Pagelle Chievo – Torino 1 – 3: Ljajic, Zappacosta, Iago Falque per 3 punti granata – Voti Fantacalcio

Di Pellissier il gol della bandiera per il Chievo

di Voti Fantamagazine
Ljajic - Torino

Al Bentegodi è il Torino a portarsi a casa l’intera posta in palio regolando il Chievo con un punteggio di 1-3. Il primo tempo scorre avido di emozioni dove entrambe le squadre non riescono a scardinare le difese avversarie, ma è nel secondo tempo che il match prende vita e vede nei gol di Ljajic, Zappacosta e Iago Falque la vittoria granata nonostante il gol di Pellissier. Buone le prove di Zappacosta e Dainelli che riesce ad ingabbiare efficacemente Belotti, infortunato De Silvestri.

PAGELLE CHIEVO

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Chievo

Sorrentino 6,5 – Incolpevole sui gol granata, si fa trovare pronto in diverse occasioni nel primo tempo.

Frey 5 – E’ quello che soffre di più del pacchetto arretrato, Ljajic va dalle sue parti e lo mette più volte in crisi.

Dainelli 6,5 – Il migliore della retroguardia clivense, ingabbia il gallo Belotti e in questo periodo è un’impresa tutt’altro che banale. Sbaglia la posizione del corpo ma è anche sfortunato nella deviazione sul gol di Iago Falque.

Spolli 6 – L’altra parete della prigione chiusa attorno a Belotti, aiuta anche lui a contenere l’aspirante capocannoniere.

De Paoli 6 – Esordio dal primo minuto per il classe 97, talento della primavera gialloblu. Nel primo tempo soffre un po’ un intraprendente Boyè, ma è lavora bene in copertura. L’intraprendenza per spingere arriverà.

Castro 5,5 – Prestazione anonima, non riesce mai a rendersi pericoloso.

Radovanovic 5 – Perde la palla da cui parte l’azione del terzo gol del Torino. Ma è solo un episodio in una partita comunque buia.

Hetemaj 5 – Soffre in mezzo al campo senza dare il solito contributo. Se ne accorge anche

Birsa 5 – La manovra offensiva del Chievo oggi è quasi inesistente, lui ha pochissime occasioni per provare ad accendere la luce, manca il guizzo. Lascia il campo nella ripresa a Gakpé.

Inglese 5,5 – Partita difficile per lui, la bella combinazione con Pellissier in occasione del gol è l’unico vero acuto della sua prestazione.

Pellissier 6 – Il Chievo oggi non ha molte occasioni, ma dimostra di essere ancora in grado di finalizzare la palla giusta che gli arriva. Molto bello lo scavino su Hart in uscita. Immortale.

Gakpè 5,5 – Entra per provare dove aveva fallito Birsa, dare un po’ di fantasia e velocità all’attacco. Anche per lui però non ci sono spazi oggi nella difesa granata.

Kiyine 5,5 – Altro 97, il giovane belga gioca gli ultimi 20 minuti al posto di uno spento Hetemaj, oggi soffre anche lui.

Izco SV

PAGELLE TORINO

Redazione voti Fantamagazine: Le pagelle Torino

Hart 6 – E’ stato chiamato in causa poco ma, in quel poco, lui c’era. Sul gol di Pellissier non può nulla.

De Silvestri 6 – Schierato in extremis al posto di Zappacosta, esce dopo 24’ per un infortunio muscolare.

Rossettini 6 – Meno appariscente rispetto al compagno, ma anche lui ha contribuito a fare buona guardia e ad evitare pericoli eccessivi da parte degli avanti del Chievo.

Moretti 6,5 – Sempre preciso ed in anticipo sugli attaccanti clivensi. Gli anni passano ma lui rimane una certezza.

Avelar 6 – Torna titolare dopo più di un anno di stop forzato. Inizia timido, com’è giusto che sia, ma mette in campo una prestazione di discreta personalità e continuità. Unica macchia: si perde Pellissier nell’azione del gol del Chievo. Non ha i 90’ e lascia il campo in favore di Barreca.

Acquah 6,5 – Tanta presenza in mezzo al campo, nelle ultime giornate ci aveva abituato anche ad altro ma non si può certo pretendere un gol a partita.

Baselli 7 – Altra ottima prestazione, sembra un altro giocatore che riesce a conciliare quantità a qualità. La cura Mihajlovic ha funzionato.

Iago Falque 7 – Inizialmente è in ombra rispetto a Ljajic e Boyè, non gioca male, ma la sensazione è di una partita giocata con il freno a mano tirato. Nel secondo tempo cresce esponenzialmente fino 30’ quando sfrutta al meglio un pallone recuperato da Belotti.

Ljajic 7,5 – Il mea culpa fatto in conferenza è stato il preludio di una prestazione di impegno condita da un bellissimo gol che vale il vantaggio del Torino. E’ in ogni azione granata: il ruolo da trequartista gli calza a pennello.

Boyè 6,5 – Sfiora il gol nei primi minuti di gioco poi non riesce più a rendersi pericoloso ma mantiene il giovane entusiasmo di chi vuole impressionare allenatore e tifosi.

Belotti 6,5 – Il duello con l’esperienza di Dainelli è più difficile del previsto. Tocca molti palloni, quasi nessuno veramente pericoloso, ma è grazie a lui se Iago Falque sigla il terzo gol. Fondamentale anche quando non segna.

Zappacosta 7 – E’ febbricitante ma non fa mancare la spinta in fascia con qualche cross interessante in area. Corona una bella prestazione con un gol di collo pieno a trafiggere Sorrentino.

Valdifori 6 – Rivela un ottimo Baselli e dà il suo contributo nel mantenere il risultato pur senza brillare.

Barreca 6 – Cerca di sfondare in sfascia: a volte ci riesce, altre no.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy