Pagelle Roma – Inter 2-2: Pellegrini e Mancini rispondono a Skriniar e Hakimi – Voti Fantacalcio

Difensori on-fire nell’anticipo delle 12.30 con tre componenti delle retroguardia a segno.

di Voti Fantamagazine

Pareggio ricco di gol tra Roma ed Inter allo Stadio Olimpico di Roma: nel 2 a 2 finale vanno a segno Pellegrini, con l’ottavo assist di Mhkytarian in campionato, Skriniar su angolo, Hakimi che mette a segno la sua sesta rete e Mancini di testa a pochi minuti dalla fine.

PAGELLE ROMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Roma

Pau Lopez 7 – In avvio salva miracolosamente su Lukaku, poi non può nulla sui due gol dell’Inter.

Mancini 7 – Non solo il gol del pareggio, ma una partita importantissima contro Lukaku e Lautaro.

Smalling 6.5 – Ferma Lukaku, e di questi tempi vale certamente tanto.

Ibanez 6 – Dei tre centrali, è quello che va più in sofferenza, ma grosso modo riesce a tenere.

Karsdorp 6 – Poco servito dai compagni e spesso contrastato dalle avanzate di Young. Esce comunque dal campo con una sufficienza.

Villar 6.5 – Nella fase centrale del match soffre a supremazia numerica dell’Inter a centrocampo, per il resto ha orchestrato i ritmi di gioco della Roma.

Veretout 6 – 3 contro 2 a centrocampo non è facile, e deve limitarsi nelle sortite offensive, ma c’è sempre e fa lavoro oscuro.

Spinazzola 5 – Oggi il peggior cliente che poteva avere e i è visto: Hakimi lo ha letteralmente asfaltato.

Pellegrini 6.5 – Gol che sblocca la gara ed un match fatto di tanta corsa e qualche sprazzo di qualità.

Mkhitaryan 6.5 – 8 gol e 8 assist per il miglior giocatore in stagione della Roma. bene in avvio poi va in sofferenza con tutta la squadra ma tiene in apprensione la difesa semrpe!

Dzeko 5 – Oggi ha sofferto tutto, anche la sua scarsa vena. Abulico.

Cristante 6.5 – Entra e dà sostanza al centrocampo.

Peres 6 – Corre come un matto dietro ad Hakimi, almeno finché rimane in campo, poi mantiene la posizione.

Mayoral sv

PAGELLE INTER

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Inter

Handanovic 6 – Incolpevole sul destro, sporcato, di Pellegrini che si infila all’angolo. Non può nulla neanche sul colpo di testa di Mancini, per il resto non viene praticamente impegnato.

Skriniar 6 – Croce e delizia dell’area di rigore. Lasciato colpevolmente solo, stacca sul corner di Brozovic e infila Pau Lopez facendo 1-1. Nel finale si fa superare da Mancini che trova il 2-2.

De Vrij 6 – Bravo ed efficace nella gestione di Dzeko, che di fatto non trova mai lo spazio per colpire verso la porta.

Bastoni 5,5 – Fatica a gestire le incursioni dei trequartisti giallorossi, dovendo rincorrere e ricorrere spesso al fallo per provare a limitarne il raggio d’azione.

Hakimi 7 – In costante spinta sulla corsia destra, viene sempre cercato dai compagni e ripaga la loro fiducia con cross interessanti e un grande goal che ribalta il match.

Kolarov sv.

Barella 5,5 – Perde il duello fisico con Veretout che gli strappa il pallone e avvia l’azione del vantaggio giallorosso.

Brozovic 7 – Più mediano che regista,nel primo tempo, più offensivo nella ripresa. Dalla bandierina, trova l’assist vincente per Skriniar, e poi concede il bis con l’apertura per Hakimi.

Vidal 6 – Nettamente meglio rispetto al match contro il Crotone. Si rivedono finalmente la tempra del guerriero e i suoi inserimenti, anche se manca ancora la precisione per centrare il bersaglio.

Gagliardini sv.

Darmian 6 – Preferito dal 1’ a Young, è costretto ad abbandonare il match per un problema fisico dopo poco più di mezz’ora.

Young 6 – Entra bene con un cross interessante per Lautaro, che però non riesce a trovare la porta. Utile nel finale in aiuto alla difesa sugli assalti giallorossi.

Lukaku 6 – Ha l’occasione per sbloccare il match nei minuti iniziali, ma la poca convinzione e un grande intervento di Pau Lopez gli negano il goal. Non trova il goal, ma è fondamentale per la manovra nerazzurra.

Lautaro 5,5 – Dopo la tripletta nell’ultimo turno, non riesce a trovare la via del goal, faticando a trovare lo spazio per incidere tra le maglie della difesa giallorossa.

Perisic 5,5 – Entra nel quarto d’ora finale al posto di Lautaro, ma di fatto si fa notare solo per l’ammonizione nel recupero.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy