Pagelle Inter – Crotone 3 – 0: Icardi, doppietta, e Perisic stendono il Crotone

Pagelle Inter – Crotone 3 – 0: Icardi, doppietta, e Perisic stendono il Crotone

Doppietta dell’attaccante argentino, uno su rigore, e gol dell’esterno, su assist dello stesso Icardi, per l’Inter di Vecchi.

di Voti Fantamagazine

A San Siro va in scena il primo incontro tra Inter e Crotone: le due squadre non si erano infatti mai incontrate nè in Coppa Italia nè, tantomeno, in Serie A. Sulla carta non ci dovrebbe essere partita, ma la confusione delle ultime settimane, rende il match insidioso. Alla fine escono vincitori i nerazzurri che non convincono minimamente, ma meritano la vittoria in virtù del netto predominio territoriale (2 gol annullati, quasi 20 calci d’angolo, Crotone mai pericoloso e raramente oltre la propria metà campo).

PAGELLE FANTAMAGAZINE INTER

Handanovic 6 – Spettatore non pagante.

Santon 6 – Si limita sempre al compitino, ma in una situazione ambientale come quella odierna, può anche bastare.

Ranocchia 5,5 – Gioca 20 minuti scarsi e fa in tempo a prendersi un giallo sacrosanto stendendo Falcinelli a metà campo. L’impressione è che avrebbe sofferto l’attacco dei pitagorici.

Miranda 6 – Partita senza sbavature particolari, va vicino al gol nel primo tempo, ma dà l’impressione di giocare in maniera svogliata.

D’Ambrosio 6 – Dopo tempo immemore torna titolare in campionato e complici gli scarsi pericoli portati dagli avversari, si vede spesso nella metà campo offensiva, specie nel primo tempo. Protagonista in entrambi i gol annullati: in versione goleador nel primo tempo, come assistman nel secondo.

Brozovic 6 – La cura De Boer deve avergli fatto bene, perchè da dopo la partita con l’Atalanta è tornato ad essere quantomeno presentabile a certi livelli. Un po’ più appannato rispetto ai match con Torino e Samp, ma comunque sufficiente.

Joao Mario 5 – Chi sono? Dove sono? Che ci faccio qui? Il portoghese stasera era particolarmente confuso, ed il suo contributo è stato labile.

Candreva 5 – La notizia del quasi certo arrivo di Pioli deve averlo mandato in confusione. Tocca tantissimi palloni, ma li sbaglia pressochè tutti.

Banega 6 – Fin quando è in campo è uno dei più pericolosi e intraprendenti. Peccato che a volte scompaia dal gioco.

Perisic 6,5 – Fino al momento del gol, la sua prestazione era stata identica a quella di Candreva: tanti palloni toccati e altrettanti sbagliati. Poi il gol nei minuti finali che sblocca il match e alleggerisce la tensione.

Icardi 7 – Nei minuti finali segna tre gol: due buoni e uno irregolare. Ma nei precedenti 85 minuti la sua prestazione è insufficiente, anche se non soltanto per demeriti suoi.

Murillo 6 – Entra al posto di Ranocchia e non rischia niente.
Va vicino al gol di testa.

Eder 6 – Trova l’assist del 3-0, ma fin lì non aveva fatto molto

Jovetic sv

PAGELLE FANTAMAGAZINE CROTONE

Cordaz 6 – Fa diventare qualche intervento più difficile del previsto cercando più che altro la sostanza, incolpevole sui tre gol.

Rosi 6.5 – Ha il difficile compito di limitare Perisic, vince il duello senza affanni con letture veloci e precise che costringono il nerazzurro al cambio di posizione.

Ceccherini 6 – Essenziale quando i compagni non riescono a far scudo agli inserimenti nerazzurri, ci mette spesso una pezza utilizzando bene il corpo per coprire facili conclusioni

Ferrari 5.5 – Bene e reattivo sulle palle alte, vanifica spesso i molti cross che gli arrivano costantemente sulla sua testa dando sicurezza e tranquillità a tutto il reparto. Ingenuità in occasione del rigore.

Mesbah 5 – Si spinge raramente davanti dimostrando qualche patema a contenere gli avversari dalle sue parti. Male in sovrapposizione dove lascia colpevolmente lo spazio che decide la gara.

Rohden 6 – Riferimento sulla destra dove cerca di proporre facili appoggi per la squadra, volenteroso sugli inserimenti a manforte delle punte dove si procura utili falli.

Capezzi 5.5 – Macina chilometri nel mezzo cercando di contrastare le incursioni nerazzurre, perde la bussola nel finale quando l’Inter sblocca la gara.

Barberis 6 – Svaria tra marcature preventive e raddoppi sulla fascia arrivando con le cattive dove le buone non risultano efficaci.

Trotta 5 – Riesce a stento ad avere situazioni giocabili durante la gara, con la sua corsa prova a crear spazi ma risulta poco lucido negli ultimi metri. Viene sostituito al calar delle batterie.

Falcinelli 6 – Con la sua fisicità tiene egregiamente i palloni che i compagni gli servono per eludere il forcing avversario, si sacrifica anche in ripiego rendendosi utile.

Palladino 6.5 – Da terzo attaccante o da quarto laterale più dietro, distribuisce qualità in tutte le zone del campo, non va in sofferenza sul pressing nerazzurro dettando anche la giocata.

Crisetig 6 – Entra invano per impolpare il centrocampo di Nicola, fa quel che può ma la partita prende un’altra direzione.

Sampirisi S.v

Tonev S.v

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy