Pagelle Verona – Atalanta 1-1: Pessina risponde a Zapata – Voti Fantacalcio

Serve un grande Verona per fermare l’Atalanta di Gasperini

di Voti Fantamagazine
Pagelle Verona - Atalanta 1-1: Pessina risponde a Zapata - Voti Fantacalcio

Finisce 1-1 l’anticipo della 34a giornata, con gli uomini di Juric che riescono a rallentare la corsa dell’Atalanta di Gasperini grazie al goal di Pessina, che risponde a quello di Zapata.

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 7 – Non sempre sicuro nei suoi interventi, ma sempre efficace e pronto a chiudere la porta ai tentativi avversari. Deve arrendersi al destro di Zapata, pur riuscendo a toccare la conclusione.

Rrahmani 6 – Si conferma solido a livello difensivo, e sempre più in crescita anche quando si proietta in avanti. Dal suo destro, respinto da Gollini, arriva il goal del pari.

Gunter 4,5 – Troppo brutto per essere vero, l’errore con cui spalanca la porta a Zapata che resiste al suo ritorno e fa 0-1.

Lovato sv. Una manciata di minuti per esordire in Serie A.

Empereur 6 – Preciso ed efficace. Non è chiamato a grandi rincorse o interventi determinanti, ma svolge i suoi compiti con dimestichezza.

Faraoni 6,5 – Moto perpetuo sulla corsia, in cui vince il duello con Gosens. Bravo a tagliare in area e chiamare Gollini ad un grande intervento per respingere il suo colpo di testa.

Veloso 6,5 – Il suo mancino, specialmente da fermo, è sempre pericoloso e se si mette anche a crossare con il destro poi, i pericoli per gli avversari aumentano.

Amrabat 6,5 – Dominatore del centrocampo nel primo tempo, cala un po’ di intensità nella ripresa, giocando comunque l’ennesima grande partita.

Lazovic 6 – Meno brillante delle ultime uscite, si rivela comunque importante anche in fase difensiva abbassandosi in contenimento per limitare gli spazi sull’esterno.

Dimarco 6 – Forza fresca sulla corsia, per provare ad infastidire gli avversari con qualche cross, e non dare vantaggi fisici al terzino avversario.

Zaccagni 5,5 – Soli 45 minuti per lui, che resta negli spogliatoi, dopo un primo tempo con pochi spunti e poche idee sulla trequarti.

Borini 6 – Si muove bene per tutto il campo aiutando sia sulla fascia che sulla trequarti, tanta corsa e forse, per queste, un pizzico di lucidità in meno in fase di conclusione.

Pessina 6,5 – In quel ruolo dimostra, ancora una volta, di saper come fare goal, trovando il settimo centro stagionale e segnando la squadra che detiene il suo cartellino.

Salcedo 6,5 – Buonissima prestazione del classe 2001, che si muove molto bene tra i difensori bergamaschi, con la sua tecnica e la sua rapidità, creando pericoli anche dalle parti di Gollini.

Di Carmine 6 – Pochi palloni giocabili e un unico compito, quello di tenere su la squadra per blindare il pari.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Gollini 6 – Si fa trovare sempre pronto quando viene chiamato in causa dai tiratori veronesi, forse avrebbe potuto fare qualcosa in più sulla conclusione di Rrahmani che porta al goal del pari.

Toloi 6 – Non riesce ad emergere con la sua qualità palla al piede e si limita a contenere con attenzione, i tentativi di inserimento dei trequartisti avversari.

Palomino 5,5 – Fatica sulle accelerazioni di Salcedo e si dimostra poco reattivo in occasione del goal del 1-1, non riuscendo ad intervenire in anticipo su Pessina.

Caldara 6 – Inserito nel finale al posto di un Palomino in difficoltà, rischia di commettere un errore già visto col Brescia, ma senza conseguenze.

Djimsiti 6 – Partita solida e senza imprecisioni. Bravo a metterci il fisico quando deve fronteggiare Zaccagni prima, e Salcedo poi.

Hateboer 5,5 – Non particolarmente ispirato, è ben contenuto da Lazovic, nelle poche occasioni in cui prova a spingersi in avanti.

Freuler 6 – Si riprende il posto a metà campo, dopo aver goduto di un turno di stop, e senza De Roon si ritrova a giocare, senza sfigurare, da mediano in protezione alla difesa.

De Roon 6 – Energie fresche per limitare, sul nascere, eventuali tentativi di ripartenza della squadra di casa.

Pasalic 5,5 – Schierato in mediana al fianco di Freuler, non riesce a dare il suo apporto con gli inserimenti, che avevano piegato il Brescia nell’ultimo turno.

Gosens 5,5 – Dopo il doppio assist contro il Brescia, non convince a pieno, proponendosi troppo poco in proiezione offensiva, preoccupandosi delle sovrapposizioni di Faraoni.

Castagne 6 – Meglio del compagno di squadra, ma anche con lui in campo non arrivano pericoli da quella parte.

Malinovskyi 5,5 – Dopo aver incantato con il suo mancino, e anche con il destro, nelle ultime giornate, non riesce a trovare il colpo vincente per scardinare la difesa veronese.

Muriel 6 – Rientra con un vistoso caschetto e lo si vede sfrecciare subito verso la porta di Silvestri, dove, però, trova i guantoni del portiere ad anticiparlo.

Gomez 6 – Meno brillante e determinante del solito, ma resta comunque sempre nel vivo del gioco, creando scompiglio sulla trequarti avversaria.

Zapata 6,5 – Quando ha la palla tra i piedi ha la capacità di tenere, da solo, in apprensione tutta la difesa avversaria. Bravo a sfruttare l’errore di Gunter e mettere a segno il suo 17esimo goal.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy