Pagelle Roma – Verona 3-1: Mancini, Mkhitaryan, Mayoral le tre gioie di Fonseca! – Voti Fantacalcio

Primo tempo di marca giallorossa con i tre giocatori a segno. Nella ripresa gol della bandiera veronese ad opera di Colley. Infortunio per Smalling ad inizio partita

di Voti Fantamagazine

La Roma vince un match importante per 3 a 1 su un buon Verona: Mancini, Mhkytarian, Mayoral e Colley i marcatori.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Roma

Pau Lopez 6 – Poteva forse fare qualcosa in più sul gol di Colley, ma passa una serata tutto sommato serena.

Smalling sv – Si fa male praticamente subito. Un vero peccato perché quest’anno sta mancando ai giallorossi.

Mancini 7 – Gol e gran partita su Zaccagni che di fatto viene annullato.

Ibanez 7 – bene bene bene, una bella prestazione.

Karsdorp 6.5 – lavoro oscuro per Rick che però il suo lo fa sempre e porta a casa una prestazione importante in una zona del campo dove il Verona spinge sempre.

Villar 6.5 – ormai padrone del campo, sintonia perfetta con Veretout, un vero contagiri.

Veretout. 6.5 – Sempre sempre sempre presente, un motore continuo.

Spinazzola 6.5 – Si rifa’ dopo alcune prestazioni opache.

Pellegrini 7 – parte malino, ma poi snocciola assist e sale in cattedra, con l’ennesima prestazione convincente.

Mkhitaryan 7.5 – Signori, un giocatore che sta abbattendo record su record, una bellezza vederlo giocare al calcio.

Borja Mayoral 7 – …e mette un altro gol: Dzeko hai visto?!

Kumbulla 6 – entra e gioca ordinato, senza sbavature particolari.

Cristante 6 – Entra a risultato acquisito e deve solo amministrare.

Diawara sv

Peres sv

Perez sv

PAGELLE VERONA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Verona

Silvestri 5.5 – Serata meno positiva delle altre. Su tutti i gol c’è una piccola parte di responsabilità, seppur le colpe permangano prevalentemente a carico dei difensori davanti a lui. Per il resto compie un paio di buone parate con i piedi.

Dawidowicz 5 – Divide le colpe con i due compagni di reparto, perdendo spesso le marcature sugli avversari.

Gunter 5.5 – Leggermente meglio dei compagni di reparto, compie qualche chiusura importante in avvio e in chiusura. Responsabile però nei 10 minuti horror in cui la Roma chiude la gara.

Ceccherini 5 – Come il resto del reparto difensivo, capisce poco nel primo tempo ed ogni possesso palla della Roma si trasforma in un’azione pericolosa.

Faraoni 5 – Nell’ora giocata dalle sue parti Spinazzola e Mkhitaryan fanno ciò che vogliono, saltandolo più volte e costringendolo al giallo.

Tameze 5 – Il centrocampo giallorosso lo surclassa e troppo spesso appare disattento rischiando di causare un paio di gol che, per sua fortuna, non vengono concretizzati.

Ilic 5 – Pochi palloni giocati e poco filtro a centrocampo, netto passo indietro per il classe 2001.

Lazovic 5.5 – Spostato sulla destra dopo l’uscita di Faraoni, anche lui trova nuova linfa nel secondo tempo. Pecca però troppo spesso di precisione.

Barak 5.5 – Sulla linea della trequarti il Verona prova quantomeno a creare gioco. Ci riesce solo a fasi alterne.

Zaccagni 5.5 – Marcato a uomo da Mancini che sale sempre a limitarne i movimenti, lascia intravedere solo a sprazzi la classe mostrata nel girone d’andata. Esce dopo meno di un’ora di gioco.

Kalinic 5 – Controllato da Smalling prima e Ibanez poi, non riesce a rendersi mai un pericolo per la sua ex squadra. Resta negli spogliatoi per Lasagna.

Lasagna 5.5 – Nella sua frazione di gioco il Verona riesce a creare qualcosa in più. La sua prestazione però non è molto superiore a quella del croato. Esordio non positivo.

Dimarco 6 – Spinge più di Lazovic e riesce a mettere diversi palloni in mezzo che però non vengono sfruttati. Arretra poi a centrale dopo l’entrata di Udogie.

Bessa 6 – Entra per giocare un’abbondante mezz’ora e subito sforna il cross vincente per la testa di Colley. Per il resto anche lui non riesce a impensierire la Roma nel tenere saldi i 3 punti.

Colley 6.5 – Subito vivace, trova lo stacco vincente dopo pochi minuti. Avrebbe una grande occasione in contropiede ma si perde in un’improbabile veronica su Karsdorp.

Udogie SV

A cura di Annarita Piegari

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy