Pagelle Lazio – Sampdoria 4-0: Immobile, doppietta, chiude l’incontro! – Voti Fantacalcio

Pagelle Lazio – Sampdoria 4-0: Immobile, doppietta, chiude l’incontro! – Voti Fantacalcio

Milinkovic-Savic e De Vrji aprono le marcature nel primo tempo, poi la doppietta nel finale di Immobile condanna alla sconfitta la Sampdoria.

di Voti Fantamagazine
Immobile Lazio

Dominio biancoceleste assoluto in questa sfida che vede la squadra di casa trionfare 4-0 su una Sampdoria che gioca per 20 minuti e poi si arrende. A timbrare il cartellino sono stati Milinkovic-Savic, De Vrij e due volte Immobile.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6 – Non viene praticamente mai chiamato in causa se non nel primo tempo da un tiro insidiosissimo di Barreto da fuori area su cui risponde presente.

Caceres 6 – Ottima prestazione per il centrale ex Hellas, che copre bene gli spazi e non si lascia mai prendere alla sprovvista.

De Vrij 7 – Sesto gol stagionale per il difensore laziale che approfitta della disattenzione di Strinic e punisce la Samp con il 2-0. Nel secondo tempo soffre un po’ il movimento di Zapata, ma è solido e lo contiene.

Radu 6.5 – Come per Caceres, la sua prestazione difensiva è ineccepibile, ma rispetto al compagno si affaccia di più in avanti e trova anche l’assist per Milinkovic in occasione dell’1-0.

Marusic 6.5 – Tanta corsa, tanta precisione, ma soprattutto tanta qualità per tutti e 90 i minuti. Va anche vicino al gol con un rasoterra precisissimo, ma Viviano gli nega questa gioia.

Parolo 6 – Gioca appena 16 minuti prima di esser costretto a lasciare il campo a causa del riacutizzarsi del fastidio muscolare alla gamba destra.

Lucas Leiva 6 – Se il centrocampo della Samp non riesce ad incidere in questo match è soprattutto merito suo. Corre tantissimo, insegue ogni pallone. Avrebbe anche l’occasione per l’ennesimo gol, ma non è preciso e spara alto di testa.

Milinkovic-Savic 7 – Altra prestazione sontuosa per il centrocampista serbo che si dimostra ancora una volta fondamentale per questa Lazio, anche se, in occasione del gol, è molto aiutato dalla blanda marcatura di Strinic.

Lulic 6.5 – Partita perfetta per il capitano che recupera tantissimi palloni e fa ripartire la squadra sempre con precisione.

Felipe Anderson 6.5 – Ha voglia di dimostrare le sue qualità e si vede. Corre e inventa anche in quei primi venti minuti di partita dove la Lazio non sembrava volerne sapere. Su calcio d’angolo fornisce l’assist per De Vrij.

Immobile 6.5 – Per quasi 90 minuti si vede poco in campo, soffrendo la solidità di un Andersen in un grande stato di forma, ma gli bastano due palloni per mettere due volte la firma sulla partita: prima su un passaggio perfetto di Milinkovic che deve solo spingere in rete e poi su un regalo di Ferrari che lo mette a tu per tu con Viviano.

Lukaku 6 – Entra dopo 15 minuti dall’inizio per sostituire l’infortunato Parolo. La sua corsa mette in difficoltà la retroguardia blucerchiata e non è un caso che l’assist sul primo gol arriva proprio dalla sua fascia.

Nani 6 – 10 minuti bastano al portoghese per recuperare il pallone su una disattenzione di Ferrari e servire Immobile davanti al portiere.

Di Gennaro SV

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Sampdoria

Viviano 6.5 – Para tutto quello che può, soprattutto nel primo tempo è solo grazie a lui se il passivo non è più pesante.

Bereszynski 5.5 – La sua prestazione è altalenante, ma è più per i meriti di Lukaku che per demeriti suoi.

Andersen 6.5 – Solido, non sbaglia mai un intervento. Non è un caso, forse, che i due gol della Lazio arrivano da palle alte lontane dalla sua zona di competenza. Unica sbavatura è il posizionamento in occasione del terzo gol su cui poteva fare meglio.

Ferrari 5 – Il suo atteggiamento in campo è pessimo: nei primi minuti perde diversi palloni velenosissimi sulla trequarti e tutti sui piedi di Felipe Anderson. L’errore più grave però è in occasione del quarto gol della Lazio, quando consegna il pallone sui piedi di Nani che serve Immobile. Tanti, troppi errori in una partita così delicata.

Strinic 5 – Sulla fascia, nello scontro con Marusic, non si comporta male e riesce a contenere il giovane montenegrino, ma al centro dell’area, su palla alta, si fa sorprendere per due volte, prima da Milinkovic-Savic e poi da De Vrij.

Barreto 5.5 – La partita è complicata e lui è il primo a soffrire la maggiore qualità dei centrocampisti avversari. Avrebbe l’occasione di sbloccare lui la partita, ma è bravo Strakosha a dirgli di no.

Torreira 5.5 – Prova a metterci la sua qualità, ma a volte è troppo lezioso e perde qualche pallone di troppo.

Praet 5.5 – Forse il migliore dei suoi a centrocampo, ma questa Lazio è stata travolgente ed anche lui alla fine si è dovuto arrendere.

Ramirez 5 – Spento, inventa poco ed esegue male anche i passaggi più semplici. Da lui ci si aspetta molto di più.

Caprari 5.5 – La voglia di incidere c’è, a mancare è invece la precisione e spesso la qualità delle scelte.

Zapata 6 – Dei suoi sicuramente il più pericoloso, va vicino al gol creandosi le sue occasioni, ma non è abbastanza per riaprire il match.

Kownacki 6 – Gioca quasi un tempo e sembra poter dare quello sprint in più che serve ai blucerchiati per riaprire la partita, ma alla fine è costretto anche lui a mollare.

Quagliarella 6 – Lanciato nella mischia per cambiare le sorti del match, lui fa quello che può, ma non è abbastanza.

Linetty 6 – Corre tantissimo e ci prova in tutti i modi a metterci il suo, ma la Lazio è troppo dura da superare oggi.

Pagelle a cura di Giovanni Sichel

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy