Pagelle Genoa – Chievo 2-0: Piatek-Pandev coppia gol! – Voti Fantacalcio

Sesto centro in 5 partite per il talento del Genoa. Raddoppia l’attaccante macedone e chiude l’incontro.

di Voti Fantamagazine

Si conferma un fortino il Luigi Ferraris per il Genoa che bissa la sua imbattibilità con un 2-0 secco contro il Chievo. La gara viene condizionata inevitabilmente dai 5 cartellini e dai ritmi molto alti della prima mezz’ora. A calmare tutti ci pensa il solito Piatek con il sesto goal in cinque partite. Nella ripresa, invece, trova il raddoppio Pandev a dieci minuti dall’inizio dopo un’azione di forcing rossoblu.

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Genoa

Radu 6 – Esordio con la maglia del Genoa e seconda presenza in Serie A. Tentenna su alcune occasioni del Chievo, si riscatta con una parata che sigilla la porta inviolata.

Biraschi 6 – Lo schieramento a tre richiede compiti precisi e li svolge sempre con disinvoltura. Grintoso, non si tira mai indietro e gioca a viso aperto con tutti.

Spolli 6,5 – Vetta sempre pericolosa sui piazzati, da lui nasce la prima occasione rossoblu. Per il resto del match dirige con diligenza l’intero schieramento arretrato.

Criscito 6 – Gioca una mole di palloni considerevole, non sempre è impeccabile ma è una sicurezza su entrambi i fronti. È autore di tanti anticipi preziosi con cui il Genoa riesce a far ripartire le azioni.

Pereira 6 – Manda in confusione Barba in diverse occasioni, la sua spinta sulla destra si fa sentire e allarga le maglie dei clivensi. Finisce la partita coi crampi, testimonianza di una prestazione ricca di dedizione.

Romulo 6,5 – Instancabile, fornisce in continuazione linee di passaggio ai compagni grazie ai chilometri macinati a centrocampo. Quando i ritmi si abbassano si rilassa e si limita a gestire la manovra.

Hiljemark 6 – Gioca una partita intelligente: è lo specchio di Romulo, si posiziona nella maniera migliore per trovare una circolazione rapida. Quando i giri delle squadre calano si limita a controllare le incursioni degli avversari.

Lazovic 6,5 – Alterna discese spinose con imprecisioni che, a livello tecnico, sarebbero evitabili. Poi trova il guizzo giusto che strappa la prima frazione, stupisce Marassi e serve l’assist a Piatek.

Pandev 7 – Si dice che ai rossoblu manchi un vero regista, ma è lui a tessere tutte le trame di gioco in fase avanzata. Ha un’occasione d’oro al decimo minuto nell’area piccola dopo un piazzato, ma è Sorrentino ad avere la meglio. Si rifà con il colpo da biliardo del 2-0.

Kouamè 6 – Molto mobile, svaria su tutto il centro-destra e, in qualche modo, dà sempre un riferimento in area alla squadra. Se avesse più spazio in campo aperto potrebbe far vedere grandi cose, ma questo non è stato il match giusto.

Piatek 7 – Una minaccia costante per ogni difesa. Al 30’ fa le prove per il goal e trova un palo esterno, pochi minuti dopo viene ammonito per simulazione in seguito ad un contatto dubbio in area. Con caparbietà lotta e cerca la porta, viene premiato da Lazovic e il Pistolero si dimostra ancora infallibile.

Bessa 6 – Pandev esce sbuffando, ma Ballardini sa che la squadra aveva bisogno di maggior copertura arretrata. Bessa entra per questo e aiuta la squadra a difendere il doppio vantaggio.

Zukanovic 6 – Al suo ingresso si fa vedere più in fase offensiva che dietro visto che i rossoblu, una volta acquisito il vantaggio, si chiudono in maniera ermetica.

Mazzitelli s.v

Pagelle a cura di Riccardo Corsano

PAGELLE CHIEVO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Chievo

Sorrentino 6 – Miracolo su Pandev in apertura di match, non ha colpe sul primo gol, sul secondo però si fa sorprendere e poteva fare qualcosa in più

Cacciatore 5 – Altra partita a cui non ci aveva abituati, sempre in ritardo, un pò intimorito, non sembra più lui. Irriconoscibile

Tomovic 5,5 – Tantissimi anticipi per il serbo, ma troppe sviste, Piatek lo fa ammattire soprattutto sulle palle inattive. Difende di fisico sempre, ma il Polacco è una brutta bestia. Esce per un guaio muscolare all’alba del secondo tempo.

Rossettini 5 – Una partita in agonia un pò di Pandev, un pò di Piatek. Lascia troppo spazio agli attaccanti avversari e viene puntualmente punito.

Barba 6 – Onestissimo mestierante sulla fascia, dal suo lato pochi pericoli. Difende bene e si rende pericoloso anche sulle palle inattive, Radu gli nega la gioia del gol

Rigoni 5,5 – Sempre in sofferenza. I centrocampisti Genoani non gliene fanno vedere una, qualche scorribanda in avanti, ma è innocuo.

Radovanovic 5,5 – Il capitano stecca la partita, sbaglia un pò tutto e naufraga nella mediocrità generale dei suoi compagni di reparto.

Hetemaj 5 – Anello debole del centrocampo del Chievo, errori di impostazione e falli irruenti contraddistinguono la sua partita, se era l’occasione per mettersi in mostra e prendersi il posto di Obi, la missione è fallita. Esce al 55’ per Birsa

Leris 5,5 – Ammonizione evitabile a freddo. Continua la partita facendosi anticipare un paio di volte, cresce alla distanza, ma senza combinare nulla di memorabile. Qualche dribbling di quà, qualcuno di là, un tiro deviato che impegna il portiere, ma nulla di trascendentale. La classe si intravede, ma la sostanza per nulla. Esce al 78’

Stepiski 5,5 – Lotta, cerca e sente la porta, prende un palo, si mangia un gol fatto su un assist al bacio di De Paoli, tira piu volte mettendosi in proprio, il polacco ha proprio voglia di segnare, ma la mira oggi proprio non c’è.

Giaccherini 5 – Sfiora il gol al 10’, poi nulla più. La salvezza passa da lui e se non si sveglia i Clivensi rischieranno forte. Addormentato.

De Paoli 6 – Sostituisce Tomovic praticamente a freddo e si posiziona a destra a centrocampo con un ipotetica difesa a tre, uno dei pochi salvabili in questa partita sciagurata

Birsa 6 – 35’ minuti in cui dovrebbe cambiare l’inerzia del match, ci prova, dà qualche bel pallone ma soffre la giornata no dei suoi compagni di reparto.

Pellissier sv

Pagelle a cura di Giorgio Giordano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy