Pagelle Genoa – Udinese 2-2: grifone ripreso due volte! – Voti Fantacalcio

Pagelle Genoa – Udinese 2-2: grifone ripreso due volte! – Voti Fantacalcio

Prima Romulo e poi Romero, espulso nel secondo tempo, mandano due volte in vantaggio il Genoa, ma Lasagna e De Paul trovano il pareggio finale.

di Voti Fantamagazine

Finisce 2-2 sotto la pioggia di Marassi: Genoa e Udinese nel primo tempo viene decisa da un rigore di Romulo, ma nella seconda frazione i ritmi, e gli errori individuali, inevitabilmente aumentano ed è un continuo saliscendi di emozioni. Lasagna firma di testa il pareggio, poi Romero riporta i rossoblu in vantaggio, De Paul accorcia le distanze con un colpo da biliardo da fuori area: questo il filotto dei goal. Dopo l’espulsione per secondo giallo di Romero le acque si calmano e le squadre – stremate – si accontentano di un pareggio.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 5,5 – Raramente è sicuro nelle uscite alte e mette in difficoltà la squadra quando esce fuori dai pali.

Biraschi 6,5 – Doveva essere l’erede di Izzo e infatti per movenze e giocate ricorda sempre più il suo predecessore. Grintoso, senza eccessiva foga, dotato di discrete letture di gioco: queste sono le caratteristiche che stanno facendo la sue fortune.

Romero 5,5 – La sua prestazione è un marasma e in parte rispecchia la natura della partita del Grifone: parte molto bene, poi Lasagna prende le misure e lo anticipa per il pareggio. Segna il goal del secondo vantaggio poi, al 73’, rimedia il secondo giallo che pone fine alla sua partita. Caos totale in neanche 90 minuti.

Criscito 6 – Arrivano poche azioni nella sua zona di competenza e l’Udinese, nel complesso, vive di folate. Lui si limita a non sbilanciare l’assetto della squadra e ad avviare le prime fasi della costruzione di gioco.

Pereira 5,5 – Non fornisce garanzie di nessun tipo quando si affaccia nella metà campo offensiva, anzi, perde una valanga di palloni. D’altro canto non commette sbavature particolari quando la squadra ripiega.

Sandro 6 – La zona centrale del campo è caldissima, spiovono tanti palloni alti s lui si destreggia con il suo fisico statuario. Senza troppi patemi porta a casa tanti contrasti vinti.

Romulo 6,5 – Nel flipper che si crea a centrocampo in molte occasioni è lui ad uscirne vincitore. Quando si presenta dal dischetto è freddo e preciso nonostante la bagarre per decidere il tiratore. Veterano.

Lazovic 5,5 – Prestazione anonima che smentisce i possibili segnali di crescita delle ultime uscite. Diligente quando deve aiutare Criscito a coprire gli spazi, raramente propositivo quando si tratta di affondare.

Bessa 7 – Mina vagante sui palloni in area, da quando è tornato a poter svariare sulla trequarti la sua aggressività impatta sulle partite. È lui a procurare il rigore del vantaggio rossoblu e a tenere in costante apnea la difesa dei friulani.

Piatek 5,5 – È la prima volta che si vede il polacco faticare nei duelli individuali, la fisicità prorompente dei centrali dell’Udinese ha disarmato il “Pistolero”. Inoltre, a differenza degli altri match, non ha occasioni eclatanti per mettere il mirino sulla porta degli avversari.

Kouamè 5,5 – Da premiare per il lavoro sporco con cui si mette al servizio della squadra, la sua mobilità nega punti di riferimento alla retroguardia avversaria, ma risulta confusionario in alcuni frangenti e commette errori banali. Giornata no.

Mazzitelli 6 – Entra per dare fiato a Sandro d quando entrambe le squadre hanno già tirato i remi in barca.

Günter s.v

Hiljemark s.v

Pagelle a cura di Riccardo Corsano

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Udinese

Musso 5 – Esordio pessimo per l’argentino, regala un rigore al Genoa con un’uscita senza senso su Bessa. Da segnalare una bella parata sullo stesso nel secondo tempo.

Opoku 5 – Spaesato è spesso fuori posizione. Certo la presenza di Pussetto sulla sua fascia non lo aiuta molto in copertura , ma ci mette parecchio del suo.

Ekong 6 – Lo spauracchio Piatek è ben arginato dal nazionale nigeriano. Buona la sua prova.

Samir 5,5 – Troppo rude in più di un’occasione, non si rende protagonista in negativo però il giallo ad inizio gara ne condiziona la prestazione.

Pussetto 5 – Niente da fare Velazquez lo ripropone esterno di centrocampo, ma non sembra il ruolo adatto a lui.

Fofana 6 – È vero, Romero gli prende il tempo, però per lunghi tratti è stato il migliore dei suoi sia in difesa che in attacco.

Behrami 5,5 – Poco brillante rispetto al solito, fatica molto a contenere i centrocampisti genoani.

Barak 6 – Qualche timido segnale, da lui si deve pretendere di più.

Larsen 6,5 – A sinistra paradossalmente gioca meglio che a destra, stantuffo perenne è lui a servire fuori area De Paul per il 2-2

De Paul 7 – Primo tempo abbastanza abulico per il fantasista argentino, nella ripresa però dimostra ancora una volta di essere fondamentale. Prima pennella un cross perfetto per Lasagna e poi con una splendida conclusione da fuori fissa il risultato.

Lasagna 6,5 – Nel posto e nel momento giusto per trasformare in gol l’assist di De Paul. Per lui secondo centro in campionato.

Ter Avest 6 – Presidia la fascia destra per evitare scorrerie nei minuti finali da parte del Genoa. Fa buona guardia.

Mandragora 6 – Al limite del s.v. ma il suo ingresso è positivo nonostante i pochi minuti.

Balic s.v.

Pagelle a cura di Mauro Miani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy