Pagelle Verona – Sampdoria 2-0: Kumbulla apre le danze, Murru le chiude. Per i blucerchiati è notte fonda – Voti Fantacalcio

Pagelle Verona – Sampdoria 2-0: Kumbulla apre le danze, Murru le chiude. Per i blucerchiati è notte fonda – Voti Fantacalcio

L’Hellas gioca bene e convince il suo pubblico mentre la Sampdoria non riesce a reagire.

di Voti Fantamagazine
Kumbulla

Vittoria importante e senza troppi problemi per il Verona di Juric che supera la Sampdoria 2-0 con due piazzati di Veloso e sale a 9 punti. Sul primo è Kumbulla a segnare il suo primo goal, sul secondo ci pensa Murru a battere il proprio portiere.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 6,5 – Spettatore non pagante nel primo tempo, si fa trovare pronto sui tentativi blucerchiati nella ripresa.

Kumbulla 7 – Primo goal in Serie A e grande partita in marcatura sugli attaccanti avversari.

Rrahmani 6,5 – Sempre preciso e puntuale negli interventi difensivi. Dalle sue parti, quando ci prova, la Samp non riesce mai a sfondare.

Gunter 6 – Il meno sollecitato dei 3 difensori, si fa trovare comunque pronto quando viene attaccato.

Faraoni 6,5 – Presenza costante sulla fascia in supporto alla manovra. Non ruba l’occhio con grandi giocate, ma mostra grande affidabilità.

Veloso 7 – Sempre prezioso con il suo mancino in fase di impostazione, suo l’assist per il goal di Kumbulla. Da punizione propizia anche il 2-0 deviato in porta da Murru.

Amrabat 7 – Sempre presente con quantità e tanta qualità. Bravo ad aiutare in fase di copertura e determinante in fase di ripartenza e gestione della palla.

Lazovic 6 – Poco meno di un’ora di gioco fatta di tanta corsa e qualche cross interessante.

Vitale 6 – Prende il posto di Lazovic, abbassando il raggio d’azione sulla fascia e preoccupandosi più di difendere.

Pessina 6 – Il meno in vista del centrocampo veronese. Si limita a controllare le offensive avversarie rinunciando ai suoi soliti inserimenti.

Salcedo 6,5 – Lanciato a sorpresa nella mischia da Juric, risponde presente mostrando le sue buone doti tecniche e le sue accelerazioni.

Verre 6 – Subentra a Salcedo e si fa vedere subito con un’azione personale, poi si abbassa per aiutare la mediana e gestire il vantaggio.

Stepinski 6 – Non trova il goal, ma si sbatte contro i difensori avversari per tenere alta la squadra e creare spazi. Quando ci prova trova i guantoni di Audero a dire di no.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Audero 6.5 – Non può nulla sul gol di Kumbulla che stacca liberissimo da pochi passi e nemmeno sull’autorete di Murru. Per il resta para il parabile mettendoci almeno un paio di pezze.

Bereszynski 5 – Inizio da brividi con un paio di svarioni imbarazzanti e una serie impressionante di passaggi sbagliati. Dà un senso di costante fragilità.

Ferrari 5.5 – Ritorna al centro della difesa dopo un infortunio che lo ha tenuto fuori nelle ultime gare. Cerca di guidare una difesa allo sbando chiudendo le falle più evidenti.

Chabot 5.5 – Seconda di fila da titolare per il lungagnone tedesco. È in costante affanno sullo scatto contro Salcedo. Va meglio nella ripresa sui palloni alti.

Depaoli 6 – Prova a dare un po’ di vivacità sulla fascia di pertinenza. Uno dei meno peggio nel marasma blucerchiato.

Vieira 5 – Sempre in affanno in mezzo al campo, si fa sovrastare dai pari ruolo veronesi senza riuscire mai a proporre qualcosa di positivo.

Ekdal 5.5 – Almeno lui cerca di mettere un po’ d’ordine in mezzo al campo, ma sembra lottare contro i mulini a vento.

Murru 5 – Primo tempo in ombra sulla fascia sinistra. Si riscatta parzialmente con un secondo tempo tutto cuore. Poi fa la frittata dell’autogol che affossa definitivamente la Samp.

Bonazzoli 6 – Il ragazzo ha scalato le gerarchie e si è guadagnato una maglia da titolare. Ci si aspetta che faccia coppia con Quagliarella e invece Di Francesco lo piazza in una posizione ibrida sulla trequarti. Lui gioca senza paura mostrando grinta e personalità, anche se a volte sembra lottare da solo contro tutti. Encomiabile per l’impegno. Sostituito da Caprari al 63′.

Jankto 5 – Il gol segnato contro l’Inter gli è valso la conferma. Il ceco cerca di vivacizzare la manovra offensiva con qualche strappo dei suoi, ma alla lunga finisce per risultare fumoso e inconcludente. Esce per Rigoni al 57′.

Quagliarella 5 – Isolato, nervoso e irriconoscibile. Seguito come un’ombra da Kumbulla, non riesce praticamente mai a smarcarsi e a trovare la giocata. Sfrutta uno dei pochissimi palloni buoni che gli arrivano impegnando Silvestri con un colpo di testa sotto misura.

Rigoni 6 – Di Francesco lo inserisce nella speranza di dare la scossa. Prova diverse accelerazioni e dribbling, ma non basta per ribaltare l’inerzia della partita.

Caprari 5.5 – Entra per Bonazzoli a mezz’ora dalla fine. Cerca confusamente di creare pericoli senza efficacia.

Gabbiadini SV.

Pagelle a cura di Paolo Muzio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy