Voti Fantacalcio

Pagelle Torino – Empoli 2-2: prima Pobega-Pjaça, poi rimonta con Romagnoli e La Mantia – Voti Fantacalcio

TURIN, ITALY - DECEMBER 02: Andrea La Mantia of Empoli celebrates scoring his sides second goal during the Serie A match between Torino FC and Empoli FC at Stadio Olimpico di Torino on December 02, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

I granata partono forte, ma l'espulsione di Singo cambia volto al match e i toscani rimontano e portano a casa il pareggio

Voti Fantamagazine

Finisce in parità il primo posticipo della 15a giornata tra Torino ed Empoli. Nella prima mezz’ora dominio granata con un doppio vantaggio firmato Pobega-Pjaca nel primo quarto d’ora. Poi l’espulsione di Singo cambia il match, e con l’uomo in più l’Empoli trova subito il pari con Romagnoli. Nella ripresa ci pensa La Mantia a fissare il punteggio sul 2-2.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Milinkovic-Savic 6 - Sempre attento sui tentativi avversari, ma viene trafitto senza colpe per due volte, di testa, prima da Romagnoli e poi da La Mantia.

Zima 5 - Parte bene mostrando buone doti difensive, ma in 4 minuti di blackout prima pasticcia con Singo e poi si fa anticipare da Romagnoli che riapre il match.

Bremer 6,5 - Ennesima prestazione di livello del brasiliano. Domina nella sua area, anche se rischia l’autogol, con la traversa che lo salva. Splendido il coast-to-coast con cui cerca il 3-1, ma il tiro è largo.

Buongiorno 5,5 - Rischiava di non esserci per qualche noia fisica, invece gioca e sfodera un’altra buona prestazione, che macchia solamente quando si fa anticipare da La Mantia.

Singo 4,5 - Paga un malinteso con Zima, affossando Di Francesco lanciato verso la porta e rimediando un espulsione che costringe i suoi compagni all’inferiorità numerica per un’ora.

Lukic 5,5 - Uomo d’ordine del centrocampo torinese. Gestisce con qualità il pallone e prova anche qualche sortita offensiva, ma con l’uomo in meno diventa tutto più difficile.

Pobega 7 - Con grande intensità si fa notare in ogni zona del campo, rivelandosi sempre prezioso, soprattutto nell’area empolese trovando il goal che sblocca il match.

Ola Aina 6 - Non fa mai mancare il suo apporto di corsa sulla corsia e prova a rendersi pericoloso anche da rimessa laterale. Cala nella ripresa, prendendo anche un giallo evitabile.

Izzo sv.

Praet 5,5 - Qualche lampo e una conclusione dalla distanza che va ben lontana dal bersaglio. Dopo l’espulsione Juric toglie Pjaca e non lui, ma il belga non ripaga la scelta del tecnico.

Rincon 6 - Inserito in un finale accesso per dare sostanza e battagliare in mezzo al campo con l’Empoli a caccia del colpo da 3 punti dopo la rimonta.

Pjaca 7 - Mostra buona verve fin dai primi minuti e al quarto d’ora si inventa una magia che regala il doppio vantaggio ai granata. Sacrificato quando il Toro resta in dieci.

Vojvoda 6 - Prende posto a destra e macina chilometri sulla fascia con buona intensità, anche se non riesce a portare pericoli nell’area avversaria.

Sanabria 5,5 - Prova a dare profondità alla manovra, tenendo palla e aprendo spazi per gli inserimenti dei centrocampisti. Male nella propria area quando non arriva sul cross di Henderson.

Zaza 6 - Un quarto d’ora per fare a sportellate e tenere il pallone il più lontano possibile dalla porta dopo il 2-2.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE EMPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Empoli

Vicario 6 - Sui gol è incolpevole. Apprezzabile la sicurezza sulle uscite in presa alta. Il gran calcio messo in scena dai suoi gli permettono una ripresa senza sofferenze.

Stojanovic 6 - Venti minuti di pura sofferenza contro ogni esterno che gli si propina davanti, tanto da restare direttamente coinvolto sul secondo gol. Poi prende le misure e comincia a spingere con insistenza. Sortite ancor più coraggiose nella ripresa che diventano un fattore per la conquista del risultato.

Romagnoli 6.5 - Una sbavatura sul secondo gol compensata dall'incornata che accorcia lo svantaggio. Sicuro ed affidabile nei contrasti corpo a corpo.

Luperto 7 - Vigila l'interno dell'area con attenzione e si fa trovare pronto sul gioco aereo e sulla marcatura a uomo riservata a Sanabria. Nella ripresa si prende la responsabilità di alzare il baricentro e partecipa con coraggio alla manovra offensiva anche con qualche fisiologico rischio. Non è un caso che l'assist del pareggio arrivi da una sua sciabolata. Provvidenziale il fallo a difesa scoperta all'ultimo secondo.

Marchizza 5.5 - Soffre l'esuberanza di Singo prima dell'espulsione che cambia tutta la partita. Non approfitta comunque dei maggiori spazi successivi e ne esce fuori una prestazione anonima.

Ricci 6.5 - Ci mette forse un po' troppo a prendere le redini del centrocampo, ma dopo controlla il pallino del gioco con ritmo e continuità.

Zurkowski 5 - Grossolano l'errore sul primo gol. Cerca di riabilitare la sua prestazione con qualche strappo del suo repertorio palla al piede, senza però riuscire ad incidere. Migliora leggermente ad inizio ripresa prima della sostituzione.

Bandinelli 6 - Svaria su tutta la trequarti provando in più occasioni sventagliate improvvise verso l'interno dell'area di rigore. Sostituito all'intervallo in quanto anche ammonito.

Henderson 7 - Anche lui vive un blackout iniziale prima di risvegliarsi col resto della squadra. Palleggio corto, inserimenti senza palla e assist per il gol di Romagnoli. Le sue rapide giocate finiscono per sfiancare la difesa granata.

Di Francesco 6 - A fasi alterne fa brillare la sua tecnica individuale anche se in alcuni frangenti appare leggerino. Colpisce una traversa con un tiro deviati da Bremer. Discreta l'intesa con Pinamonti.

Pinamonti 5.5 - Fa sentire la sua presenza lottando pallone su pallone. Prova qualche colpo anche con sponde intelligenti, ma sembra invece ritardo sul pallone vagante ed invitante del primo tempo a due passi da Milinkovic Savic. Nel complesso sono più le sbavature che le giocate convincenti.

Bajrami 6 - Non fornisce punti di riferimento alla difesa granata che appare scombussolata dal fraseggio breve cercato con i suoi compagni. Cambio importante più da un punto di vista tattico che per qualche acuto individuale.

Haas 6 - Aumenta la pressione posizionandosi all'altezza della trequarti e partecipando al rapido palleggio corto impostato dall'Empoli. Impreciso al momento della conclusione.

Parisi 6.5 - Più intraprendente e con più sprint rispetto a Marchizza. Sempre interessanti i numerosi cross che partono dal suo piede.

La Mantia 7 - Primo gol da rapace giustamente annullato per fuorigioco. Quello valido di testa invece è pesantissimo e consente all'Empoli di raggiungere il meritato pareggio.

Mancuso S.V.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

tutte le notizie di