Pagelle Atalanta – Lazio 3-3: gol ed emozioni nel posticipo di Bergamo! – Voti Fantacalcio

Due doppiette di Ilicic e Milinkovic-Savic ed i gol di Caldara e Luis Alberto firmano il pareggio nel posticipo della 17a giornata di campionato.

di Voti Fantamagazine

Nel posticipo serale, Atalanta e Lazio, probabilmente più serene e tranquille dopo aver conquistato la qualificazione ai sedicesimi di Europa League, danno vita ad un match all’insegna dello spettacolo e dell’imprevedibilità. Infatti la gara è a tratti spettacolare, con continui capovolgimenti di fronte. La sblocca Caldara di testa e successivamente Ilicic, ma un super Milinkovic la riacciuffa. Nel secondo tempo un rigore di Ilicic da l’illusione della vittoria al suo pubblico, ma un Luis Alberto apparso un po’ stanco nel corso della partita, regala ai biancocelesti il gol del pareggio. 3 a 3 il risultato finale, a conferma che queste due squadre sono davvero una splendida realtà del nostro calcio.

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Atalanta

Berisha 6 – La sua è una prestazione sufficiente, senza particolari apprensioni, anche se sul primo gol di Milinkovic si fa sorprendere sul suo palo. Nel secondo tempo salva momentaneamente il risultato con una bellissima parata sul tiro di Leiva, ma non può nulla sul gol del 3 a 3.

Masiello 6 – Gioca una partita abbastanza tranquilla con giocate semplici ed efficaci. La Lazio sulla sua corsia spinge poco e lui si concede qualche discesa interessante, con la solita qualità.

Caldara 7 – Caicedo non è Immobile, e Mattia offre una prestazione senza sbavature in fase difensiva. In zona gol invece, come spesso accade, si fa trovare pronto con la rete che sblocca il match in favore dei suoi.

Palomino 6 – Prestazione sufficiente anche per il difensore ex Ludogorets che approfitta della serata no di Luis Alberto. Nel secondo tempo lascia il campo a Toloi per un problema fisico.

Hateboer 6 – Rispetto alle gare precedenti, spinge con più convinzione ed è molto propositivo. Deve crescere ancora tanto, ma le qualità per fare un buon campionato non mancano.

Freuler 6 – Lo svizzero dopo la prova opaca di Marassi, gioca un match molto più attento, aiutando in fase difensiva e impostando altrettanto bene l’azione in fase di ripartenza.

Cristante 6 – Dopo le ottime prestazioni delle giornate precedenti, potremmo dire che Bryan è tornato sulla terra. Tuttavia, nonostante non sia preciso come al solito, la sua è una prestazione tutto sommato positiva, senza strafare.

Spinazzola 6.5 – A differenza del collega sulla corsia di destra, spinge con molta più convinzione e qualità, arrivando spesso e volentieri sul fondo, sfruttando il fatto che Marusic si fa saltare quasi sempre, e in fase di ripiegamento è praticamente nullo.

Ilicic 7.5 – Nelle avventure di Palermo e Firenze veniva accusato di avere poco carattere e poca continuità. Il trequartista sloveno invece, in questa avventura in maglia nerazzurra sta dimostrando il suo vero valore, con Gasperini che difficilmente rinuncia a lui. La prodezza sull’assist al bacio del Papu vale da sola il prezzo del biglietto.

Gomez A. 6.5 – Se la vede rispettivamente, prima con Bastos e poi con Wallace: il risultato è però sempre lo stesso, con l’argentino che per tutti i ’90 è sembrato incontenibile, soprattutto con l’assist del primo tempo per Ilicic.

Petagna 6.5 – L’attaccante atalantino è autore di un’altra partita positiva, sempre a disposizione e utilissimo per i compagni. Si fa vedere poco in area, cercando spesso la giocata al di fuori. Prezioso per i suoi.

Toloi 6 – Entra a freddo al posto di Palomino, entrando però con la stessa determinazione e cattiveria agonistica del compagno.

Kurtic 5.5 – Rileva uno stanco Petagna, ma lo sloveno non incide a dovere o come avrebbe sperato il Gasp.

Pagelle a cura di Previderio Matteo

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: Le pagelle Lazio

Strakosha 6,5 – Si prende anche lui i meriti di questo pareggio. Con due parate strepitose consente ai suoi di portare a casa un punto.

Bastos 5 – Spesso in confusione, causa anche il rigore con cui l’Atalanta va in vantaggio.

De Vrij 5,5 – Soffre Petagna, ma anche le imbucate centrali nerazzurre. Non il solito muro.

Radu 6 – Il migliore dei suoi dietro. Non si soffre praticamente mai dalla sua parte.

Marusic 5 – Si perde Caldara sul vantaggio atalantino. Gomez lo fa ammattire, partita davvero mediocre.

Parolo 5,5 – Gara senza infamia e senza lode. Si trova spesso a rincorrere gli avversari, sopratutto Freuler.

Leiva 6 – Regge il centrocampo come può, mal supportato dal terzetto di difensori alle sue spalle.

Milinkovic 7 – Doppietta per lui questa sera. Ci mette il fisico e la tecnica, come solo lui sa fare.

Lulic 6 – Tanta corsa, poca concretezza. Gara comunque sufficiente per il capitano biancoceleste.

Luis Alberto 6,5 – Il secondo gol parte da una sua incursione, poi fissa il punteggio sul 3-3 dopo una bella azione corale. Ormai è una certezza.

Caicedo 6 – A sportellate per 90 e passa minuti: l’ecuadoregno strappa la sufficienza con una partita di sacrificio, e il pregevole assist per Luis Alberto.

Wallace 5 – Entra per sostituire Bastos, in palese confusione: riesce a fare quasi peggio del collega, con un errore madornale che rischia di vanificare lo sforzo dei compagni.

Felipe Anderson 6 – Pronti, via ed entra nell’azione del terzo gol. Un’arma utilissima in futuro per Simone Inzaghi.

Lukaku 6 – Viene sollecitata poco la sua corsa, ma in generale negli ultimi 20 minuti dalle sue parti non si passa.

Pagelle a cura di Alessio Ambrosino

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy