Pagelle Napoli – Spal 3-1: Mertens, Callejon, Younes le tre gioie azzurre! – Voti Fantacalcio

Pagelle Napoli – Spal 3-1: Mertens, Callejon, Younes le tre gioie azzurre! – Voti Fantacalcio

Petagna, giocatore già acquistato dal Napoli a gennaio, segna il gol della bandiera per la Spal.

di Voti Fantamagazine

Termina con il risultato di 3 a 1 il match del San Paolo tra Napoli e Spal. Gli azzurri riescono ad affermare la propria supremazia dopo appena una manciata di secondi, quando dries Mertens trova la rete dell’1-0 grazie a un preciso pallonetto. Il pareggio di Petagna arriva a coronamento di quella che con tutta probabilità è l’unica vera grande occasione per la squadra di Di Biagio. A rimettere la partita sui binari giusti per i padroni di casa ci pensano Callejon prima e Younes poi. Da sottolineare un palo colpito da Insigne e l’ottimo impatto sulla gara da parte di Lozano.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Meret 6 – Il voto è quello tipico del portiere poco impegnato, se non in occasioni di ordinaria amministrazione. Si fa notare in positivo per un’ottima partecipazione al gioco quando chiamato in causa in fase di palleggio.

Mario Rui 6 – Il terzino portoghese torna titolare e conduce un match ordinato senza picchi degni di nota: tanto in senso positivo, quanto in chiave negativa.

Maksimovic 6 – Nel gioco aereo si conferma insuperabile, anche contro una Spal che in attacco proponeva due giocatori fisici come Cerri e Petagna. Il voto è comunque commisurato allo spessore dell’avversario e al fatto che sia stato comunque scarsamente sollecitato.

Koulibaly 6 – Si fa notare per un doppio intervento su un traversone indirizzato a Cerri nel cuore dell’area piccola. Davvero poche le responsabilità in occasione del goal di Petagna. Per il resto, anche lui difficilmente viene chiamato in causa.

Hysaj 6 – Il terzino albanese torna finalmente sulla destra, mostrandosi decisamente più a suo agio. Disputa una partita ordinata e con poche sbavature. In occasione del goal viene lasciato solo tra l’esterno offensivo avversario e Reca, sfigurando incolpevolmente nel vano tentativo di frenare la corsa del polacco.

Fabian ruiz 7 – Tanti errori di misura da parte dello spagnolo, che però trova due assist preziosissimi che indirizzano in maniera decisa il match a vantaggio dei suoi. Non è raro vederlo alternarsi con Lobotka in cabina di regia.

Lobotka 6.5 – Il più “bersagliato” dai consigli di Gattuso, mostra grande eleganza e doti di palleggio importanti. In affanno in occasione del secondo goal. Come da prassi, infatti, in occasione del traversone di Reca, la difesa è disposta a zona a presidio dell’area piccola: il suo contributo davanti alla linea, in questa circostanza, manca eccome.

Elmas 6.5 – Tra i centrocampisti è probabilmente quello chiamato a fare il lavoro più sporco. L’assist per Callejon è una fotografia fedele della sua partita, fatta di agonismo abbinato a buona qualità.

Insigne 6.5 – Contribuisce con classe e ottimi movimenti allo sviluppo della fase offensiva, vedendosi negare la gioia del goal dall’ennesimo palo stagionale. A negargli un voto più alto il paragone con chi poi è stato chiamato a sostituirlo nell’ultima mezz’ora di partita, mostrando che probabilmente qualcosa in più poteva essere fatto.

Mertens 7 – Il goal è una perla delle sue. Disputa una partita di grande sacrificio, calando inevitabilmente col passare dei minuti.

Callejon 6.5 – Torna finalmente al goal, ma si dimostra troppo impreciso per meritare un voto più alto. Molla la rincorsa a Reca in occasione del gol di Petagna.

Younes 6.5 – Positiva la prova dell’ex Ajax, che chiude la partita grazie ad un preciso colpo di testa su invito di Fabian Ruiz.

Lozano 6.5 -Prima fa faticare in maniera indicibile Cionek, poi costringe al giallo Fares e Felipe. Troppo poco il tempo concesso gli da Gattuso per far sì che gli si possa mettere un voto più alto, ma quanto fatto vedere è stato davvero di altissimo livello.

Milik sv

Ghoulam sv

Manolas sv

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

PAGELLE SPAL

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Spal

Letica 5.5 – Beffato in avvio dal pallonetto di Dries Mertens, si vede passare il pallone tra le gambe in occasione della rete di Callejon, dando la sensazione di poter fare qualcosa in più. Non trasmette la sicurezza necessaria, mostrandosi incerto anche in qualche circostanza sporadica nel corso della ripresa.

Cionek 5 – Non fa il terzino di mestiere e si vede. Dalle sue parti si alternano Insigne, Lozano e Younes, risultando non a caso tra i migliori del match.

Vicari 5.5 – In occasione dei primi due goal i centrali spallini faticano molto a mantenere la linea, vedendosi doppiamente beffati, anche se per pochi centimetri.

Felipe 5.5 – Il suo voto va inteso più come un voto di reparto, in quanto il gap con l’avversario, nella zona centrale di campo, è parso più tattico che tecnico. Emblematico in tal senso è stato lo scarso coinvolgimento di Milik nei minuti finali del match.

Reca 6.5 – Buona prova per il polacco, che trova un assist importante per il momentaneo pareggio dei suoi.

Strefezza 5.5 – I suoi guizzi servirebbero come il pane ai biancoblu. Lui però non riesce quasi mai a saltare il diretto avversario, fornendo un apporto offensivo decisamente sotto la sufficienza.

Murgia 5 – Ci mette lo zampino in maniera evidente in occasione del primo goal azzurro, quando sbaglia l’uscita in pressing, molla il diretto avversario e pochi metri più avanti devia in maniera sfortunata il pallone riportandolo alla disponibilità di Fabian Ruiz. Per il resto disputa un match in linea con le prestazioni dei suoi compagni.

Missiroli 5.5 – Faro di un centrocampo che oggi brancola nel buio, ma non era legittimo aspettarsi molto di più.

Fares 5.5 – È uno di quelli che più di tutti mette del suo per evitare il tracollo spallino. Nella seconda parte del match lo vediamo adattato come terzino di spinta: il fatto che sia lui a doversi caricare l’incombenza di dover fare la differenza la dice lunga sul momento della propria squadra.

Petagna 7 – Fa goal nell’unica grande occasione che gli capita tra i piedi, donando ai suoi l’effimera illusione del pareggio

Cerri 5 – Evanescente. Attaccante di peso, ma solo in linea teorica.

Valoti 6,5 – Il suo ingresso dà un po’ di brio alla manovra della squadra. Fatica comunque a trovare il guizzo giusto.

D’Alessandro 6 – Viene gettato nella mischia nel finale. Fa quello che può.

Dabo sv

Floccari sv

Pagelle a cura di Marcello Pelosi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy