PAGELLE VERONA - ATALANTA

Pagelle Verona – Atalanta 1-2: Koopmeiners firma il ribaltone nerazzurro – Voti Fantacalcio

VERONA, ITALY - DECEMBER 12: Teun Koopmeniers of Atalanta BC celebrates after scoring his team second goal during the Serie A match between Hellas and Atalanta BC at Stadio Marcantonio Bentegodi on December 12, 2021 in Verona, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Le pagelle di Verona - Atalanta (1-2) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Arriva per mano dell'Atalanta la prima sconfitta casalinga di Tudor sulla panchina del Verona. Gli scaligeri passano in vantaggio con Simeone e reggono il confronto con la corazzata orobica anche dopo essere stati rimontati dai gol di Miranchuk e Koopmeiners. Alla squadra di Gasperini è servita quest'oggi la massima intensità per conquistare i tre punti e continuare a sognare in grande.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Montipò 6.5 - Risponde presente su un'insidiosa conclusione di Pasalic e chiude lo specchio a Demiral in maniera provvidenziale. Sui gol non può nulla.

Casale 6.5 - Copre la sua zona di competenza e gioca a tutto campo arrivando spesso anche sul fondo durante il match. Sul primo gol cerca un recupero disperato dopo lo svarione di Ilic.

Magnani 7 - Fronteggia in maniera ottimale le situazioni più spinose sia sul gioco aereo che nei rientri in corsa in piena velocità. Anche contro Zapata regge il confronto prima di un fastidio muscolare che lo costringe al cambio.

Ceccherini 6 - Deve arrangiarsi in quanto meno rapido di molti suoi avversari. Tutto sommato se la cava con qualche sbavatura che non lascia ripercussioni.

Faraoni 6.5 - C'è sempre il suo zampino sulle azioni più pericolose del Verona. Splendido il lob per il gol di Simeone. Pezzella si rivela un cliente scomodo e con lui ingaggia un duello più che avvincente. Due volte trova invece l'opposizione su tiri a botta sicura.

Ilic 5 - La discreta e apprezzabile fase di palleggio è vanificata dallo svarione sul gol di Miranchuk. Troppo morbido il contrasto su Pezzella e successivamente sembra accusare il colpo.

Tameze 5.5 - Ci mette corsa e sacrificio ma non sempre riesce a tenere il passo degli avversari oltre a tanta imprecisione in appoggi anche semplici.

Lazovic 5.5 - Prova qualche sortita delle sue in avanti, ma incide meno del solito. Lui e Zappacosta si neutralizzano a vicenda, mentre non approfitta di un Hateboer bloccato per lunghi tratti della ripresa.

Caprari 6 - Tudor gli chiede di seguire Toloi che come sempre alza il baricentro. Il compito tattico assegnato gli fa perdere a volte lucidità sulle conclusioni, ma comunque partecipa molto alla manovra. I suoi filtranti e traversoni non sono mai banali pur non venendo capitalizzati.

Lasagna 5.5 - Rientra e aiuta i compagni, ma è molto impreciso in fase di ripartenza oltre ad essere spuntato quando arriva il momento di colpire. Con il passare dei minuti Demiral fatica anche di meno a contenerlo e viene sostituito.

Simeone 7 - Ogni pallone che tocca in questa stagione diventa d'oro. Beffa Musso da posizione defilata e cerca spesso la conclusione appena possibile fino a sfiorare un altro eurogol nella ripresa.

Bessa 6 - Si muove bene pressato e nello stretto. Riesce ad alzare il baricentro dei suoi in situazione di vantaggio.

Veloso 5 - Non sembra entrare male, ma dopo pochi minuti scucchiaia a casaccio il pallone che finisce sui piedi di Koopmeiners per il secondo gol. Prova a guidare la squadra a un sospirato pareggio senza riuscirci e sbagliando altri appoggi.

Sutalo 6 - Sostituisce degnamente l'ottimo Magnani.

Cancellieri S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Musso 5.5 - Imperfetta la sua opposizione sul gol di Simeone e appare un po' imballato dal punto di vista della reattività. Si fa trovare pronto sulle conclusioni.

Toloi 6.5 - Caprari riesce nell'intento di limitare il suo raggio d'azione. In difesa non si fa trovare impreparato. Per evitare problemi evita a Musso una complicata parata su una conclusione di Tameze.

Demiral 7 - Pronto nel neutralizzare svariate azioni da allarme rosso. Si fa valere nel gioco aereo e la sua prestazione cresce con il passare dei minuti. Provvidenziale la deviazione sul tiro di Faraoni nella ripresa.

Djimsiti 6 - Cade nella trappola veronese in occasione del gol lasciando sguarnita la sua zona di competenza. Non si scompone e si riassesta velocemente con una discreta fase difensiva.

Zappacosta 6 - Si confronta alla pari con i suoi diretti avversari, ma con maggiore confusione rispetto al solito. Come a Napoli viene sostituito all'intervallo.

De Roon 6 - Non sempre pulito nelle ripartenze e il merito è anche degli attenti avversari. A centrocampo però si fa valere nei duelli individuali.

Koopmeiners 7 - Come in altre occasioni la sua prestazione cresce alla distanza e con lui comincia a carburare tutta la manovra orobica. Diventa protagonista con il gol vittoria.

Pasalic 6.5 - Casale cerca di francobollarlo, ma riesce alla lunga a provare la conclusione da fuori area. Colpisce un palo e impegna Montipò.

Pezzella 6.5 - Inizio balbettante per poi prendere massima confidenza con la fascia d'appartenenza. Energico e reattivo in occasione del gol dove sigla l'assist per Miranchuk. Intenso il duello contro l'ottimo Faraoni.

Miranchuk 6.5 - Si capisce dai primi minuti che è finalmente giornata sí per ritmo e giocate di livello. Nulla avrebbe però fatto presagire la prima marcatura stagionale con un inserimento e successivo dribbling d'alta scuola. Finisce invece tra le pieghe della partita durante l'intensa ripresa.

Muriel 6 - Non è messo in condizione di far valere la sua tecnica e per questo viene limitato dai centrali scaligeri. Riesce comunque a portare il suo contributo sul gol di Miranchuk con un rapido filtrante per Pezzella.

Hateboer 6 - Più bloccato rispetto a Zappacosta, ma attento nei confronti di Lazovic. Sfiora il gol nel finale.

Ilicic 6.5 - Due lampi in una ripresa con continui capovolgimenti di fronte.

Zapata 6 - La sua sola presenza costringe Veloso a un affannoso rinvio che porta al gol di Koopmeiners. Non ha però un grande impatto sulla partita, ma sul finale il suo contributo in fase d'alleggerimento si fa sentire, tanto da sfiorare l'assist per Hateboer.

Pessina S.V.

Palomino S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

 

tutte le notizie di