Pagelle Lazio – Genoa 4-1: Immobile torna a ruggire, Criscito inesistente – Voti Fantacalcio

Bella vittoria degli uomini di SImone Inzaghi, che schiantano per 4-1 i rossoblù. Di Immobile (doppietta), Milinkovic-Savic e Caicedo le reti laziali, mentre Piatek approfitta dell’ingenuità di Acerbi per segnare il go della bandiera

di Voti Fantamagazine

All’Olimpico la Lazio torna ad essere una macchina da gol. 4 reti , 2 per tempo. Doppietta per Immobile e grandissima partita di Milinkovic-Savic. Nel Genoa da salvare solo la quinta rete in campionato del capocannoniere Piatek.

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6 – Non deve compiere miracoli ma si fa trovare pronto sia su Piatek ad inizio partita che su Kouame sul finale di primo tempo. Incolpevole sul gol di Piatek.

Wallace 6,5 – Buona prestazione del brasiliano, la sua velocità è importantissima per contenere Kouamè.

Acerbi 5,5 – Dopo un ottimo primo tempo, rimette in partita il Genoa sparando un pallone addosso a Piatek che ringrazia e fredda Strakosha.

Cáceres 6 – Sul centrodestra della difesa a 3 di Inzaghi, tiene bene la posizione, non rischia nulla.

Marusic 5,5 – Corsa e poca precisione anche quest’oggi. Sbaglia troppi appoggi semplici.

Parolo 6,5 – Svelto e preciso nell’imbucata per il raddoppio di Immobile. Sempre prezioso il suo apporto a centrocampo.

Leiva 6,5 – L’ex Liverpool è lo schermo per la difesa ed un aiuto costante per tutti i compagni.Metronomo imprescindibile per Inzaghi.

Milinkovic-Savic 7,5 – Bell’assist di testa per il gol del vantaggio di Caicedo, segna con uno stacco portentoso il 3-1 . A centrocampo domina con la sua forza fisica e tecnica.

Lulic 6,5 – Solita prestazione tutta sostanza e corsa del bosniaco nel primo tempo. Autore del bel cross per il 3-1 di Milinkovic-Savic.

Caicedo 6,5 – Si fa trovare pronto all’apuntamento con la rete dopo 7 minuti , l’ecuadoregno si impegna e recupera anche il pallone da cui scaturisce il radddoppio biancoceleste.

Immobile 7 – Sembra nervoso, il gol gli manca e al 23esimo non può fallire il 2-0 solo davanti a Marchetti. Da lì in poi, cerca affanosamente la doppietta ,trovandola allo scadere.

Correa 6 – Prima spreca il 4-1 , poi partecipa attivamente alla doppietta di Immobile.

Badelj s.v. 

Pagelle a cura di Alessandro Gennari

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Marchetti 5 – Sul primo gol avrebbe potuto fare qualcosa per evitare che il pallone finisse a Caicedo, ma il vero errore lo compie in occasione del 3-1 della Lazio: immobile sul colpo di testa di Milinkovic.

Biraschi 5,5 – Il meno in confusione nella linea difensiva della prima mezz’ora, migliora quando posizionato come terzino della difesa a 4. Troppo lento nel chiudere Lulic in occasione del gol di Milinkovic.

Spolli 5,5 – Esce dopo meno di mezz’ora per cambiare atteggiamento tattico alla squadra. Non ha colpe particolari sui gol ma dimostra di subire molto la mobilità delle punte biancocelesti.

Zukanovic 5 – In ritardo nella marcatura di Caicedo sul primo gol che sblocca la partita. Nel secondo tempo un po’ meglio, ma non entra mai veramente in partita.

Günter 6 – Nella prima mezz’ora, schierato fuori ruolo, non si vede quasi mai. Al fianco di Zukanovic nella difesa a 4, invece, regge bene l’urto. Nel finale viene abbandonato dal resto della squadra.

Romulo 5,5 – Tanta quantità, poca qualità. Corre più di tutti, ma non riesce mai a mettere precisione nelle proprie giocate.

Bessa 4,5 – Disastroso nella prima frazione: sbaglia molte giocate in impostazione, perde diversi palloni – da uno di questi nasce il gol del raddoppio di Immobile – e in generale disputa una partita sottotono per ritmo e qualità. Nella ripresa sparisce dal campo.

Hiljemark 5 – A centrocampo gioca pochi palloni e senza particolari spunti. In fase difensiva soffre Milinkovic. Partita che conferma un periodo non particolarmente brillante dello svedese.

Criscito 4,5 – Spesso in difficoltà in fase difensiva, poco propositivo in avanti: perde il duello con Marusic sulla fascia. Si divide la responsabilità del secondo gol biancoceleste con Zukanovic e del terzo con Biraschi. Gli servirebbe un po’ di riposo.

Medeiros 5,5 – S’inventa qualcosa nel primo tempo ma si spegne alla distanza. Sbaglia qualche pallone semplice in uscita dalla difesa e risulta inconcludente negli ultimi metri, ma le azioni migliori del Genoa nascono dal suo sinistro.

Piatek 6,5 – Non si ferma più. Col suo quinto gol in campionato prova a tenere a galla il Genoa, poi naufragato per demeriti altrui. Si sbatte per tutto il campo da inizio a fine gara: è il primo a sacrificarsi in fase difensiva e il primo a proporsi in avanti.

Kouamè 6,5 – Con il suo ingresso il Genoa cambia disposizione tattica e soprattutto ritmo. Sempre propositivo e difficile da contenere per i difensori avversari, che spesso sono costretti a ricorre al fallo per fermarlo. Da un suo spunto in profondità nasce il gol della speranza del Grifone. Migliore in campo dei rossoblù.

Lazović 5,5 – Entra nella ripresa per allargare la difesa avversaria nel finale, ma finisce per nascondersi tra le maglie del centrocampo biancoceleste.

Sandro 6 – Passerella finale per mettere un po’ di minuti nelle gambe all’esordio stagionale. Il suo ingresso contribuisce a mettere ordine in mezzo al campo.

Pagelle a cura di Alessandro Vai

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy