lavora quindi per lo più da diga davanti alla difesa, faticando però a trovare le giuste tempistiche tra pressing e ripiego in copertura. C’è molto su cui lavorare, anche se qualcosa di buono lo si intravede sempre.

Rog 5,5 – Il discorso è ovviamente lo stesso fatto per Diawara. I mugugni di Ancelotti dalla panchina sono dovuto soprattutto alla difficoltà riscontrata dal centrocampo azzurro nel trovare le giuste misure. Gli spunti positivi non mancano, il talento neppure, anche se lo si vede solo a sprazzi. Rimandato.

Zielinski 5,5 – Avulso dalla manovra degli azzuri, si accende solo sporadicamente e senza mai mostrarsi davvero incisivo. Sotto tono.

Insigne 7 – In gergo cestistico prende il nome di “the zone” ed è quello stato mentale nel quale un giocatore in possesso della sfera ha sempre la sensazione che da ogni sua iniziativa partorirà un colpo vincente. La mole e il coefficiente di difficoltà delle conclusioni tentate dal giocatore ci portano a pensare che un discorso analogo possa essere fatto anche per il momento di forma Lorenzo Insigne. Ennesima prestazione maiuscola.

Mertens 8 – Tre goal e un assist di pregevole fattura regalano il successo al suo Napoli, proiettandolo sopra Careca nella classifica dei marcatori all time della squadra partenopea. Tanta corsa e giocate di pregevole fattura completano il quadro.

Allan 6,5 – Il suo ingresso coincide con il cambio di marcia degli azzurri, in affanno nei minuti successivi alla rete di Caputo. E sfidiamo chiunque a sostenere che si tratti di un caso fortuito.

Callejon 6,5 – Entra ed è subito assist per Mertens. Corsa ed intelligenza tattica a servizio del collettivo. Preziosissimo anche a gara in corso.

Milik 6,5 – Entra e non tocca praticamente mai il pallone per circa dieci minuti: sfrutta però nel migliore dei modi l’unica occasione che gli capita ed è questa l’unica cosa che infondo conta davvero.

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

PAGELLE EMPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Empoli

Provedel 5 – Sul primo gol riesce solo a deviare il colpo di biliardo di Insigne, potrebbe fare di più sul secondo, anche se il piattone di Mertens è indirizzato proprio all’angolino. Una sua uscita avventata regala a Mertens la tripletta.

Di Lorenzo 5 – Dà l’avvio all’azione del 2-0 perdendo una palla sanguinosa con un passaggio indietro a dir poco avventato. Si riscatta con un secondo tempo quantomeno gagliardo, anche se solo in fase offensiva.

Silvestre 5 – Leggermente meglio del suo collega di reparto ma l’attacco del Napoli è troppo esplosivo per poter tappare tutte le falle.

Maietta 4,5 – Mertens lo fa impazzire, Insigne gli sguscia via dopo 9 minuti impallinando Provedel e inspiegabilmente lascia solo Milik al 90esimo tentando un improbabile anticipo. Serata da dimenticare.

Antonelli 6,5 – Ancora una volta il migliore in campo dell’Empoli, soprattutto nel primo tempo difende bene su Malcuit e si propone spesso in avanti riuscendo anche a segnare ma in posizione di fuorigioco.

Acquah 5,5 – Solita partita di quantità con risultati altalenanti fino alla sostituzione a metà secondo tempo.

Bennacer 6 – Meno brillante rispetto alla scorsa partita, ma tutto sommato il suo apporto in regia non è da buttare.

Traorè 5,5 – Qualche problema di troppo nella gestione del pallone, il futuro è comunque dalla sua se riesce ad evitare qualche errore di gioventù.

Krunic 6 – Svaria parecchio per il fronte offensivo, ma spesso pecca di indolenza nei momenti decisivi. Si riscatta con un ottimo assist per il gol di Caputo.

Ucan 6 – Nella prima da titolare conferma i progressi fatti nelle ultime settimane, anche se questa non era proprio la partita ideale per mettersi in mostra.

Caputo 6,5 – Sbatte più volte contro un super Koulibaly, gli sfugge una sola volta ed è quella che basta per freddare Karnezis con un tiro sporco ad incrociare.

Pasqual 6 – Mezz’oretta scarsa in cui viene schierato da esterno alto e non demerita.

Zajc 5 – Fisicamente non al top, fatica a trovare soluzioni offensive e il suo subentro risulta evanescente.

La Gumina SV

Pagelle a cura di Andrea Faraoni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy