voti fantacalcio

Pagelle Napoli – Spezia 0-1: l’autogol di Juan Jesus condanna i partenopei!

Pagelle Napoli – Spezia 0-1: l’autogol di Juan Jesus condanna i partenopei!

Blitz dello Spezia che espugna il Maradona con un fortunato autogol di Juan Jesus. Il Napoli, poco brillante e con numerose assenze, prova con veemenza a rispondere nella ripresa sfiorando a più riprese il pari sbattendo su Provedel e sulla...

Voti Fantamagazine

Blitz dello Spezia che espugna il Maradona con un fortunato autogol di Juan Jesus. Il Napoli, poco brillante e con numerose assenze, prova con veemenza a rispondere nella ripresa sfiorando a più riprese il pari sbattendo su Provedel e sulla traversa colta da Elmas nelle battute finali. Terza sconfitta consecutiva per gli azzurri in casa, liguri che si allontanano dalla zona calda della classifica con questo prezioso successo (+5 sul Genoa).

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Ospina 6 - La deviazione di Juan Jesus lo spiazza. Prova l'intervento risolutore, ma non può far altro che ammirare la sfera depositarsi in rete. Per il resto poco impegnato dalla formazione ospite.

Di Lorenzo 6 - Quasi sul punto di lasciare il campo dopo pochi minuti a causa di una botta al ginocchio. Deve difendere contro due calciatori dalla buona gamba come Reca e Bastoni e lo fa senza soffrire. Sfiora il gol nell'arrembaggio finale.

Rrahmani 6 - Manaj e Agudelo hanno caratteristiche diverse, ma il kosovaro riesce a fronteggiarli con gran pazienza anche con interventi, a dir poco, audaci ma perfetti.

Juan Jesus 5 - A parte un black-out di cinque minuti tra l'autogol siglato e qualche fallo ingenuo commesso per cercare di riparare all'errore, la prestazione dell'ex Roma non è così distante da quella del compagno di reparto. L'autorete, però, incide tantissimo sul match: un macigno difficile da abbattere per gli azzurri.

Mario Rui 5,5 - Ritorna in campo dopo lo stop contro il Milan. A differenza di Di Lorenzo avrebbe più spazio per incidere, dato che Amian si tiene basso. Ma pasticcia spesso con la sfera tra i piedi. Ammonito, salterà il big-match contro la Juventus. Ha il merito di evitare il colpo del k.o. sporcando la conclusione di Manaj con un gran intervento difensivo e di servire un cioccolatino per Lozano che spreca incredibilmente a porta sguarnita.

Anguissa 5,5 - Poco tonico in mezzo al campo, perde numerosi contrasti aerei arrivando spesso in ritardo sulla sfera. E, anche in fase di costruzione della manovra, rallenta oltremodo il gioco.

Lobotka 6 - Un pelo meno brillante rispetto a quanto ci ha abituato, ma la sua regia è sempre preziosa. Il problema del Napoli è la concretezza offensiva nonché l'imprevedibilità negli ultimi metri: fattori che, chiaramente, non dipendono dal mediano slovacco.

Politano 6 - Primo tempo in sordina, molto meglio nella ripresa dove attacca a briglie sciolte creando numerose e pericolose iniziative senza però arrivare al tanto sospirato gol.

Zielinski 6 - Più nel vivo del gioco nei primi quarantacinque minuti che nella seconda frazione. Prova subito a impensierire la difesa bianconera che, però, scherma bene le iniziative del centrocampista polacco che non riesce a trovare la giocata risolutiva.

Lozano 5 - Prestazione anonima per larghi tratti del match. Si sbatte, ma fa il solletico alla difesa bianconera. Nella ripresa è molto più arrembante, ma sciupa un grande occasione per pareggiare il match centrando Erlic sulla linea. Un errore grave.

Mertens 5,5 - Scende in campo con la fascia al braccio da capitano, s'accende solo nel finale di primo tempo con due fiammate. Esce all'intervallo.

Petagna 5,5 - Lo scorso anno aveva segnato allo Spezia al Maradona. Questa volta la "cabala" non riesce: inizia bene, con grande voglia ma poi si spegne come tutta la squadra nel momento di massimo sforzo.

Ounas 6 - Alla ricerca della giocata decisiva, tende spesso a strafare e a perdere tempi di gioco. Tuttavia, mette davanti alla porta Di Lorenzo con una bella l'imbucata. Dovrebbe cercare di avere più coraggio e di mettersi in proprio.

Elmas 6 - Adrenalinico come sempre. Sfiora il gol in due occasioni, in una ci va davvero vicino colpendo la traversa a Provedel battuto.

Ghoulam sv

Demme sv

PAGELLE SPEZIA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spezia

Provedel 7 - Non è mai facile uscire dal Maradona indenni. Lui ci riesce mettendoci anche la firma sul successo ligure con le belle parate su Di Lorenzo e Anguissa.

Amian 6,5 - Ha un cliente tosto come Lozano, ma riesce a gestire bene le folate del messicano. Anzi, avrebbe anche l'occasione per siglare il raddoppio, ma la sua conclusione termina larga alla sinistra di Ospina.

Erlic 7 - La ciliegina della torta è il salvataggio sulla linea sulla conclusione a distanza ravvicinata di Lozano. Sia con Mertens che con Petagna riesce a fare buona guardia.

Nikolaou 6,5 - Spigoloso, difficile da superare. Dove non riesce con il fisico, ci mette furbizia e buone letture difensive.

Reca 6 - Partita dai due volti: propositivo nel primo tempo (guadagna anche un giallo), molto più attento nella ripresa dove deve fare i conti con un Politano completamente su di giri.

Gyasi 5,5 - Ennesimo ruolo cambiato per il jolly dello Spezia. Macchia una prestazione sufficiente con un retropassaggio folle che per poco non combinava una grossa frittata: viene salvato da Erlic che si immola su Lozano.

Maggiore 7 - Forma e sostanza. Arriva sulle seconde palle, dà fastidio ai portatori di palla avversari ed è lucido in fase di costruzione della manovra. Prova da "big" al Maradona per il capitano bianconero.

Kiwior 6,5 - Prezioso jolly: consente allo Spezia di serrare le fila e creare densità nella parte centrale, limitando Zielinski, stella del Napoli. Si prende un rischio quando, già ammonito, interviene in tackle da dietro su un attaccante azzurro che aveva campo aperto.

Bastoni 6,5 - Ha il merito di creare il vantaggio bianconero con la punizione deviata da Juan Jesus. Insieme a Reca evita che Di Lorenzo possa avere tanto spazio per azionarsi.

Manaj 6 - Ha una mezza occasione, ma Mario Rui lo anticipa con un intervento risolutore. Gran lavoro di sacrificio, tiene a bada la difesa azzurra cercando di non essere troppo statico.

Agudelo 6 - Sicuramente ha pochi palloni per poter far male alla difesa azzurra, ma si fa notare maggiormente per il lavoro in fase difensiva dove sporca le linee di passaggio degli avversari.

Colley sv

tutte le notizie di