Pagelle Lazio – Inter 0-3: Inter corsara a Roma, la decidono Brozovic e la doppietta di Icardi – Voti Fantacalcio

Pagelle Lazio – Inter 0-3: Inter corsara a Roma, la decidono Brozovic e la doppietta di Icardi – Voti Fantacalcio

Con il gol di Brozovic e la doppietta di Icardi, l’Inter sbanca l’Olimpico e si piazza al secondo posto a paripunti con il Napoli.

di Voti Fantamagazine

Nel monday-night l’Inter vince per 3-0 e mantiene il distacco di 6 punti dalla Juventus capolista. La partita si sblocca a metà primo tempo con un gol del solito Icardi, bravo a ribattere in rete una palla vagante in area. Brozovic raddoppia a fine primo tempo con un gran tiro da fuori. La Lazio non si rende mai realmente pericolosa, così arriva il raddoppio di Icardi dopo una bella azione di Borja Valero.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6 – Un paio di belle parate su Vecino, non può nulla sui gol.

L.Felipe 5 – Sfortunato e disattento in occasione del primo gol, per tutta la partita da la sensazione di non reggere gli attacchi dell’Inter.

Acerbi 5,5 – Il migliore del reparto arretrato, cerca in tutti i modi di mettere pezze nelle falle della difesa, ci riesce in parte.

Radu 5 – Come L.Felipe in costante affanno, posizionato male sul secondo gol di Icardi. Troppo nervoso ed ammonito, Inzaghi decide di toglierlo a metà secondo tempo.

Marusic 5,5 – A parte un tiro parato senza difficoltà da Handanovic, appare troppo timido. Oggi la Lazio sulla destra non riesce mai ad avanzare.

Parolo 5,5 – Confusionario, prova a dare idee al gioco biancazzurro ma con scarsi risultati. Un paio di suoi tiri vengono respinti dalla difesa avversaria.

Badelj 5,5 – Costretto ad uscire dopo mezzora per un problema muscolare, non è parso in grande forma rallentando la manovra e perdendo troppi palloni.

Milinkovic – Savic 5,5 – Nei primi 20 minuti sembra il Milinkovic dell’anno scorso, ma è solo un’impressione, con il passare del tempo torna ad essere il giocatore anonimo visto per ora. Manca la sua fisicità in mezzo al campo.

Lulic 5 – A differenza di Marusic spinge maggiormente, ma con poco costrutto. Sbaglia quasi tutte le volte in cui arriva sul fondo. Ha sulla coscienza anche il terzo gol dell’Inter, dove si fa scartare troppo facilmente da Icardi.

Caicedo 5,5 – Un passo indietro rispetto la prestazione contro il Marsiglia, corre e lotta contro i difensori nerazzurri, ma non si rende praticamente mai pericoloso.

Immobile 5 – Giornata storta per il bomber biancazzurro, che non riesce ad incidere come avrebbe voluto. Ha due buone occasioni, una per tempo, ma nella prima è troppo lento, nella seconda tira addosso ad Handanovic.

Cataldi 5,5 – Entra al posto di Badelj e va a fare il regista. Prova il gol su punizione, ma è bravo Handanovic. Cala nel finale come tutta la squadra.

Correa 6 – Appena entrato fa vedere che la sua classe avrebbe potuto essere utile molto prima. Venti minuti con qualche sprazzo dei suoi.

Bastos sv

A cura di Andrea Riefolo

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Inter

Handanovic 6,5 – Il primo tempo scorre via senza troppi patemi. La Lazio è poco pericolosa e lui non deve compiere particolari interventi. Nella ripresa i biancocelesti spingono un po’ di più, ma lui è reattivo e concentrato, compiendo alcuni interventi fondamentali.

Vrsaljko 6,5 – Aggressivo in fase di spinta e solido e deciso quando serve difendere. Guai fisici permettendo, può diventare ancora più importante per questa squadra.

Skriniar 6,5 – Gli attaccanti biancocelesti non sembrano in serata, e lui, dopo la prestazione poco brillante contro il Barcellona, torna a guidare la difesa nerazzurra con interventi decisi e puliti.

Miranda 6,5 – Anche per il centrale brasiliano le critiche hanno avuto un effetto positivo. Infatti, gioca una gara solida, attenta e convincente, dimostrando di essere ancora una soluzione più che valida per Spalletti.

Asamoah 5,5 – Nel reparto arretrato è forse il meno lucido. Fortunatamente Marusic, ovvero il suo avversario diretto, è preoccupato più nel difendere su Perisic, che attaccare lungo la sua corsia.

Vecino 6 – Gli inserimenti a ridosso degli attaccanti non mancano mai, e sono certamente le sue doti migliori. Tuttavia, non è sempre preciso negli appoggi per i compagni e nelle ripartenze, nonostante la sua sia, al di là di tutto, una prestazione sufficiente.

Brozovic 7 – Quando verticalizza cercando i suoi compagni offensivi, diventa uno dei registi più forti del nostro Campionato. Nel primo tempo trova anche il gol del raddoppio, per coronare una prestazione quasi perfetta.

Perisic 6 – Da un giocatore capace di realizzare tanti gol importanti, ci si aspetta ancora di più, perché la spinta sulla sua fascia non manca mai, ma la condizione non è ancora al 100 %, e si vede.

Joao Mario 6 – Forse, neanche lui si aspettava di partire titolare. Eppure, nonostante le tante soluzioni, il mister gli regala una maglia da titolare. Lui gioca con tranquillità, senza strafare, giocando con semplicità. Nel secondo tempo la Lazio alza il ritmo e lui è costretto ad abbassarsi per aiutare i compagni, facendo fatica a trovare palloni giocabili.

Politano 6,5 – La sua è una buona gara, in continua pressione su Radu. È vivace, e nel secondo tempo cambia spesso posizione, per dare soluzioni diverse ai suoi compagni.

Icardi 7,5 – C’è poco da fare: in area è praticamente una sentenza. Spesso si isola sparendo dal gioco, ma al momento giusto riesce sempre a sfruttare le occasioni che gli si presentano, risultando uno dei centravanti migliori del mondo sotto porta.

Borja Valero 6,5 – Rileva Joao Mario entrando sin da subito in partita, adeguandosi al ritmo e al tema tattico che il match imponeva. Infatti, in azione di contropiede, regala l’assist dello 0 a 3 al proprio capitano, Icardi.

Gagliardini sv

Keita Balde sv

A cura di Previderio Matteo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy