Pagelle Fiorentina – Milan 1-1: Calhanoglu risponde a Simeone! – Voti Fantacalcio

Pagelle Fiorentina – Milan 1-1: Calhanoglu risponde a Simeone! – Voti Fantacalcio

Pareggio tra Fiorentina e Milan nell’anticipo di pranzo della 19a giornata di campionato.

di Voti Fantamagazine

Allo stadio “Artemio Franchi” la partita si infiamma sul finale. Apre le danze Simeone al 71′ che elude la marcatura di Bonucci e, di testa, recepita in rete un perfetto cross di Biraghi. Immediata la reazione del Milan che trova il pareggio al 74′ grazie al neo entrato Calhanoglu. Gli uomini di Gattuso, rinvigoriti dal pareggio, tentano di strappare una vittoria corsara mentre la Fiorentina, pericolosissima in ripartenza, vede infrangersi le proprie velleità su uno strepitoso Donnarumma. La gara termina 1-1, un pareggio giusto che permette al Milan di ripartire con un buon punto e alla Fiorentina di inanellare un altro risultato positivo.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Fiorentina

Sportiello 5,5 – Dopo aver mantenuto la porta inviolata per diverse partite, il portiere gigliato è costretto a capitolare da un tap-in di Calhanoglu propiziato da una sua non impeccabile respinta. Tale imprecisione, macchia ciò che di buono aveva precedentemente fatto su alcune conclusioni velenose di Suso. Bipolare.

Laurini 6,5 – Alcuni potrebbero definirlo “saggio”, riesce sempre a capire in quali partite conviene tentare sortite offensive e in quali no: solitamente prudente, quest’oggi infiamma spesso la corsia di competenza e arriva sul fondo. Da un suo bel fendente per Veretout per poco non scaturisce il vantaggio viola. Assennato.

Pezzella 6 – L’ordine è la specialità della casa, l’uscita in anticipo è il suo fiore all’occhiello: ennesima partita precisa e priva di sbavature, ma Cutrone non fa molto per metterlo in difficoltà.

Astori 6,5 – Come detto per Pezzella, partita piuttosto serena anche per lui. A differenza del compagno argentino, riesce ad emergere per la precisione con la quale riesce sempre a far partire l’azione. Regista arretrato.

Biraghi 6,5 – Spinge decisamente meno del suo dirimpettaio ma, a conti fatti, è proprio lui a recapitare sulla testa di Simeone un delizioso pallone da spingere in rete. Efficace.

Veretout 6,5 – Altra gara all’insegna del sacrificio e del dinamismo, spesso ripiega con intelligenza dalle parti di Suso per raddoppiare la marcatura sullo spagnolo. In proiezione offensiva non riesce a farsi vedere moltissimo ma, pur senza arrivare con pericolosità al tiro, dà ordine alla manovra e regala sontuosi assist ai suoi compagni.

Badelj 6,5 – Il Milan lo ha corteggiato molto, lui continua a sedurre il diavolo rossonero sfoderando una prestazione da metronomo garantito: imposta con celerità e precisione oltre ad impensierire Donnarumma dalla distanza. Un po’ calante in fase d’interdizione ma, se la squadra gigliata gira bene, è merito suo.

Benassi 5,5 – Dopo l’exploit che lo portò a siglare diverse reti in successione, l’ex capitano granata sembra aver perso pericolosità in zona offensiva. Non riesce mai a proporsi e compensa parzialmente con una gara di gran sacrificio. Per quanto ciò sia apprezzabile, Pioli ha bisogno che lui si inserisca per ampliare il ventaglio di soluzioni offensive.

Gil Dias 6,5 – Il presunto affaticamento di Federico Chiesa gli spalanca le porte dell’undici titolare. Ha sicuramente un bagaglio tecnico importante e, puntando spesso l’avversario, conferisce imprevedibilità alla manovra. Va più volte vicino al gol ma Donnarumma è bravissimo a dirgli di no. Promosso.

Thereau 5 – Non è un buon periodo per il francese: non riesce ad entrare in sintonia con Simeone e la migliore condizione ancora latita. Probabilmente non si è ancora ripreso dal recente infortunio e sembra mancargli la forza mentale per tentare la giocata ad effetto.

Simeone 7 – È ormai noto che il “Cholito” non sia assolutamente un attaccante vero e proprio. Raramente riesce a rendersi pericoloso in area, il “killer instinct” non è dei migliori e, in generale, arriva davvero poco al tiro, nonostante ciò, riesce a realizzare la rete del momentaneo vantaggio. L’ altra faccia della medaglia è l’immensa mole di lavoro sporco che svolge, arricchita da continue sponde e falli guadagnati. Costringe anche Romagnoli al prematuro giallo.

Chiesa 6 – È lui l’escluso eccellente di giornata. Complice una non perfetta condizione fisica, gli viene preferito Gil Dias ma la sua mancanza si fa sentire soprattutto in fase di costruzione: il suo ingresso conferisce ampiezza alla manovra gigliata e, pur non riuscendo a rendersi particolarmente pericoloso, la sua presenza mette in apprensione la retroguardia rossonera.

Eysseric 5,5 – Fino ad ora oggetto misterioso, non riesce a dimostrare di meritare il peso della numero dieci viola. Probabilmente non ancora inserito nei meccanismi, appare spaesato e si limita al compitino.

Vitor Hugo 6 – Rileva Pezzella e, in linea con le recenti buone prestazioni, riesce a disimpegnarsi egregiamente nel periodo di maggior spinta del Milan. Stefano Pioli può contare sul suo apporto sia in caso di difesa a tre, sia per far rifiatare la coppia titolare. Arruolabile.

Pagelle a cura di Francesco Quaranta

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Milan

Donnarumma 6.5 – Incolpevole sul gol. Decisivo con almeno quattro parate.

Calabria 6 – Nonostante qualche incertezza, disputa una gara diligente e attenta sulla destra.

Bonucci 5 – Da solidità alla difesa, grava sulla sua prestazione l’uscita a vuoto in occasione del gol di Simeone.

Romagnoli 5 – Gioca a corrente alternata: a interventi e belle chiusure contrappone diversi errori. In ritardo su Simeone in occasione della rete della Fiorentina.

Rodriguez 6 – Prova di spessore, in termini difensivi, dopo alcune uscite a vuoto. Annulla anche Chiesa, entrato nella ripresa.

Kessié 5.5 – Non incide sulla gara, troppi errori a centrocampo, dove perde più tempi di gioco, oltre a diversi palloni. La corsa e il sacrificio non bastano.

Montolivo 6 – Propositivo in fase di contenimento, meno in quella di costruzione: nel complesso sufficiente.

Bonaventura 5 – Oggi fatica ad accendersi, di conseguenza non entra in partita. Si eclissa troppo dal gioco, prestazione insufficiente.

Suso 6 – Anonimo per gran parte della gara, dai suoi piedi nasce però la rete del pari siglata da Calhanoglu.

Cutrone 5 – Isolato nella morsa dei centrali viola, non è mai pericoloso dalle parti di Sportiello. Insalvabile, almeno quest’oggi.

Borini 5 – Da esterno offensivo a sinistra non convince ancora. Brutta partita, giornata no per lui.

Calhanoglu 6.5 – Ha voglia di fare, lui ci crede sempre. Sia con alcuni ripieghi in fase difensiva sia con la rete del pareggio.

Silva 5.5 – Fa troppo poco per raggiungere la sufficienza, sprecando una ghiotta occasione.

Locatelli sv

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy