Pagelle Bologna – Roma 2-0: Mattiello e Santander inguaiano i capitolini – Voti Fantacalcio

Pagelle Bologna – Roma 2-0: Mattiello e Santander inguaiano i capitolini – Voti Fantacalcio

Decidono le reti dei due calciatori il match al ”Dall’Ara”: Roma troppo molle e poco aggressiva che non ha saputo reagire al gol dello svantaggio. Primi tre punti per Inzaghi, che schioda anche lo zero dalla casella dei gol realizzati.

di Voti Fantamagazine

Il Bologna dà la prima gioia ai suoi tifosi: alla quinta giornata i rossoblu trovano la prima vittoria in campionato. Tra le mura amiche, è l’inaspettato Mattiello a sbloccare nel primo tempo una partita fin lì spigolosa, benché piacevole. La Roma, da par suo, non reagisce e sembra non riuscire a trovare la giusta formula per uscire dalla crisi. Santander, in contropiede, la punisce e la rispedisce a casa con una classifica, ormai, più che allarmante. Ottimi Santander e Svanberg da una parte; pessimi Cristante e Pellegrini dall’altra.

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Bologna

Skorupski 6 – Il voto è la media tra la prestazione tra i pali e quella fornita sui palloni alti. Di fatto regala l’unica occasione da rete della Roma.

Mattiello 7 – Trascende l’ordinario compitino inventandosi una rete fondamentale, soprattutto a livello mentale, per la sua squadra.

Danilo 5,5 – Non demeriterebbe se la valutazione si limitasse alla semplice fase difensiva, ad essa però vanno aggiunte le numerose seconde palle regalate alla formazione avversaria in fase di disimpegno.

De Maio 6,5 – Una partita finalmente ordinata e senza sofferenze.

Calabresi 6,5 – Partita sbarazzina dell’ex giallorosso, spesso sganciato fin oltre la linea di centrocampo alla ricerca dell’anticipo. È il migliore della retroguardia rossoblu.

Svanberg 6,5 – Per quasi un’ora dà alla sua squadra quella verticalità che tanto era mancata nelle giornate precedenti. Profilo interessante che scalerà inevitabilmente gerarchie.

Dzemaili 5,5 – Ancora una volta manca di precisione nelle giocate: dà l’impressione che la voglia di contribuire alla causa rossoblu lo porti a strafare.

Nagy 6,5 – Fosforo al servizio della squadra, quando è messo nelle condizioni di fare quello che gli riesce meglio dimostra di essere un giocatore da categoria. Detta i tempi e non sbaglia un pallone. Si temeva soffrisse la fisicità del centrocampo romanista, non lo fa.

Krejci 5,5 – Non è un terzino e lo fa vedere quando si perde Kluivert su un’imbucata abbastanza telefonata dalle retrovie. Davanti non punge. Rimandato.

Santander 7 – Vince il duello fisico con Manolas e chiude con freddezza la partita. Fonte inesauribile di energia, esce tra gli applausi del Dall’Ara.

Falcinelli 5,5 – E’ vero, consegna l’assist a Santander che di fatto chiude la partita, ma fino a quel momento alla sua partita era stata tutt’altro che brillante. Nel primo tempo si divora un gol fatto. Non incide e non tiene quei palloni – a differenza di Santander – che farebbero rifiatare la squadra.

Orji 5,5 – Entra per sfruttare la sua velocità, spreca in più occasioni

Destro s.v.

Mbaye 6 – Entra per tamponare le sortite offensive giallorosse, fa il suo.

Pagelle a cura di Giacomo Degli Esposti

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Roma

Olsen 5.5 – Incolpevole sui gol, appare incerto in un paio di occasioni, soprattutto nelle uscite alte.

Florenzi 5.5 – Scende spesso, cerca di suonare la carica, ma non incide. Sprecone su troppi cross.

Manolas 5.5 – Tiene abbastanza, senza rendersi colpevole di disastri personali, ma alla fine non può che cadere insieme ai compagni.

Fazio 4.5 – La controfigura di se stesso: non anticipa, non salta, non chiude ed è poco lucido.

Marcano 4 – Messo a sinistra per far rifiatare Kolarov, non spinge, non difende e gioca piuttosto male.

De Rossi 6 – Fa sempre il suo, cerca di tenere alto il baluardo giallorosso ma oggi, come al Bernabeu, è difficile… troppo!

Cristante 4 – Una delle peggior partite da quando è tornato in italia. Tra Pescara, Palermo, Atalanta e Roma difficile ricordare una partita giocata cosi male, quasi senza concertazione.

Pellegrini 4 – Ultimo appello per un calciatore che da quando è tornato alla Roma non ha veramente fatto quel che ci si aspettava ed ora, complice la squadra, sembra vivere un momento di scarsa propensione al gioco ed alla disponibilità all’inserimento.

Kluivert 5 – Si dice: “troppo fumo e niente arrosto” e la frase suona perfettamente per la sua prestazione. Evanescente.

Dzeko 4.5 – Ci prova in un paio di occasioni ma Skorupski ci mette i guantoni. Poi nulla, svogliato e poco presente.

Perotti 5 – Nel momento in cui bisogna gettare il cuore oltre l’ostacolo e fare qualcosa in più Perotti scompare, ed i suoi dribbling rimangono a se stanti.

Pastore 5 – Entra senza dare nessun tipo di svolta.

Under 6 – Uno dei più positivi, se non per spunto e voglia. Prova a suonare la carica ma predica nel deserto.

Kolarov 6 – Entra concentrato, affonda e prova a servire palle interessanti senza raccoglierne i frutti.

Pagelle a cura di Riccardo Cerrone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy