Pagelle Milan – Torino 0-0: tanti attaccanti, ma zero emozioni! – Voti Fantacalcio

Suso, Kalinic, Andre Silva e Cutrone in campo per il Milan, Belotti, Niang, Ljajic e Iago Falque per il Torino, ma le occasioni mancano e il risultato non cambia.

di Voti Fantamagazine
Sirigu, effetto Nazionale: contro il Genoa punta al clean-sheet

Termina 0-0 la sfida a San Siro tra Milan e Torino valida per la quattordicesima giornata di Serie A. Continua l’astinenza a livello realizzativo tra le mura amiche per i rossoneri, oltre due i mesi che sono passati dalla rete di Kessie contro la Spal: in un paio di circostanze Sirigu ha detto no agli uomini di Montella. Decisivo nel finale anche Donnarumma con una doppia parata su Belotti e Iago Falque.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Milan

Donnarumma 6.5 – Inoperoso per gran parte del match, decisivo nel finale con una miracolosa doppia parata prima su Belotti e poi su Iago Falque.

Zapata 6.5 – Dalle sue parti non si passa. Concentrato e preciso negli interventi, sbroglia alcune situazioni di uno contro uno dimostrandosi affidabile.

Bonucci 6 – Paradossalmente è il meno sollecitato dei tre centrali, gestisce bene un cliente difficile come Belotti.

Romagnoli 6.5 – Attento e diligente nelle chiusure, non sfigura al cospetto degli attaccanti granata.

Suso 5.5 – Impegna Sirigu nel primo tempo su calcio di punizione, tuttavia, essendo relegato sulla fascia con compiti anche di copertura, non riesce a incidere. Prestazione insufficiente, poteva fare di più.

Kessie 6 – Gran lavoro di quantità in mezzo al campo, nel complesso la sua prova risulta sufficiente.

Montolivo 6 – Ordinato in cabina di regia, buono il suo lavoro nell’impostare la manovra e nel dettare i tempi di gioco.

Bonaventura 5 – Oggi in campo è scesa la sua controfigura. Tanti errori, non gli è riuscito praticamente nulla.

Rodriguez 6.5 – Tatticamente la sua posizione in campo mette in difficoltà il Torino. Puntuale nelle chiusure, lotta su ogni pallone risultando tra i migliori dei suoi.

Silva 5 – Parte col piglio giusto, sfiora anche il gol ma, complice il nervosismo, cala alla distanza. Insufficiente.

Kalinic 5 – L’impegno e la determinazione non bastano a salvare la sua prova. Sbaglia spesso la giocata, che sia un passaggio o un tiro in porta.

Calhanoglu 5.5 – Tanto impegno ma anche tanti errori, nel finale una prodezza di Sirigu gli nega la gioia del gol.

Cutrone 5.5 – Non riesce a fare la scossa nello spezzone giocato, nonostante i pochi palloni giocabili.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Torino

Sirigu 7,5 – Ottimo allungo sulla punizione insidiosa di Suso nel primo tempo, due salvataggi miracolosi su Kalinic nella ripresa più uno su Calhanoglu. Saracinesca.

De Silvestri 5,5 – La posizione avanzata di Rodriguez lo costringe a preoccuparsi più di coprire che di offendere. La sfida però viene vinta dall’esterno rossonero che riesce troppo spesso ad arrivare al cross od al passaggio.

N’Koulou 7 – Le palle alte sono tutte sue. La marcatura su Kalinic tiene bene limitando ai minimi termini la pericolosità del croato.

Burdisso 6,5 – Inizia ordinato e concentrato confermando l’ottimo stato di forma visto nelle precedenti uscite ed arriva pure al gol, poi invalidato per mani di Obi. Prende un giallo ingenuo per proteste e, nella ripresa, sbaglia perdendosi Kalinic dove solo un ottimo Sirigu riesce a mettere una pezza. Errore che macchia leggermente la prestazione, nel complesso positiva.

Ansaldi 6,5 – In avanti si vede a sprazzi ma riesce a tenere a bada un Suso forse non al meglio.

Obi 6 – Dà una mano a Rincon a fare filtro: a volte ci riesce, a volte no, ma offre una prestazione nel complesso sufficiente.

Rincon 6,5 – Lotta come un leone in mezzo al campo con enorme spirito di sacrificio. Rimedia la solita ammonizione per un intervento in ritardo su Suso.

Baselli 6 – La partita è più di copertura che alla ricerca di spazi in avanti: riesce discretamente nel compito ma alla squadra mancano molto i suoi spunti offensivi.

Niang 5,5 – Titolare a sorpresa a discapito del capocannoniere Iago Falque. L’idea di Mihajlovic di sfruttare la rabbia dell’ex non riesce: perde troppi palloni e la scarsa condizione atletica non gli permette nemmeno di sfruttare la velocità che dovrebbe contraddistinguerlo. Cresce col passare dei minuti ma il miglior Niang si vede ancora troppo poco.

Belotti 5 – E’ perennemente raddoppiato dai giocatori del Milan tanto che troppo spesso è costretto ad arretrare per poter aiutare la squadra a salire, situazione che, però, lo porta a trovare l’unica vera occasione all’80’ dove un miracoloso Donnarumma gli nega il ritorno al gol. Troppo poco per uno come lui.

Ljajic 5 – Ad inizio gara viene cercato troppo poco arrivando a toccare il primo pallone al 20’. La posizione defilata non lo favorisce ed il perenne raddoppio di marcatura lo imbriglia rendendolo, di fatto, inoffensivo. Lascia il posto a Iago Falque nella ripresa.

Iago Falque 6 – Cerca di dare vivacità al gioco granata ma le maglie del Milan sono sempre in superiorità numerica. Solo l’intervento di Montolivo/Donnarumma gli nega la gioia del gol.

Boyè 6 – Subentra a un Niang non pervenuto ma non cambia le sorti della partita.

Acquah s.v.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy