PAGELLE TORINO - CAGLIARI

Pagelle Torino – Cagliari 1-2: Belotti non basta, ‘vendetta’ dell’ex Mazzarri nel lunch match

TURIN, ITALY - FEBRUARY 27:  Andrea Belotti of Torino FC reacts during the Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 27, 2022 in Turin, Italy.  (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Le pagelle di Torino - Cagliari (1-2) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Torino e Cagliari confermano i rispettivi trend del 2022. I granata non vincono da un mese e hanno raccolto solo due punti nelle ultime cinque gare. I rossoblù, al contrario, hanno macinato diversi risultati utili consecutivi e con l'exploit odierno, targato Bellanova e Deiola, effettuano un nuovo colpo salvezza. Gioia effimera per Belotti, capitano dei piemontesi, giunto al secondo centro di fila.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Milinković-Savić 6 - Non perfetto su Grassi, reattivo su Joao Pedro. Può poco sulle reti subite. Tiene a galla i suoi nel finale con un bell'intervento su Goldaniga.

Djidji 6 - Prestazione largamente sufficiente rovinata, però, da quel duello aereo perso con Pavoletti in occasione del raddoppio ospite. Una sbavatura importante perché da quella sponda nasce poi il centro di Deiola. Ha contenuto con successo Joao Pedro.

Bremer 6 - Suo il primo squillo in casa granata, ma Cragno dice di 'no' al centrale brasiliano che, quest'oggi, appare meno strabordante rispetto al solito perdendo più di qualche contrasto.

Rodriguez 5,5 - Ordinato, composto e prevedibile nelle uscite. Gara senza infamia e senza lode. Nel finale gioca male alcuni possessi ritardando troppo l'assalto dei granata.

Vojvoda 5 - Senza Singo, ritorna nella sua zolla naturale ma viene praticamente annientato sotto tutti i punti di vista da un redivivo Dalbert che se lo era già sciroppato dopo pochi minuti con il brasiliano che ha prodotto la doppia occasione sventata da Milinkovic-Savic.

Lukić 5 - Si fa superare da Grassi in occasione del vantaggio rossoblù in maniera ingenua. Prestazione decisamente sotto tono del centrocampista serbo.

Pobega 6 - Uno dei più pericolosi e di certo non per la maschera protettiva di cui dispone. Sfiora il gol nel finale del primo tempo, mette energia preziosa in ogni zolla del campo. In ritardo su Deiola in occasione del definitivo 1-2 del Cagliari.

Ansaldi 5 - Juric lo schiera dal primo minuto con esiti, a dir poco, nefasti. Si perde Bellanova in occasione del primo vantaggio rossoblù e - in generale - è sempre poco partecipe in fase offensiva. Nel finale, poi, commette il contro fallo su una rimessa laterale che è la fotografia della giornata decisamente 'no' vissuta.

Pjaca 6 - Assente per gran parte del primo tempo, poi si accende ma Cragno sfodera un gran riflesso negandogli la gioia di un gol portentoso. Come sempre va a scatti. Luci e ombre per l'ex Juventus.

Brekalo 6 - Gara dalle due facce: nel primo tempo è inarrestabile. Le azioni più pericolose del Toro passano dalle sue parti. Come sempre, però, si eclissa quando il gioco si fa più 'duro' e Juric preferisce levarlo dal campo provando un disperato cambio modulo.

Belotti 7 - Sporca i guantoni di Cragno tirando in una selva di gambe procurandosi un corner dal nulla. Nel secondo tempo trascina i suoi e trova la zampata dell'1-1. Seconda rete consecutiva, sembra finalmente aver ritrovato la sua grande vena realizzativa. Infortuni permettendo.

Sanabria 5,5 - Non la prende praticamente mai. Sovrastato dai difensori del Cagliari. Ingresso anonimo dell'attaccante sudamericano.

Singo 6 - Decisamente più propositivo di Vojvoda. Ha qualche spunto interessante, ma viene bloccato da uno strepitoso Dalbert.

Pellegri sv

Ricci sv

Seck sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Cragno 7,5 – La parata su Pjaca a metà primo tempo vale da sola il prezzo del biglietto, parata da vedere e rivedere più volte. Non può nulla sul gol di Belotti, sicuro su tutti gli altri interventi.

Goldaniga 6,5 – Ormai una sicurezza sul centro-destra, non sbaglia praticamente nulla e si fa vedere anche nell’area avversaria.

Lovato 6,5 – Nel primo tempo va in difficoltà contro un Belotti più pimpante del solito e si becca anche un’ammonizione. Nel secondo tempo gli prende le misure e alla lunga ne esce vincitore.

Altare 7 - Come i suoi compagni di squadra gioca una partita perfetta, non sbaglia un intervento e nel finale di primo tempo salva in extremis su Brekalo con una perfetta scivolata.

Grassi 6,5 – Solita partita di sostanza, il gol nasce da una sua azione seguita da un tiro sbagliato. Si perde Belotti sul gol del Torino, ma questa non cancella la sua ottima prestazione.

Deiola 7 - Pronti, via e tira alto da ottima posizione, poi una partita attenta e grintosa. Trova nel finale il gol vittoria con un sinistro preciso.

Marin 6 – Non emerge come i suoi compagni di centrocampo, ma corre per tutti i 95 minuti, pressando a tutto campo i giocatori del Torino.

Dalbert 6,5 – Rinato rispetto al girone di andata, domina sulla fascia sinistra e da un suo fallo laterale lungo nasce il primo gol del Cagliari.

Bellanova 7,5 – Cosa dire di Bellanova? Giocatore in questo momento straripante, Ansaldi non lo prende mai e prima trova il gol del vantaggio, poi da una sua azione nasce il gol del raddoppio.

Pereiro 5,5 – Oggi non è giornata, non entra mai in partita e tocca pochissimi palloni. Prima di uscire ha una buona occasione, ma sbaglia il tiro al volo.

Joao Pedro 5,5 – Come per Pereiro giornata difficile oggi, ben marcato dai centrali del Torino. Ha una sola buona occasione, ma il suo tiro di testa viene parato da Milinkovic. Forse avrebbe potuto fare di più. L’impegno è massimo come sempre.

Pavoletti 6,5 – Entra e lotta sui palloni alti con Bremer. Trova l’assist di petto per il gol di Deiola.

Ceppitelli sv

Pagelle a cura di Andrea Riefolo

 

tutte le notizie di