Pagelle Spezia – Benevento 1-1: Gaich timbra all’esordio, ma Verde pareggia – Voti Fantacalcio

di Voti Fantamagazine

Finisce in pareggio lo scontro tra le due ostiche neopromesse, nonché sorprese del campionato. È lo Spezia che fa la partita, ma dopo poco più di venti minuti si ritrova in svantaggio a causa di uno svarione di un incerto Terzi. Il gol è confezionato dal duo Viola-Gaich, quest’ultimo oggi all’esordio. Italiano però non ci sta e rivoluziona la squadra con il passare dei minuti, fino a trovare il meritato pareggio con Verde per il definitivo pari.

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Zoet 6 – Molto coraggioso nelle uscite. Sul gol Gaich ha tutto lo specchio a disposizione e può fare poco.

Ferrer 5.5 – Mediocre sia in fase di spinta sia nella fase d’appoggio vissuta quest’ultima sempre con molta apprensione. Nella ripresa sembra galvanizzato dal nuovo assetto pensato da Italiano, ma l’impressione dura giusto il tempo di un cross per la testa di Gyasi.

Terzi 4.5 – Forse a causa delle condizioni climatiche sembra essere più impreciso e svagato del solito. La terza leggerezza in fase d’appoggio viene severamente punita dall’asse Viola – Gaich. Si riprende leggermente nel corso della partita a danno però fatto.

Ismajli 6.5 – Come il suo dirimpettaio Glik, magari non è elegante negli interventi, ma sicuramente quasi sempre efficace. Mantiene alta la linea difensiva per aumentare la pressione nel secondo tempo.

Bastoni 5.5 – Meno brillante rispetto ad altre occasioni e meno sicuro in fase difensiva. Prova il tiro e l’imbeccata per l’attacco quando possibile, ma ad Italiano una prestazione non esaltante non basta e così lo sostituisce nell’intervallo.

Ricci 6 – Cuce il gioco e prova ad inventare in un pomeriggio complicato dall’ottima muraglia eretta dal Benevento. Sul gol si fa “uccellare” da Gaich, ma ha poche colpe essendo un’azione a campo scoperto generata da un appoggio sbagliato in costruzione da Terzi. Aumenta la pressione nel secondo tempo.

Sena 6.5 – Parte molto bene alzando subito il baricentro e provando più volte intelligenti cambi di fronte in fase di possesso. Il gol di Gaich destabilizza un po’ le sicurezze dello Spezia e lui è tra i primi a risentirne, fino a un finale giocato nuovamente su ritmi convincenti.

Estevez 5.5 – Tra i centrocampisti che più ha sofferto di più gli spazi intasati dai centrocampisti sanniti. Poche idee e poca qualità. L’azione che porta alla traversa di Gyasi è una delle poche note positive.

Verde 6.5 – Partita inizialmente anonima in cui si vede con il contagocce. Apprezzabile il tiro di prima intenzione con cui impegna Montipò, poi cresce come tutto lo Spezia ed è pronto a siglare la rete sulla respinta di Montipó. Finisce per giocare a tutta fascia.

Gyasi 7 – Sembra essere in giornata facendosi notare subito per due discese in cui crea la superiorità numerica provando il cross. Il Benevento però dopo il gol si riorganizza e c’è bisogno della scossa data dai cambi di Italiano per rivederlo protagonista prima con una traversa colpita di testa facendo il possibile e poi nell’azione del gol del pareggio scaturito da una sua giocata.

Nzola 5 – Ancora non si è messo alle spalle gli strascichi del lungo infortunio. Fornisce una prestazione macchinosa e con scarsa reattività nelle poche occasioni a disposizione. Sostituito quando sembrava ormai completamente annullato dai centrali giallorossi.

Erlic 6.5 – Altra freschezza e altra tecnica rispetto a Terzi. Insieme a Ismajli costituisce una solida coppia che rischia pochissimo. Sfiora il gol colpendo una traversa su un corner e rimedia un’ammonizione evitabile per un intervento troppo irruento a centrocampo.

Marchizza 6.5 – Spinge sulla fascia con maggiore costanza e maggiore convinzione rispetto a un Bastoni non in grande spolvero.

Farias 6.5 – Pungente, ma non molto preciso nella gestione del pallone. Entra nell’azione del gol col traversone da cui scaturisce il gol di Verde

Maggiore 6.5 – Sempre bravo nell’inserimento e nel puntare la difesa palla al piede. Procura il gol di Verde e in generale il suo ingresso fa cambiare marcia a tutta la squadra. Barba gli mura una cannonata diretta verso la porta proprio nel finale.

Galabinov Sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni

PAGELLE BENEVENTO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Benevento

Montipó 6 – Fa il possibile sul gol di Verde. In un paio di circostanze sembra bloccato nelle uscite, ma non influisce. Si fa trovare pronto nel primo tempo su una velenosa stoccata di Verde.

Tuia 6 – Un’ora giocata con sicurezza e tranquillità, poi deve cedere il passo alla voglia dello Spezia di cercare il pareggio. Anche se non sempre impeccabile si sacrifica e fa il possibile fino ad andare in riserva di energie.

Glik 6.5 – Mette da parte il fioretto e spazza l’area senza complicarsi la vita. Dopo un inizio in apprensione torna ad essere il solito leader della difesa, anche nel momento di massima sofferenza.

Barba 6.5 – Molto attento a presidiare la sua zona di competenza, messo alle strette ricorre alle maniere forti e non a caso rimedia un’ammonizione. Si immola nel finale su una conclusione a botta sicura di Maggiore.

Tello 5 – Appare mediocre in entrambe le fasi e tutti i suoi limiti escono fuori non appena lo Spezia riesce ad alzare i giri della manovra offensiva. Sul gol di Verde è completamente sorpreso dagli inserimenti degli aquilotti.

Ionita 5.5 – Compiti prettamente di quantità in mezzo al campo. Vanno bene in una situazione di vantaggio, ma sul pareggio il suo contributo è poco entusiasmante.

Hetemaj 6 – Come in molte altre occasioni risulta essere tra i più combattivi in mezzo al campo. Non si risparmia sul piano della corsa e su quello dei contrasti, risultando alla fine un valore aggiunto.

Viola 6.5 – Raramente capita di vederlo sprecare un pallone, dai suoi piedi infatti partono le azioni più interessanti. Lucido e tempestivo nello sfruttare al massimo l’imprecisione di Terzi e siglare l’assist del gol.

Improta 5.5 – Ingaggia con Ferrer un duello basato sulla mediocrità. Alla lunga invece Verde gli prende le misure per manovrare con maggiore libertà. Ha l’attenuante di non essere il suo ruolo abituale.

Caprari 5.5 – Il suo impegno e la sua costante pressione sulla difesa dello Spezia basta per impensierire gli avversari. Diverso il discorso nella ripresa dove risulta abbastanza fuori dal gioco. Finisce in calando fino alla sostituzione nel finale.

Gaich 7 – Partenza in sordina dove dà l’impressione di non sapere ancora i meccanismi della squadra. Sbaglia la prima occasione a disposizione, mentre dimostra tutte le sue qualità sulla seconda riuscendo a battere zoet dopo un dribbling su Ricci. Da quel momento si toglie la ruggine e fa reparto da solo davanti. Nome da cui ripartire.

Moncini 5 – Prestazione inconsistente sia da un punto di vista offensivo che di protezione del pallone .

Sau 6 – Il tempo di rimettere un pallone in mezzo per un tiraccio di Improta e rimediare un’inutile ammonizione.

Dabo Sv – Ammonito per una trattenuta. Era diffidato.

Caldirola Sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy