PAGELLE TORINO - BOLOGNA

Pagelle Torino – Bologna 2-1: vittoria di misura per i granata! – Voti Fantacalcio

TURIN, ITALY - DECEMBER 12: Tommaso Pobega of Torino FC celebrates with team mates after scoring to give the side a 2-0 lead during the Serie A match between Torino FC and Bologna FC at Stadio Olimpico di Torino on December 12, 2021 in Turin, Italy. (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Le pagelle di Torino - Bologna (2-1) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Il Torino vince nel lunch-match con il Bologna. Un successo di misura per i granata che sbloccano la sfida con la rete di Sanabria, abile a sfruttare il break di Lukic a centrocampo. Nella ripresa una fortunata carambola, causata dalla devaizione di Soumaoro, consente ai padroni di casa di raddoppiare. Nel finale il rigore di Orsolini mette un po' di pepe sul match che, però, viene gestito con successo dagli uomini di Juric.

PAGELLE TORINO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Torino

Milinkovic-Savic 6 - Poco coinvolto, il contatto con Sansone è leggero ma punito da Dionisi con la massima punizione. Viene spiazzato da Orsolini nell'occasione del rigore, buona gestione nel finale di gara.

Zima 6 - Partita con alti e bassi per il giovane difensore ceco. Annula Barrow - sontuoso in un'occasione sul gambiano che aveva campo per far male - ma non legge il taglio di Sansone che si procura con furbizia il calcio di rigore.

Bremer 6,5 - Arnautovic non è un cliente semplice, dato che ha sia fisicità ma anche rapidità di pensiero. Il capitano granata si fa trovare sempre pronto e sa rimediare anche ai suoi stessi errori. Esce all'intervallo per un problema muscolare.

Rodriguez 6,5 - Rientra titolare, la sua esperienza è fondamentale e si sposa bene nel terzetto difensivo granata. Mantiene la posizione e gioca in maniera ordinata e solida.

Singo 6 - A Cagliari le sue avanzate sono mancate per la formazione granata. Si procura un giallo (Theate) e cerca di spingere. Da limare alcune scelte tecniche e il feeling con Praet.

Lukic 7,5 - Cattivo, determinato. Scippa palla a Skov Olsen e scarica per Sanabria che apre le danze. Sfiora anche il raddoppio, ma Skorupski compie un gran intervento. C'è il suo zampino anche sul bis granata. Prestazione a tutto campo.

Pobega 6,5 - Propizia il raddoppio granata con la sua conclusione deviata da più calciatori rossoblù. Ma al netto del 2-0, mette un altro tassello nel suo percorso di crescita con un'altra grande prova a tutto tondo in entrambe le fasi.

Vojvoda 6 - Vince il duello con Aina e offre un buon contributo limitando le sortite di Skov Olsen e Orsolini e appoggiando rapidamente l'azione a tutto campo dei granata.

Praet 6,5 - Primo tempo in sordina, decisamente migliore il suo approccio nella ripresa dove cresce cercando di essere più convincente sulla trequarti avversaria. Ha il merito di recuperare diversi palloni.

Pjaca 6 - Qualche buon spunto, ma è poco incisivo. Va a fiammate, come quella su cui nasce il raddoppio granata. Nel finale guadagnerebbe anche un calcio di rigore, ma Dionisi non è dello stesso avviso.

Sanabria 7 - Risposta convincente del paraguaiano che, finalmente, si fa valere sotto tutti i punti di vista scacciando l'etichetta di "bravo ragazzo". Gol, traversa, giallo e duello costante con Skorupski. Andiamo con ordine: gran merito della rete del vantaggio è di Lukic, ma la punta è stata fredda e ha resistito a Theate spiazzando Skorupski con un ottimo piatto mancino. Avrebbe diverse occasioni per rimpinguare il suo bottino personale e quello del Toro, ma non riesce nel suo intento.

Buongiorno 6 - Rileva capitan Bremer ad inizio ripresa. Era reduce da una prestazione opaca a Cagliari, si piazza nel cuore della retroguardia con molta diligenza senza commettere ingenuità nonostante la giovane età.

Brekalo sv

Zaza sv

Pagelle a cura di Mario Ruggiero

PAGELLE BOLOGNA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Bologna

Skorupski 7.5 - Il passivo sarebbe stato nettamente più pesante senza i suoi interventi. Compie numerose parate di alto coefficiente di difficoltà su Lukic e Zaza in primis, per poco non riesce a evitare l'autogol di Soumaoro. Provvidenziale nel fermare Sanabria 1 vs 1.

Soumaoro 5 - Tiene inizialmente, poi prevalgono il nervosismo e la confusione. Va vicino all'autorete venendo graziato da Skorupski, ma riesce al secondo tentativo deviando verso la porta un pallone diretto lentamente sul fondo.

Medel 6 - Insieme a Skorupski evita che il Torino dilaghi soprattutto nel primo tempo, sfortunato a perdere contatto con il terreno in occasione dell'1-0.

Theate 5.5 - In difficoltà nel prendere le contromisure nei movimenti di Singo e del connazionale Praet. Dalle parti sue e di Hickey il Torino riesce quindi spesso a sfondare. Si riscatta leggermente con qualche lancio buono in avanti e murando una pericolosa conclusione.

De Silvestri 5.5 - Poche idee, poco dialogo con Skov Olsen che gravita nella sua zona. Non brilla nel suo ex stadio.

Svanberg 6 - L'assenza di Dominguez dovrebbe fargli ereditare qualche compito in costruzione del gioco, ma non riesce a dialogare bene con i compagni. Tuttavia fa il suo, risultando meno confusionario dei compagni e innescando Sansone in occasione del rigore.

Soriano 4.5 - Non trova mai la posizione giusta, finendo più che altro per commettere falli e perdere palloni senza riuscire a impostare l'azione.

Hickey 5.5 - Non riesce ad organizzare bene con Theate la controffensiva alla fascia destra del Torino. Concede quindi dietro ma è più coraggioso in avanti dove è uno dei pochi a tentare più volte la conclusione.

Skov Olsen 5 - L'avvio è promettente, è uno dei pochi che sembra avere verve. Ma si rivela un fuoco di paglia e si spegne immediatamente, regalando a Lukic il pallone per il gol di Sanabria.

Barrow 5.5 - La manovra offensiva è poco organizzata, gli interpreti sono tutti troppo distanti e il gambiano finisce per vedere raramente il pallone nella sua ora di gioco.

Arnautovic 5.5 - È uno dei pochi a tentare di legare il gioco ma predica nel deserto. Le sue torri e le sue sponde si spengono nel vuoto.

Viola 5.5 - Avrebbe le caratteristiche per dare qualità alla manovra nel tentativo di rimontare, va però ancora troppo a rilento rispetto ai ritmi elevati della partita.

Sansone 6.5 - Buon ingresso, conduce la frazione di gioco più offensiva del Bologna e conquista il rigore che prova a riaprire la gara.

Santander 6 - Inserito nei minuti finali per mettere centimetri in area, non riesce totalmente nell'intento.

Orsolini 6.5 - Prende la responsabilità di tirare il rigore e non sbaglia. Oltre al gol, l'ingresso è positivo per voglia e idee.

Vignato SV

A cura di Annarita Piegari

 

tutte le notizie di