Pagelle Juventus – Fiorentina 1-0: alla Juventus basta Mandzukic per la vittoria! – Voti Fantacalcio

Un gol dell’attaccante croato su assist di un ottimo Cuadrado basta alla Juventus per rimanere a punteggio pieno. Nella Fiorentina espulso Badelj.

di Voti Fantamagazine

Vittoria sofferta per la Juventus che riesce ad andare in vantaggio solo nel secondo tempo contro una discreta Fiorentina. Inizia bene la Juve che però non riesce a trovare subito il vantaggio, venendo spaventata ogni tanto dalle ripartenze degli avversari. È un gol di Mandzukic su cross di Cuadrado a portare i 3 punti ai bianconeri, che soffrono sul finale ma riescono ad ottenere una fondamentale vittoria.

PAGELLE JUVENTUS

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Juventus

Szczesny 6 – Praticamente mai impegnato dagli attaccanti della Fiorentina, dà sicurezza come mai un vice Buffon aveva fatto.

Sturaro 6 – Partita senza infamia e senza lode in un ruolo non suo, soffre di più nel secondo tempo ma nel complesso si comporta bene da terzino.

Rugani 6 – Non appare tranquillo, non demerita ma continua a dare l’impressione che gli manchi qualcosa per diventare il titolare di questa squadra.

Barzagli 6,5 – Sontuoso a tratti, sempre pulito in anticipo nonostante l’ammonizione presa all’inizio della partita. Splendida la percussione che fa guadagnare il primo giallo a Badelj.

Asamoah 7 – Che partita la sua, per una volta non fa affatto rimpiangere Alex Sandro, risultando perfetto in difesa e propositivo in attacco.

Bentancur 7 – Esordio casalingo da urlo, personalità da veterano e qualità da vendere, se continua così sarà difficile tenerlo fuori dagli 11.

Matuidi 6,5 – Ormai inamovibile in questa Juve, corre e lotta per 90 minuti, guadagnando un rigore toltogli dalla VAR ma che fa finire in 10 la Fiorentina.

Mandzukic 7 – Primo tempo leggermente sottotono, si sveglia nel secondo rendendosi imprendibile con i suoi inserimenti che lo portano a segnare il gol vittoria.

Dybala 5,5 – È stanco e lo si nota da subito, sbaglia molto e non è come sempre al centro del gioco bianconero.

Cuadrado 7 – Tra i migliori in campo, ritrova la condizione giusta e risulta decisivo con continui strappi sua fascia. Suo l’assist per il gol di Mandzukic.

Higuain 5 – Nervoso e fuori forma, le occasioni non sono tante ma è praticamente sempre in fuorigioco e non riesce proprio a giocare con i compagni.

Pjanic 6 – Entra per dare ordine a una Juventus un po’ distratta dopo il vantaggio. Ci riesce parzialmente.

Bernardeschi sv

Lichtsteiner sv

A cura di Luca Furfaro

PAGELLE FIORENTINA

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Sportiello 6,5 – Nel corso di tutta la prima frazione non viene quasi mai chiamato in causa, ed è una rarità per un portiere che va allo Stadium. Nella ripresa non può nulla sul gol di Mandzukic ma è molto reattivo in almeno due circostanze.

Laurini 6 – Ha l’arduo compito di non far rimpiangere il sontuoso Gaspar ammirato nelle ultime due giornate e Mandzukic è un cliente scomodo. Non spinge mai ma tiene bene botta nei duelli fisici col croato.

Pezzella 6 – Il nuovo centrale della Fiorentina conferma di essere una piacevole sorpresa: altra partita di grande attenzione in linea con le ottime prestazioni delle ultime uscite, non ha colpe sul gol di Mandzukic.

Astori 6,5 – Certo, Higuain non è nel suo momento di massima forma, ma il capitano viola lo annulla in modo eclatante fino a farlo sparire per lunghi tratti. Oltre a ciò, trova il tempo di impostare con intelligenza e di raddoppiare su Dybala. Onnipresente.

Biraghi 6 – Non si lascia schiacciare dalla veemenza di Cuadrado e trova sempre il coraggio di spingere coi tempi giusti. Tuttavia, i suoi compagni hanno raramente occasione di premiare i suoi inserimenti.

Badelj 4,5 – Non riesce mai a trovare lo spazio per impostare e, col passare dei minuti, perde la calma e finisce col farsi espellere per due ingenue ammonizioni.

Veretout 6,5 – Non tira mai indietro la gamba e risulta decisivo in fase di interdizione. Quando Dybala abbassa il baricentro sale in cattedra e riesce sempre a verticalizzare coi tempi giusti.

Chiesa 6 – In partite come questa è sempre difficile emergere: i compagni riescono a servirlo davvero poco, lui ce la mette tutta e si sacrifica molto anche in fase difensiva con costanti raddoppi.

Thereau 5 – Prestazione piuttosto anonima per l’ex Udinese. Svaria costantemente su tutta la trequarti ma Matuidi non gli lascia mai lo spazio per essere pericoloso.

Benassi 5,5 – Pioli gli chiede di fare lavoro di raccordo tra centrocampo e attacco, parte bene con una bella verticalizzazione che per poco non manda in porta Chiesa, ma è l’unico guizzo della sua serata.

Simeone 5,5 – La ‘garra’ che ha certamente ereditato dal padre gli permette di lottare strenuamente per divincolarsi tra le strette maglie della difesa bianconera. A tratti riesce anche a prevalere, facendo ammonire Barzagli, ma non riesce mai a pungere sul serio.

Gaspar 5 – Pioli lo inserisce con l’intenzione di sfruttare la sua verve offensiva, in realtà non riesce mai a spingere e commette un grossolano errore di marcatura su Mandzukic in occasione del gol dell’1-0.

Gil Dias 5,5 – Per un calciatore come lui che fa dell’imprevedibilità la sua dote più pericolosa, giocare contro una difesa schierata non è affatto facile. Non trova mai il guizzo giusto ma cerca sempre di essere nel vivo dell’azione.

Sanchez 6 – Rileva Thereau col compito di ridare equilibrio alla squadra dopo l’espulsione di Badelj, fa del suo meglio e mette la sua fisicità a disposizione della squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy