voti fantacalcio

Pagelle Salernitana – Fiorentina 2-1: Djuric e Bonazzoli cullano il sogno salvezza!

Pagelle Salernitana – Fiorentina 2-1: Djuric e Bonazzoli cullano il sogno salvezza!

Tre punti vitali per la Salernitana che, in una splendide cornice di pubblico, impone la sconfitta alla Viola priva di diversi elementi importanti come Torreira e Castrovilli. Djuric apre le danze nel primo tempo in una frazione dominata dai...

Voti Fantamagazine

Tre punti vitali per la Salernitana che, in una splendide cornice di pubblico, impone la sconfitta alla Viola priva di diversi elementi importanti come Torreira e Castrovilli. Djuric apre le danze nel primo tempo in una frazione dominata dai granata. Nella ripresa la Viola risponde con Saponara. Poi un clamoroso errore di Igor consegna tre punti di platino alla Salernitana con Bonazzoli che segna da rapace d'area infilando l'ex Terracciano. Un successo che alimenta la speranza salvezza dei campani, arrivati a -3 dal Cagliari.

PAGELLE SALERNITANA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Salernitana

Sepe 6,5 - Perfetto nelle uscite e nelle letture. Incolpevole sul gol del pareggio di Saponara.

Gyomber 7 - Gara d'autorità contro esterni ficcanti che lo potevano mettere in difficoltà, soprattutto dopo aver guadagnato il giallo dopo pochi minuti. Concede poco sia nell'uno contro uno che nelle letture preventive.

Fazio 7 - Il 'Comandante' risponde presente disimpegnandosi bene sia su Cabral che su Piatek. Dal gol al Marassi il suo rendimento è cresciuto notevolmente.

Ranieri 6,5 - Meno appariscente rispetto ai compagni di reparto, ma sempre lucido nelle chiusure. Troppo leggero in occasione del gol del pareggio dove lascia spazio e metri a Odriozola che crossa perfettamente per Saponara.

Mazzocchi 7 - Il solito 'treno' sulla fascia destra. Aggressivo, concede pochi spazi a Biraghi che è costretto a ripiegare difensivamente e non ad avanzare il suo raggio d'azione. Bene anche nella gestione delle energie.

Ederson 6 - Un po' meno preciso rispetto al solito. Preferisce spesso isolarsi anziché giocare di squadra, come in occasione di un tiro di semplice lettura, facile preda per Terracciano. Prezioso più per il lavoro oscuro che per la fase propositiva.

Bohinen 7 - Si attacca alle caviglie di Amrabat e spesso gli ruba anche il tempo per azionare delle ripartenze. Gara di sostanza ma anche di qualità, detta i tempi di gioco e trova spaziature interessanti. Sfiora il primo gol in Italia, annullatogli per fuorigioco.

Lassana Coulibaly 6,5 - Il solito gigante della mediana. Bravo a interdire su Biraghi e Maleh evitando la facilità di costruzione sulla catena mancina della squadra di Italiano. Cala nella ripresa al punto da essere sostituito.

Zortea 6 - Inizia bene con dei bei duetti con Verdi liberando l'ex Toro alla conclusione che termina sull'esterno della rete. Scende con disinvoltura. Poi, però, subisce - soprattutto nella ripresa - il ritorno di Gonzalez e l'ingresso di Odriozola: non perfetta la lettura sul terzino spagnolo nel pareggio degli ospiti.

Verdi 6,5 - Gara strepitosa, giocata sulle ali dell'entusiasmo del gol-vittoria contro l'Udinese. Ha tre occasioni nitide in pochi minuti. Ma prima sbaglia la misura spendendo fuori, poi trova Terracciano e infine viene murato. Esce all'intervallo per un problema muscolare.

Djuric 7 - Svetta su Igor e sigla la rete dell'1-0. Prezioso nei duelli aerei, bene anche in fase di protezione della sfera. Rientro provvidenziale per il gioco granata.

Ribery 6 - Non parte bene. Regala il fallo laterale su cui nasce poi il pari viola. Poi, però, cresce offrendo la sua grande esperienza alla squadra. Protagonista attivo nel 2-1 quando riesce a servire per bene l'accorrente Ruggeri che metterà in mezzo per Bonazzoli.

Ruggeri 6,5 - Gran impatto del laterale scuola Atalanta che scodella il cross del 2-1 siglato da Bonazzoli mostrando grande qualità e gamba. Può essere una risorsa fondamentale in questo rush finale.

Kastanos 6 - Quarto d'ora in cui gestisce al meglio e funge da raccordo tra centrocampo e attacco.

Bonazzoli 7 - Gol da rapace d'area: si avventa sul cross di Ruggeri, approfitta dell'erroraccio di Igor e infila Terracciano. Otto reti in campionato, trascina i granata al sogno salvezza.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

PAGELLE FIORENTINA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Fiorentina

Terracciano 6 - Pronti, via ed è essenziale su una conclusione di Verdi che devia in corner. Incolpevole sui gol dove è tradito da Igor. Ritorna da ex all'Arechi, se la cava anche con i piedi senza sussulti.

Venuti 5 - In affanno come tutta la difesa Viola. Soffre la verve di Verdi. Nella ripresa riprende coraggio, ma è impreciso nei cross.

Milenkovic 4,5 - Non una gran gara per il centrale serbo che appare poco concentrato in tante occasioni. Protagonista in negativo del raddoppio granata quando sbaglia l'appoggio per Odriozola.

Igor 4 - Pranzo indigesto per il centrale brasiliano, che commette due grosse sbavature sui due gol granata: si fa anticipare nettamente da Djuric sull'1-0, si addormenta sul 2-1 di Bonazzoli regalando la sfera all'attaccante granata. Prestazione insufficiente inaspetta dopo tante gare di alto livello.

Biraghi 6 - Bello il duello con Mazzocchi: entrambi hanno una buona falcata e un buon piede. L'ex Venezia lo costringe ad essere più applicato in fase difensiva. La sua gara termina in anticipo per un problema muscolare.

Duncan 5 - Sicuramente il più audace tra i centrocampisti, quello che prova spesso la giocata. Sbaglia, però, tante scelte tecniche facili sulla propria trequarti.

Amrabat 5 - Rileva Torreira al centro della mediana. Viene completamente dominato da Bohinen che non gli concede modo e spazio per gestire la manovra viola.

Maleh 5 - Apporto poco positivo per il giovane centrocampista che deve fare i conti con la fisicità di Coulibaly che gli ostruisce e limita la pericolosità offensiva. Compassato, non cambia ritmo nemmeno nella ripresa.

Ikoné 4 - Protagonista della prossima puntata di 'Chi l'ha Visto'. Dopo aver deciso la trasferta di Napoli è praticamente inefficace per larghi tratti del matchi. Italiano lo lascia negli spogliatoi all'intervallo.

Cabral 5,5 - Sfiora il gol in tre circostanze, ma Sepe è sempre attento. Nel finale di primo tempo ha anche un duro colpo al capo che lo costringe a un vistoso turbante.

Nico Gonzalez 5 - Si accende poco, meglio nella ripresa che nel primo tempo dove viene praticamente chiuso e limitato. Nel secondo tempo duetta con Odriozola e crea più di qualche occasione pericolosa: ma rispetto alle ultime gare è meno incisivo.

Saponara 7 - Ingresso decisivo, non solo per il gol segnato. Ma anche per l'apporto dato alla squadra dove diventa leader tecnico indiscusso accentrando tutte le occasioni più pericolose degli ospiti.

Odriozola 6,5 - Un altro passo diverso al compagno di squadra. Il suo ingresso in campo cambia il volto dei toscani. Assist per il pari viola e pericolosità indiscussa. Si fa trovare fuori posizione sul passaggio di Milenkovic su cui nasce il 2-1.

Piatek 5,5 - Si fa preferire nel palleggio rispetto al compagno di squadra, ma a differenza del brasiliano non si fa mai notare dalle parti di Sepe e compagnia.

Terzic 6 - Subentra a Biraghi donando maggior freschezza sulla fascia mancina, ma giocano spesso sull'altro lato. .

Callejon 6 - Entra in campo e batte tutti i piazzati senza, però, incidere.

Pagelle a cura di Mario Ruggiero.

tutte le notizie di