voti fantacalcio

Pagelle Verona – Venezia 3-1: Simeone torna al gol con una tripletta!

Pagelle Verona – Venezia 3-1: Simeone torna al gol con una tripletta!

È Simeone il mattatore del derby veneto che termina 3-1 per i padroni di casa. La punta scaligera rompe l’equilibrio nella ripresa dopo un’ora scarsa giocata su ritmi molto blandi dalle due compagini in campo. Il Cholito sale in...

Voti Fantamagazine

È Simeone il mattatore del derby veneto che termina 3-1 per i padroni di casa. La punta scaligera rompe l'equilibrio nella ripresa dopo un'ora scarsa giocata su ritmi molto blandi dalle due compagini in campo. Il Cholito sale in cattedra, sfrutta la disattenzione di Caldara per aprire la partita e poi completare l'opera con altre due reti. Solo illusorio il gol di Okereke che dimezza momentaneamente lo svantaggio.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Montipó 6 - Si distende e nega il gol a Haps dopo un quarto d'ora poi si ripete sulla conclusione sporca di Ceccaroni. Sulle uscite è sempre coraggioso, ma si prende qualche rischio che potrebbe essere fatale.

Retsos S.V. - Sostituito dopo cinque minuti per un problema all'adduttore.

Coppola 7 - C'era molto curiosità sull'inedita difesa scaligera. Il giovane 2003 risponde presente con una prestazione molto valida sugli anticipi e sul gioco aereo, mostrando tra l'altro anche una sorprendente esperienza da scafato veterano.

Sutalo 6 - Qualche difficoltà sui traversoni laterali dove Henry lavora molto di sponda. Cresce nella ripresa caricato anche dal vantaggio.

Faraoni 6 - Ci mette un bel po' a carburare e creare di conseguenza la superiorità numerica in progressione. Pericolosi, ma non irresistibili le sue conclusioni da fuori area, mentre è perfetto sull'assist per il secondo gol. Resta la macchia sulla mancata copertura sul gol di Okereke, ma la sua è un'altra prestazione di livello convincente.

Tameze 7 - Appena possibile prova a verticalizzare rapidamente per Barak e compagni. Macina meno gioco e chilometri del solito nel primo tempo, per poi sovrastare gli avversari nella ripresa con continui anticipi e rapide ripartenze.

Ilic 6.5 - Il più brillante della mediana scaligera e tra i più abili nel liberarsi della marcatura nell'ingolfata prima frazione di gioco. Prova due conclusioni che sibilano al lato del palo. Affidabile spalla in una ripresa in cui cominciano a spiccare i big della sua squadra.

Lazovic 6 - Il Venezia trova la chiave tattica per contenerlo e così mancano del tutto le sue falcate e i suoi cross per le bocche di fuoco scaligere, questo almeno fino a quando Simeone non sblocca la partita. Con più campo libero velocizza le azioni, ma manca spesso la precisione quest'oggi. Si segnala un salvataggio sulla linea nel primo tempo.

Barak 6 - Due accelerazioni importanti in mezzo a una prestazione dove è ben ingabbiato dagli attenti avversari. Costretto a uscire dopo un'ora di gioco per un problema muscolare.

Caprari 6 - Per lunghi tratti si è rivisto un Caprari volitivo e fumoso come non capitava da tempo. Molto meglio nella ripresa dove agevola i numerosi inserimenti dei centrocampisti. Ci può stare un pomeriggio da non protagonista.

Simeone 8 - Impreciso sia negli appoggi che nelle conclusioni nel primo tempo. Glaciale nella ripresa dove decide la partita con una tripletta da bomber e mattatore di giornata. Giocatore imprescindibile per Tudor.

Ceccherini 6.5 - Molto concentrato e puntuale sugli anticipi e nei duelli fisici. Affidabile.

Lasagna 6.5 - Rischia sciupando la marcatura del 3-1, ma si fa perdonare alla grande con lo straordinario scatto che porta all'assist per la tripletta di Simeone.

Depaoli S.V.

Bessa S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

PAGELLE VENEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Venezia

Romero 6.5 - Si fa trovare pronto quando chiamato in causa e cerca di salvare i suoi da un passivo peggiore.

Ampadu 5.5 - Attento e rapido nell'anticipare e nel contenere Lazovic, fino a quando il Verona non mette il turbo e fa sua la partita. Da quel momento soffre pure lui.

Caldara 4.5 - Due gravi distrazioni in mezzo a una prima frazione dove spicca nei duelli fisici. Sulla prima viene perdonato da Simeone, mentre sulla seconda l'attaccante veronese non sbaglia. Da quel momento si innervosisce, perde spesso l'uomo e rimedia pure un' ammonizione evitabile.

Ceccaroni 5 - Solido e concentrato come in tante altre apparizioni, ma dopo il gol del vantaggio capitola in modo fragoroso anche lui. Viene colto spesso fuori posizione sulle rapide ripartenze scaligere.

Crnigoj 6 - Spinge a corrente alternata, ma su Lazovic svolge un importante lavoro tattico. Sacrificato in situazione di svantaggio per cercare maggiore profondità.

Busio 5 - Regia blanda e poco brillante quest'oggi. Rischia di compromettere subito l'attenta prestazione con una grave distrazione nel primo tempo, poi ripetuta nella ripresa in uscita palla al piede. È mancata la personalità in un contesto più che arduo.

Cuisance 5 - Si nota solo in fase di possesso senza però inventare qualcosa di utile e sempre con poca precisione. Deludente.

Haps 6 - Spinge e prova la conclusione da fuori area. Il problema è che alla lunga soffre gli spunti e la maggiore qualità di Faraoni. Tra i più reattivi comunque in un contesto molto bloccato.

Aramu 5.5 - Poche idee e comunque spesso viene anticipato dall'attenta difesa dei padroni di casa. Meglio in ripiegamento dove aiuta molto i suoi, ma in situazione di svantaggio sarebbe servito altro.

Okereke 6.5 - Lazovic nel primo tempo gli nega un gol fatto con un salvataggio sulla linea, si rifa nella ripresa con un altro imperioso colpo di testa questa volta vincente. A sprazzi si vede la sua qualità.

Henry 5.5 - Non è statico ed è prezioso il suo lavoro di sponda, mentre non riesce a trovare lo spunto per preoccupare Montipó.

Nani 5.5 - Poca creatività poca velocità. Non basta qualche flebile idea contro questo solido Verona.

Johnsen 6 - Non garantisce la maggiore velocità cercata da Zanetti, ma è perfetto il suo cross per il gol di Okereke.

Vacca 5.5 - Copre qualche falla dei suoi, prima di venire bruciato dal break di Lasagna.

Nsame S.V.

Tessmann S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

tutte le notizie di