Pagelle Spal – Lazio 2-1: Kurtic nel recupero per la gioia dei ferrarresi! – Voti Fantacalcio

Pagelle Spal – Lazio 2-1: Kurtic nel recupero per la gioia dei ferrarresi! – Voti Fantacalcio

Il centrocampista trova il gol vittoria in pieno recupero. Lazio avanti con Immobile su rigore, ma Petagna trova il pareggio ad inizio secondo tempo.

di Voti Fantamagazine

Emozioni assicurate al Paolo Mazza quando si affrontano la Spal e la Lazio. Subito nei primi minuti la Lazio si guadagna un calcio di rigore causato dal fallo di mano di Tomovic che si presenta al pubblico ferrarese nel peggiore dei modi. Immobile trasforma il rigore senza problemi. Il resto del primo tempo e dominato da una Lazio in totale controllo della partita e così inizia anche il secondo, almeno fino a quando Tomovic non decide di farsi perdonare fornendo un assist perfetto che Petagna trasforma. La Spal ritrova le energie e attacca anche esponendosi a grossi rischi, ma la strategia alla fine paga e Kurtic trova il gol del definitivo 2-1 al 90′ minuto.

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spal

Berisha 6 – Si oppone come può e quando può permettendo alla Spal di rimanere in gara. Sul rigore calciato da Immobile non può nulla.

Cionek 6.5 – Un Cionek che non ti aspetti. Sicuro in fase difensiva, spesso lanciato in avanti a dar manforte a D’Alessandro. Partita eccezionale, come non se ne vedevano, da parte sua, da più di un anno in quel di Ferrara.

Vicari 6 – La Lazio è un’avversaria scomoda, Immobile uno degli attaccanti più difficili da contenere e nel primo tempo ha vita difficile. Quando nel secondo tempo la Lazio perde lucidità però riesce a riprendersi e ad arginare la marea biancoceleste.

Tomovic 5 – Subito pronti, via. Tomovic si presenta nel peggiore dei modi con un tocco di mano che apre le danze di questa partita. Si fa perdonare però, in parte, con l’assist per Petagna.

D’Alessandro 6 – La Lazio va subito in vantaggio, ma lui non si risparmia e corre tantissimo approfittando di un Lulic non irreprensibile. Lascia il campo sfinito per l’esordio di Sala.

Murgia 6.5 – Titolare al posto di Valoti per fare più densità a centrocampo ed è l’unico che sembra capace di tenere botta nel confronto con i centrocampisti laziali.

Missiroli 5.5 – Il “Missile” Missiroli è fra quelli che soffre di più la fisicità dei laziali a centrocampo, soprattuto nel pimo tempo. Nel secondo la Lazio cala di intensità e lui torna a respirare.

Kurtic 7 – Inizio da incubo per Jasmin Kurtic che sembra in una di quelle sue giornate no in cui da l’impressione di essere capitato in campo per sbaglio. Anche nel secondo tempo sembra più in difficoltà di altri, ma nel momento del bisogno, ritorna in sé e regala tre punti fondamentali per la Spal.

Reca 4.5 – Esordio da incubo. Regala palloni velenosissimi che la Lazio non riesce a sfruttare. Prestazione assolutamente da dimenticare. Il mister lo sostituisce con Strefezza all’inizio del secondo tempo.

Di Francesco 6.5 – Un lottatore per novanta minuti. Anche quando è la Lazio ad avere in mano il pallino del gioco, lui combatte praticamente su ogni pallone. Commette qualche errore di troppo, forse a causa della stanchezza, ma la sua prestazione è super.

Petagna 7 – Per circa 60 minuti sembra un corpo avulso in mezzo al campo. Poco cercato dai compagni, non sembra in grado neanche di fare quel suo solito lavoro utilissimo per far salire la squadra. Quando però Tomovic mette in mezzo quella palla bassa, si trasforma in uno squalo e riapre una partita che sembrava persa. Da quel momento in poi, un altro giocatore.

Strefezza 6.5 – Se per Reca l’esordio è da dimenticare, per lui è invece un vero e proprio sogno. Gioca una mezzora di altissimo livello riuscendo a mettere in difficoltà il grande ex di questa partita che fino a quel momento aveva dominato la fascia. Un buon prospetto per il futuro.

Sala 6 – Deve sostituire D’Alessandro ormai stremato e lo fa con molta intelligenza, senza correre rischi inutili.

Felipe SV

A cura di Giovanni Sichel

PAGELLE LAZIO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Lazio

Strakosha 5.5 – Attento in due uscite alte nel primo tempo, incolpevole sui gol di Petagna e Kurtic, per il resto non viene interpellato.

Patric 5 – Nel primo tempo la Spal non attacca molto, ma quando lo fa nella sua zona va in difficoltà. Prende anche un giallo inutile nella metà campo avversaria.

Acerbi 6 – Dei tre centrali è il meno peggio, nel primo tempo difende bene e si rende anche pericoloso su azione da calcio d’angolo ma Berisha evita il gol. Cala insieme a tutti i compagni di reparto nel secondo tempo.

Radu 5 – Prestazione negativa, quando la Spal prende coraggio e inizia ad attaccare va in crisi. Non tiene il passo Di Francesco e lo soffre tremendamente quando parte in velocità.

Lazzari 6 – Torna da ex a Ferrara, ma non è ancora il giocatore ammirato negli scorsi anni in maglia biancazzurra. Inizia timidamente e si propone poco per poi entrare in partita dalla mezz’ora in poi, un paio di accelerazioni ma poco pericolose.

Parolo 6.5 – Gara generosa, prezioso in fase difensiva ma ha anche la solita tendenza ad inserirsi. Il migliore dei centrocampisti laziali.

Lucas Leiva 6 – Partita da mediano vecchio stampo, nel primo tempo recupera qualche pallone, imposta bene e si fa sentire sul piano fisico. Abbandona il campo al minuto 68.

Luis Alberto 6 – Primo tempo di grande tecnica, assume il ruolo di regista offensivo. Ha la possibilità di segnare ma spreca un rigore in movimento calciando alto. Cala nel secondo tempo, dove a parte un calcio di punizione, non è mai pericoloso.

Lulic 5 – Poco propositivo e poco servito in fase offensiva. Nullo in fase difensiva, dovrebbe coprire ma non lo fa quasi mai, nella ripresa lascia il compagno Radu in difficoltà contro Di Francesco.

Caicedo 6.5 – Pronti, via e in 20 minuti colpisce un palo e si procura un rigore. Si muove tanto e gioca molto per i compagni, va nuovamente vicino al gol al minuto 41 con un tiro che termina di poco fuori.
Immobile 6 – Gol su rigore a parte, non è mai pericoloso, combina bene con Caicedo ma non è in giornata, impreciso anche in fase d’appoggio durante la manovra offensiva.

Vavro 5 – Esordio amaro in campionato, dorme insieme a tutta la difesa in occasione delle due reti subite.

Milinkovic Savic 5.5 – Entra per dare fisicità e freschezza al centrocampo ma non riesce a incidere.

Correa 5.5 – Prende il posto di Caicedo che stava giocando una grande partita, causa nazionali fisicamente non stava bene e si è visto, nessuno spunto in particolare.

A cura di Cosimo Palumbo.

 

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Attiva subito la tua squadra, il torneo generale inizia il 28 Settembre!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy