Pagelle Napoli – Crotone 4-3: Di Lorenzo chiude una partita ricca di spettacolo! – Voti Fantacalcio

Tutto il reparto avanzato del Napoli a segno con i gol di Insigne, Osimhen e Mertens. Simy si conferma implacabile con una doppietta e Messias trova nuovamente la gioia personale

di Voti Fantamagazine

Gli azzurri di Gattuso tornano al Maradona dopo essersi rilanciati in corsa Champion’s grazie a due importanti vittorie esterne negli scontri diretti. A fronteggiarli il Crotone di Cosmi, fanalino di coda della Serie A. La partita sembrerebbe indirizzarsi già nel primo tempo, con il Napoli che va al riposo in doppio vantaggio, ma un indomito Crotone e una giornata di ferie per la coppia Manolas-Maksimovic riaprono il match fino all’ottantesimo, quando Di Lorenzo sigla il definitivo 4-3.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Meret 6 – Incolpevole sui gol presi, oggi non sembra avere colpe nemmeno di personalità.

Di Lorenzo 7.5 – Chiusura provvidenziale su Messias a botta sicura, assist per Insigne e gol di un peso incalcolabile. Un altro giocatore rispetto al girone d’andata, e oggi merita il premio di migliore in campo.

Maksimovic 4.5 – Una sciocchezza senza senso in una stagione senza senso. Non aveva neanche demeritato sino a quel punto, ma la sufficienza con cui si fa rubare la palla è veniale.

Manolas 4.5 – L’annata del greco post-infortunio è da libro degli orrori. Sul primo gol del Crotone è il principale responsabile della frittata, spazzando con poca convinzione; sul secondo si perde Simy. Bocciato

Mario Rui 6 – Partita ordinata del terzino azzurro, che crea gioco sulla sinistra insieme a Insigne. Una pecca: non va mai sul fondo a crossare.

Fabiàn Ruiz 7 – Entra nell’azione del raddoppio con una palla fantastica per Insigne, ma in generale è padrone del centrocampo come da tempo non si vedeva. Prestazione da gioielleria, anche se cala alla distanza.

Bakayoko 5.5 – Inizia bene la gara e va anche vicino al gol col piattone al terzo minuto. Perde però la palla della ripartenza avversaria dalla quale nasce il gol e a più riprese dà una impressione di sufficienza.

Politano 6.5 – Immarcabile per la difesa del Crotone nel primo tempo, conferma le prestazioni in crescita.

Mertens 7 – Dopo la punizione sul palo del portiere all’Olimpico, oggi il Ciro azzurro ne segna un’altra calciando stavolta sopra la barriera. Ma tra le due prestazioni la sua condizione migliora radicalmente, e sembra dichiararsi pronto a un finale di stagione di fuoco.

Insigne 7.5 – È probabilmente la sua stagione più determinante qui a Napoli. Sblocca la partita e trova un assist meraviglioso. Oltre a ciò, tanta solita qualità.

Osimhen 7 – Torna al gol su una grandissima azione azzurra, ma torna soprattutto a far vedere le qualità che avevano impressionato in avvio di campionato. Recupera una marea di palloni e sfianca i difensori avversari con una serie di rotture della linea.

Elmas 6 – Entra a dare vivacità e lo fa bene.

Lozano 6,5 – Si rivede il Chucky per uno scampolo di partita e si rivedono le sue accelerazioni e gli uno contro uno. Meriterebbe un bonus.

Zielinski 6 – Gattuso gli dà minuti di riposo in vista di mercoledì, e lui entra soltanto a fine partita a dare apprensione alla retroguardia calabrese.

Petagna sv

Pagelle a cura di Salvatore Iacolare

PAGELLE CROTONE

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Crotone

Cordaz 5.5 – Difficile addossargli responsabilità particolari sui goal. Graziato dalla dea bendata quando un dribbling tentato al limite dell’area di rigore lo porta ad un passaggio sbilenco solamente sfiorato da Osimhen.

Djidji 6 – Difficile giudicare solida la partita di un difensore la cui squadra subisce 4 reti. Il centrale francoivoriano, invece, esce a testa alta da questo incontro. La sua esperienza potrà certamente tornare utile alla causa in partite sulla carta più abbordabili.

Golemic 5.5 – Guida la retroguardia della sua squadra al meglio delle proprie possibilità, alternando interventi strepitosi a gravi amnesie.

Luperto 5 – Il classe 96′ scende in campo contro il proprio passato, nella speranza di guadagnarsi maggiore considerazione in futuro. A dispetto delle grandi motivazioni, disputa un match piuttosto anonimo, risultando poco solerte in più di una circostanza.

Rispoli 5.5 – 45 minuti di buona fisicità, ma la poca concretezza, in uno al risultato fortemente compromesso, spinge Serse Cosmi a sostituirlo tra un tempo e l’altro.

Benali 6 – Tutto ciò che di buono gli riesce viene vanificato ai fini del voto da una serie di ingenuità che mettono in grande difficoltà ai suoi. Dapprima costringe Golemic ad un super intervento, poi commette il fallo che consente a Mertens di mettere in rete il pallone da una mattonella per lui ideale.

Zanellato 5.5 – Fatica a trovare le misure, risultando spesso e volentieri avulso dal gioco.

Molina 5 – Disastroso a sinistra, decisamente più a suo agio quando viene dirottato sulla destra nel secondo tempo. Suo l’errore più evidente tra quelli che portano il Napoli a sbloccare il risultato.

Messias 7 – 5 goal dei 7 messi a segno dal brasiliano nel corso di questo campionato sono arrivati nel primo tempo. Quest’oggi, disputa invece una prima frazione di gara piuttosto opaca. Avanzato seconda punta nella ripresa, riesce a riscattarsi e a dare il suo contributo in due dei tre goal messi a segno dai suoi.

Ounas 5 – Il primo squillo arriva al minuto 35, con un diagonale insidioso che costringe Meret all’intervento con i piedi. Troppo poco, però, per potergli assegnare la sufficienza: corpo estraneo.

Simy 7.5 – Riesce nell’impresa di capitalizzare al meglio le uniche due occasioni che gli capitano tra i piedi. Impeccabile.

Vulic 6 – Il secondo tempo è marchiato dal suo preziosissimo apporto in cabina di regia. Promosso.

Pereira 6.5 – Entra e rimette le cose apposto sulla corsia mancina, palesando una condizione decisamente superiore rispetto a chi prima di lui aveva tanto penato nel corso della prima frazikne

Rojas sv

Di Carmine sv

Marrone sv

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy