PAGELLE SASSUOLO - SPEZIA

Pagelle Sassuolo – Spezia 4-1: poker neroverde e Berardi fa 100 – Voti Fantacalcio

Pagelle Sassuolo – Spezia 4-1: poker neroverde e Berardi fa 100 – Voti Fantacalcio

Le pagelle di Sassuolo - Spezia (4-1) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Poker del Sassuolo a Reggio Emilia contro lo Spezia. Partono forte gli emiliani che sprecano tanto, ma riescono comunque a passare in vantaggio grazie a un rigore conquistato da un attivissimo Frattesi e realizzato da Berardi. La squadra di Dionisi ha in mano il pallino del gioco, ma si fa sorprendere a dieci minuti dalla fine del primo tempo da uno splendido tiro a giro di Verde che vale il pareggio per gli ospiti. Nella ripresa, però, riparte il copione del primo tempo, col Sassuolo che torna ancora in vantaggio, nuovamente con Berardi, bravo a sfruttare un assist di Defrel. Con questo centro l'esterno realizza il centesimo gol in Serie A. Da questo momento i nero-verdi gestiscono, rischiando di subire il pareggio in un paio di occasioni a causa di alcune disattenzioni, ma spengono definitivamente un coraggioso Spezia con la prima rete in campionato di Ayhan, bravo a infilare con un tiro potente e angolato sugli sviluppi di un angolo. Nel finale c’è spazio anche per il poker siglato da Scamacca, la cui punizione, conquistata da Kyriakopoulos, passa in mezzo alla non perfetta barriera ligure. 4-1 il punteggio finale.

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 6 - Incolpevole sul nel goal di Verde. Per il resto quasi inoperoso.

Muldur 5 - Il Sassuolo soffre prettamente sulle fasce, con l’azione da goal dello Spezia che nasce da un suo buco. A differenza di Kyriakopoulos, lui fatica anche nella fase offensiva, risultando sterile.

Ayhan 7 - Senza affanni dietro, salva un goal nella ripresa ribattendo a distanza ravvicinata un tiro avversario. Si toglie poi lo sfizio del primo goal stagionale, con un tiro potente e preciso.

Ferrari 6 - Alla fine esce senza danni, ma qualche incertezza crea alcuni rischi ai suoi. Tutto sommato tiene.

Kyriakopoulos 6 - Dietro soffre come Muldur e assieme al turco, anche se con responsabilità diverse, entra negativamente nel goal avversario. In fase di spinta però macina chilometri e cross, conquistandosi la punizione trasformata da Scamacca.

Frattesi 6,5 - L’assetto che lo vede mezzala lo esalta; si inserisce spesso e crea diversi pericoli, conquistando il rigore del vantaggio. Peccato per la poca precisione in alcune situazioni, sprecando qualcosa di troppo. Esce stremato per Magnanelli nel finale.

Lopez 6,5 - Imprescindibile; compie perfettamente entrambe le fasi e, nei pochi errori, è poi bravo a recuperare.

Henrique 6 - Il meno appariscente dei tre in mediana, gioca comunque una gara sufficiente e sotto traccia, lasciando il campo nel finale per Harroui.

Berardi 7,5 - Al di là della doppietta, che comunque è fondamentale, gioca un calcio propositivo e sontuoso, risaltando in campo rispetto agli altri. Faro dei suoi, esce nel recupero per Ceide.

Defrel 6,5 - Messo in campo per fare movimento, compie il suo dovere creando spazi ai suoi. Si rende poco pericoloso in zona goal, ma serve l’assist del nuovo vantaggio di Berardi. Esce nella ripresa per Scamacca.

Traorè 6,5 - Gioca una partita di maturità. Meno preciso e pericoloso rispetto alle ultime partite, ma è bravo a far salire la squadra e a pressare, recuperando diversi palloni e spezzando il gioco con alcune incursioni in mezzo al campo. Esce nel recupero per Oddei.

Scamacca 6,5 - Entra a 20’ dal termine e dopo poco Ayhan sigla il 3 - 1 che spegne lo Spezia. Da quel momento è ordinaria amministrazione e riesce a segnare anche lui su punizione, anche se condivide la rete con la barriera dello Spezia, che si apre malamente lasciando passare la conclusione non irresistibile.

Harroui S.V.

Magnanelli S.V.

Oddei S.V.

Ceide S.V.

Pagelle a cura di Niccolò Villani

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Provedel 6 - Quattro reti sul groppone, ma è esente da colpe. Anzi, nel finale evita un passivo peggiore con una bella parata rasoterra su Maxime Lopez. Nel primo tempo aveva chiuso la porta a Frattesi.

Amian 6 - Dalle sue parti agisce Traorè, uno degli uomini più in forma della formazione neroverde. Non si fa intimidire e limita l'ivoriano che ha pochi spunti per far male.

Erlic 5,5 - Leggermente meglio rispetto al collega di reparto. Nel bailamme di azioni costruite dal Sassuolo ci mette sempre una pezza sia di fisico che nelle marcature preventive.

Nikolaou 5 - Gara complicata per il colosso greco che prima pasticcia con Reca, poi soffre le veloci invettive dei neroverdi. Insicuro anche in fase di costruzione. Sfortunato protagonista, infine, sul 4-1 di Scamacca: devia la punizione dell'attaccante non consentendo a Provedel di intervenire per scongiurare il poker degli emiliani.

Reca 4,5 - Sempre in apnea su Berardi. Alla vigilia aveva detto di conoscere il modo per fermarlo. Dichiarazioni, per quello visto stasera, a dir poco avventate dato che l'esterno neroverde fa il bello e il cattivo tempo dalle sue parti. Da non far rivedere ai più piccini la marcatura su Berardi in occasione del 2-1.

Maggiore 5 - Gara molto nervosa del capitano bianconero, ancora una volta a secco di gol in questo torneo. Poco nel vivo dell'azione, non riesce a incidere sulla trequarti avversaria. Altro passo indietro per il centrocampista dello Spezia.

Kiwior 5,5 - La pressione alta del Sassuolo mette a nudo diversi suoi limiti tecnici offuscandone le sue qualità peculiari che sono l'equilibrio e il filtro. Gara non semplice in alcuni frangenti, ma non commette particolari errori.

Bastoni 5,5 - Il Sassuolo fa molta fatica a contenere le sue avanzate nei primi minuti, al punto che ricava lo spazio necessario per l'assist dell'1-1 di Verdi. Poi gli vengono prese le misure e ad inizio ripresa perde il pallone sanguinoso del 2-1 e si eclissa come gran parte della squadra.

Verde 6,5 - Una carezza spettacolare per riequilibrare il match. Un gol di pregevole fattura che, però, diventerà quello della bandiera dei bianconeri dato che appena è uscito dal campo si spegne la luce in casa Spezia.

Kovalenko 5 - Ha una chance da titolare dopo due mesi. Inizia bene, poi va in panne crollando su Frattesi e provocando il rigore dell'1-0. Cresce nella ripresa, si procurerebbe anche un rigore ma, stoico (o poco furbo, dipende da come uno la intende), rimane in piedi.

Gyasi 5,5 - La mossa a sorpresa di Thiago Motta che lo schiera da falso nueve. Pochi minuti e scivola sul più bello dopo aver circuito Ayhan. Avrebbe l'occasione per pareggiare, ma si fa ipnotizzare da Consigli.Non una gara semplice dato che lavorare spalle alla porta non è la sua qualità principale.

Agudelo 5,5 - Entra sul 2-1 nel momento peggiore dato che, dopo pochi minuti dal suo ingresso, lo Spezia subisce l'uno-due definitivo che decide il match.

Manaj 5 - Sua la clamorosa voragine sulla punizione di Scamacca sporcata, poi, da Nikolaou. Diciamo che il suo impatto non è da ricordare. E che forse difficilmente verrà rimesso in barriera in futuro.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

 

tutte le notizie di