Pagelle Sampdoria – Udinese 2-1: Torregrossa ritorna in A con il goal-vittoria!

di Voti Fantamagazine

Nell’insolito anticipo del sabato sera vincono i blucerchati, che fanno valere l’organico più ricco di soluzioni rispetto a un’Udinese decisamente in crisi di risultati. La partita si presenta subito aperta e giocata su buoni ritmi, ma nella prima frazione gli attacchi si dimostrano con le polveri bagnate. Nella ripresa il maggiore spirito d’iniziativa e la qualità della manovra portano al gol del solito De Paul, ma la girandola di cambi messa in atto da Ranieri non lascia scampo. Un rigore di Candreva e il colpo di testa di Torregrossa ribaltano il risultato, che non cambierà più fino al fischio finale.

PAGELLE SAMPDORIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Sampdoria

Audero 6.5 – Conferma l’ottimo momento di forma con la reattiva risposta su Mandragora. Deve arrendersi sul tiro ripetuto di De Paul.

Berezynski 6 – L’impressione è che accelerando possa andare in difficoltà e non a caso insegue gli avversari sul vantaggio friulano. Si riprende e chiude in maniera ordinata.

Yoshida 6 – Non sempre impeccabile quando si alzano i giri, ma ha il merito di salvare un gol in maniera rocambolesca nel primo tempo.

Colley 6 – Non eccelle in eleganza e in lucidità ma fa valere il suo fisico. Sfortunato sulla respinta del gol di De Paul.

Augello 7 – Spinge con insistenza sfornando vari cross ben calibrati. Uno di questi diventa l’assist del gol vittoria.

Ekdal 6 – Senza infamia e senza lode il suo apporto in campo. Non riesce mai però ad alzare i giri della squadra.

Silva 6 – In evidenza per il tocco del pallone e per il buon numero di palloni recuperati.

Candreva 7 – Va a intermittenza risultando pericoloso dalla trequarti in su. Nel momento peggiore fa valere tutta la sua personalità. Si carica sulle spalle la squadra e e trasforma con un cucchiaio il rigore cruciale.

Damsgaard 5.5 – La retroguardia friulana riesce ad ingabbiare il talento doriano. Le sue qualità si intravedono solo in qualche circostanza.

Verre 5.5 – Ha difficoltà nel mettere in pratica rapidamente le buone idee che gli passano per la testa. Troppo leggerino per impensierire l’attenta retroguardia friulana.

Quagliarella 5.5 – Sua la conclusione più pericolosa in direzione Musso nel primo tempo. Troppe pause durante la partita e meno combattivo del solito.

Thorsby 6.5 – Aggiunge sostanza ed ed entra subito nel vivo della partita riscattando le ultime deludenti prestazioni.

Keita 6 – Aggiunge peso e qualità davanti. Viene murato un suo tiro ravvicinato e spreca un’occasione che tiene in vita l’Udinese fino all’ultimo.

Torregrossa 7.5 – Il suo ingresso convince fin da subito e il suo ottimo impatto viene impreziosito dal gol vittoria. Aveva fornito anche un assist d’oro a Keita. Decisamente un buon ritorno nella massima serie.

Ramirez 6 – I suoi allunghi palla al piede sono utili per far respirare la squadra.

Askildsen Sv

Pagelle a cura di Valerio Sereni.

PAGELLE UDINESE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Udinese

Musso 6.5 – Risponde presente quando chiamato in causa. Non può nulla sui gol.

Becao 6 – Si mette in evidenza per reattività e solidità. Si sbilancia nel disperato finale.

Bonifazi 6 – Raramente sbaglia gli anticipi sugli attaccanti avversari. Più in apprensione nella ripresa.

Samir 6 – Quagliarella gli sfugge solo in un’occasione. Attento nel presidiare la sua zona di campo.

Larsen 6 – Ingaggia un duello avvincente con Augello in cui risponde colpo su colpo. Si immola su Keita e fa quel che può per tenere in vita l’Udinese.

Walace 5.5 – La sua prestazione diligente non basta quando Candreva decide di caricarsi sulle spalla la squadra.

Mandragora 5.5 – Audero gli nega un gol che sembrava già fatto. Nonostante una prestazione ordinata e sempre viva in mezzo al campo. Paga l’intervento in ritardo che causa il rigore.

Zeegelaar 5 – Potrebbe osare di più in fase di spinta invece si vede solo a tratti. Colpevolmente sovrastato da Torregrossa in occasione del gol decisivo.

Pereyra 6.5 – Buona l’intesa tecnica con De Paul . Accende la squadra quando ne ha l’occasione.

De Paul 7- Riesce ancora una volta a mostrare la diversa categoria con la maggior parte dei protagonisti in campo. Trova una traversa dalla distanza e poi il gol illusorio.

Lasagna 5.5 – Non c’è ancora il feeling con il gol. Più utile nell’organizzare la manovra offensiva.

Arslan SV

Ouwejan SV

Molina SV

Nestorovski SV

Pagelle a cura di Valerio Sereni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy