voti fantacalcio

Pagelle Torino – Spezia 2-1: la doppietta di Lukic è fondamentale!

GENOA, ITALY - NOVEMBER 04: Sasa Lukic of Torino FC celebrates his first score during the Serie A match between Genoa CFC and Torino FC at Stadio Luigi Ferraris on November 4, 2020 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

Con il brivido nel finale il Torino si aggiudica tre punti preziosi ritrovando il successo casalingo dopo tre mesi abbondanti. Una rete per tempo di Lukic aveva spianato la strada della vittoria ai granata che, nel finale, hanno subito il rigore...

Voti Fantamagazine

Con il brivido nel finale il Torino si aggiudica tre punti preziosi ritrovando il successo casalingo dopo tre mesi abbondanti. Una rete per tempo di Lukic aveva spianato la strada della vittoria ai granata che, nel finale, hanno subito il rigore di Manaj su cui il rientrante Milinkovic-Savic non ha potuto fare molto.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Milinkovic-Savic 6 - Dopo sei panchine consecutive ritrova la maglia da titolare. Lo Spezia crea poco anche per merito della difesa granata che concede sempre poche occasioni. Nel finale, però, Manaj si procura il rigore della bandiera con il portiere serbo che non riesce a deviare la conclusione forte dell'albanese.

Zima 6,5 - Disinnesca le velleità offensive avversarie e, specie nel primo tempo, si fa anche trovare dinanzi a Provedel ma non riesce ad essere lucido sotto porta facendosi murare dalla difesa bianconera.

Bremer 6,5 - Mantiene a bada Manaj sovrastando la punta albanese con la sua forza negli anticipi. Funge anche da playmaker aggiunto su alcune azioni di ripartenze dei granata. Nella ripresa prosegue nella sua gara attenta e concentrata. Chiede e ottiene il cambio nel quarto d'ora finale per un piccolo fastidio muscolare.

Ricardo Rodriguez 6 - Dalle sue parti gravita Agudelo, ma il colombiano non riesce mai a incidere anche per la bravura dell'elvetico nel tenergli testa nelle giocate. Esce all'intervallo cedendo il campo al collega di reparto Buongiorno.

Singo 6,5 - Galoppa sulla fascia destra con potenza e precisione nelle falcate. Sfiora anche il gol in alcune circostanze, in altre è anticipato dal giovane Seck. Prestazione di alto livello per l'ivoriano, una freccia sulla destra.

Lukic 8 - Sua l'imbucata per Sanabria che conquista il penalty che sblocca il match. Il serbo sostituisce il 'Gallo' e non sbaglia dal dischetto. Ritrova il gol dopo sette mesi spiazzando Provedel dagli undici metri. Non pago, nella ripresa realizza la sua prima doppietta in Italia, stavolta colpendo la sfera di sinistro sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Man of the match.

Ricci 6,5 - Metronomo della compagine granata. Dopo un paio di gare 'timide' pian piano sta iniziando a prender fiducia in mezzo al campo giocando con autorità.

Vojvoda 6,5 - Anche il kosovaro gioca con gran piglio macinando chilometri su chilometri sulla fascia mancina. A volte esagera con la frenesia sbagliando facili tocchi per presentarsi dalle parti di Provedel.

Seck 6,5 - Chance dal primo minuto per il giovane calciatore, giunto a gennaio dalla Spal. Supera di netto Nikolaou e sfiora il raddoppio, ma Provedel gli nega la gioia del primo gol in A. Sessanta minuti di qualità e sfrontatezza: può essere un valore aggiunto in futuro.

Pjaca 6,5 - Veniva da una serie di prestazioni poco positive, l'ex Juventus e Fiorentina è ispirato e supera con facilità i diretti avversari offrendo anche belle opportunità per i compagni di squadra che non vengono, però, sfruttate.

Sanabria 6,5 - Batte la concorrenza di Pellegri e guida l'attacco granata in assenza di Belotti. Ripaga la fiducia di Juric guadagnando il penalty che sblocca il match, ma sbaglia una ghiotta occasione nella ripresa per aumentare il bottino. Prestazione sicuramente positiva per il sudamericano che deve, però, essere più cinico sotto porta.

Buongiorno 6 - Porta centimetri e esuberanza in difesa: amministra per bene le scorribande avversarie.

Praet 6 - Mezzora da mettere nel motore in vista del finale di stagione. Il suo campionato sembrava essere terminato e, invece, rieccolo sgroppare insieme ai compagni di squadra. Gioca con voglia, la condizione crescerà.

Brekalo 6 - entra con il risultato in bilico, dopo un paio di minuti Lukic raddoppia e la gara si mette su un piano molto semplice per il croato che tenta diversi allunghi interessanti.

Djidji 5 - Rileva l'infortunato Bremer e regala il rigore della bandiera dello Spezia con un intervento imprudente su Manaj.

Ansaldi sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Provedel 6,5 - Spiazzato da Lukic sull'1-0. Può poco sul bis del serbo nella ripresa. Se, però, lo Spezia subisce un passivo minore è dovuto al suo apporto con diverse buone parate, in special modo sullo scatenato Seck.

Amian 5,5 - Sia Vojvoda che Pjaca lo mettono spesso in difficoltà, soprattutto nell'uno contro uno. Tanti errori in fase di costruzione, preferisce spesso l'inutile lancio lungo anziché aggirare la pressione del Torino palla a terra.

Erlic 4 - Perde il duello a distanza con Bremer. Dopo una serie di ottime prestazioni, provoca ingenuamente il rigore che sblocca il match atterrando Sanabria a tu per tu con Provedel. Nell'occasione guadagna anche l'ammonizione: giallo pesante perché salterà la prossima sfida di campionato dei bianconeri, quella contro la Lazio.

Nikolaou 5 - Come il 'gemello' Erlic, anche per il colosso greco non è, certamente, un pomeriggio semplice dato che soffre la vivacità di Seck, abile a saltarlo secco e a sfiorare il raddoppio dopo pochi minuti. Si riprende pian piano ma è spesso in affanno sulle veloci ripartenze granata.

Salva Ferrer 6 - Rileva Reca piazzandosi sull'out mancino. Bravo ad arginare l'arrembante Zima, non è facile gestire uno scatenato Seck, sempre nel vivo del gioco soprattutto nei primi trenta minuti di match.

Kiwior 5 - Quando i ritmi si alzano, il giovane polacco va in difficoltà. E' capitato con l'Inter, stesso destino anche oggi dove commette qualche errore di troppo.

Hristov 5,5 - Nelle ultime settimane Thiago Motta lo aveva spesso elogiato per i miglioramenti fatti. Cambia diversi ruoli nel corso del match, fa il suo senza infamia e senza lode: troppo leggero, però, sul 2-0 quando offre una porzione di specchio a Lukic che beffa Provedel col piede sordo.

Gyasi 5 - Gara da amarcord per il calciatore cresciuto calcisticamente proprio nel Torino, pur non avendo mai esordito in gare ufficiali con i granata. Forse l'emozione gli fa un brutto scherzo perché non riesce, praticamente, mai a azionarsi e a dare un contributo efficace alla squadra in entrambe le fasi.

Kovalenko 5 - Tanti errori tecnici. Sia nella battuta dei calci piazzati che nelle scelte offensive dove non riesce a offrire palloni giocabili a Manaj e compagnia cantante.

Agudelo 5,5 - Sonnecchia per i primi quarantacinque minuti, più nel vivo del gioco nella ripresa dove prova a impensierire la difesa granata con la sua proverbiale tecnica nello stretto.

Manaj 6 - Con Bremer in campo non la struscia mai. Il brasiliano lo domina nei duelli aerei e nella tecnica. Con Djidji è un altro match: prima scalda i guantoni di Milinkovic-Savic con una conclusione di facile lettura per il portiere serbo, poi si procura e realizza il gol della bandiera con un penalty preciso coronando un gran 2022 dove ha spesso trovato spazio nel tabellino dei marcatori.

Antiste 6 - Ha il merito di far beccare un giallo a Bremer che lo travolge senza troppi complimenti stordendolo per qualche minuto. Impatto migliore rispetto all'ultima gara, ma nel complesso dopo un gran avvio si perde, come quasi tutta la squadra, dopo il 2-0.

Strelec 5,5 - Entra nel momento peggiore per lo Spezia, con la gara praticamente già in archivio. Combina poco.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

tutte le notizie di