Pagelle Sassuolo – Spezia 1-2: Gyasi segna il gol decisivo per i tre punti! – Voti Fantacalcio

Caputo apre le marcature per il Sassuolo, poi rimonta Spezia firmata da Erlic e Gyasi

di Voti Fantamagazine

Partita emozionante sia nelle occasioni che nel risultato quella tra Sassuolo e Spezia. Primo tempo che vede presto i padroni di casa in avanti, con Caputo che finalizza il tocco smarcante di Obiang a seguito di una bella azione corale. Passano appena 15′ e lo Spezia pareggia; calcio d’angolo di Bastoni e colpo di testa di Erlic, col pallone che tocca il palo ed entra in rete. Tante occasioni per entrambe le squadre, con il Sassuolo che nella ripresa sembra prendere il sopravvento, ma è lo Spezia che passa in vantaggio. I liguri, mai domi e sempre attenti a ripartire, sfruttano un altro calcio d’angolo arrivato proprio da una ripartenza per segnare il goal partita, con Gyasi che devia sotto porta una spizzata di testa di Ismajli. Assalto finale del Sassuolo, che però non trova il pareggio.

PAGELLE SASSUOLO

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sassuolo

Consigli 5,5 – Lo Spezia le occasioni le ha, ma sono più gli ospiti a sbagliarle, con gli interventi del portiere che alla fine risultano semplici. Incolpevole sul goal di Erlic, può forse qualcosa in più sulla rete di Gyasi, col pallone che arriva nell’area piccola.

Muldur 5 – Poche apprensioni dalle sue parti, per quasi tutto il match, ma si perde Gyasi sul calcio d’angolo, con l’attaccante che segna il goal partita. In fase di spinta si nota poco, e l’unica occasione ghiotta che ha la spreca, calciando male.

Marlon 6 – Partita senza sbavature particolari; perde il contrasto di testa con Ismajli, il cui tocco serve Gyasi, ma la responsabilità maggiore è di chi si perde l’attaccante ospite. Fase di regia scolastica ma efficace, per una sufficienza tranquilla.

Ferrari 6 – Bravo ad aprire l’azione che porta al vantaggio targato da Caputo, per il resto risulta efficace ma non sempre pulito in fase difensiva, rischiando qualcosa. Ammonito nel finale, era diffidato e salterà la trasferta a Crotone la prossima giornata.

Rogerio 5,5 – Si fa sovrastare di testa da Erlic quando pareggia il risultato nel primo tempo. Unica vera sbavatura della partita, che però pesa. Fase di spinta senza particolari successi.

Obiang 6 – Bravo ad appoggiare a Caputo che può andare a segnare il vantaggio emiliano, meno però quando, in collaborazione con Rogerio, si perde Erlic che pareggia di testa. Esce nel finale per Magnanelli.

Locatelli 6 – Finché il Sassuolo non è sotto nel punteggio gioca un calcio pulito, riuscendo anche a trovare buoni spunti per i compagni. Tuttavia, dopo il goal di Gyasi cala nella qualità delle giocate, innervosendosi a tratti. Bravo comunque in chiusura.

Traorè 6,5 – Il migliore dopo Caputo, si infila spesso e sfrutta bene gli spazi. Una gran parata di Provedel gli nega la rete e servirebbe anche l’assist a Djuricic per la rete del serbo, che però viene annullata al VAR per fuorigioco. Spreca una buona occasione per eccessivo egoismo nella ripresa, prima di uscire, sostituito da Berardi.

Djuricic 6 – Entra anche lui nel goal di Caputo appoggiando elegantemente di tacco per Obiang, il quale poi fa l’assist, ma per il resto fatica a rendersi pericoloso. Si muove tra gli spazi e si sacrifica, ma l’unica altra occasione è annullata dal VAR, quando va in goal ma in fuorigioco. Esce per Defrel nella ripresa.

Boga 6 – Non brillantissimo ma comunque attivo nel breve pezzo di partita che gioca, durato appena 35’ Esce a causa di un infortunio di natura muscolare. Al suo posto entra Haraslin

Caputo 7 – Gioca 90’ di pressing e di movimenti senza palla, mettendo in difficoltà sia il portiere avversario che i difensori centrali. Torna anche al goal, rimanendo freddo in azione di contropiede, e avrebbe anche altre buone occasioni ma i compagni di squadra non lo servono a dovere.

Haraslin 5 – Sostituisce Boga infortunato, ma non si nota molto, facendo sostanzialmente rimpiangere il compagno di squadra. Esce nel finale per Raspadori.

Berardi 5,5 – Rientra dopo un mese di assenza, gioca una ventina di minuti, nei quali però non riesce a far valere la sua qualità.

Defrel 6 – Anche per lui uno spezzone di gara, nel quale si muove bene e crea qualche apprensione alla retroguardia avversaria.

Magnanelli S.V.

Raspadori S.V.

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Provedel 6.5 – Sempre pronto tra i pali. Si mette in evidenza con due buoni interventi su due tiri tesi di Traore. Coraggioso, ma non impeccabile col pallone tra i piedi.

Vignali 6 – Paradossalmente i problemi cominciano con l’uscita di Boga che fino a quel momento aveva controllato bene. In assenza di punti di riferimento soffre di più, ma stringe i denti e se la cava.

Erlic 6,5 – Non impeccabile in fase difensiva, soprattutto negli scambi stretti palla a terra, ma ha il merito di regolare i conti con la bella schiacciata di testa che porta al pareggio.

Terzi 5.5 – Come in altre occasioni è il giocatore che più soffre gli scambi stretti e la velocità degli avversari di turno. Dopo un buon inizio non riesce a reggere il ritmo fino all’infortunio muscolare che lo costringe alla sostituzione.

Bastoni 6.5 – Duelli spigolosi con gli avversari. Spinge a fase alterne in avanti anche a costo di lasciare qualche spazio agli avversari. Quest’oggi diventa un fattore in più anche nella battuta dei corner.

Ricci 6 – Diligente e ordinato in mezzo al campo. Cuce il gioco senza acuti particolari.

Sena 6.5 – Molto dinamico in mezzo al campo. Si fa apprezzare per alcune discese palla al piede.

Maggiore 5.5 – Molti errori nelle giocate chiave, di cui uno è un gol divorato a tu per tu con Consigli. Più utile nella ripresa nella fase d’alleggerimento.

Verde 6 – All’inizio è il più vivace del trio iniziale e le sue fiammate sono sempre pericolose. Aiuta Vignali con svariati ripiegamenti in fase difensiva nella ripresa.

Agudelo 6.5 – Ci mette un po’ a prendere confidenza con un ruolo a lui non molto congeniale. Alla lunga il suo sacrificio e il suo possesso palla diventano un valore aggiunto. Nonostante non sia un corazziere non soffre i duelli fisici con i centrali.

Gyasi 6.5 – Rappresenta alla perfezione la parabola del peggiore in campo che diventa uomo partita con il prezioso gol vittoria.

Ismajli 6.5 – Entrato a freddo sembra un po’ svagato. Poi dopo il vantaggio si rimbocca le maniche per blindare la porta con alcuni importanti interventi nel finale.

Farias 6 – Entra subito nel vivo della partita, aiutando la squadra nelle ripartenze.

Acampora SV

Chabot SV

Pagelle a cura di Valerio Sereni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy