Pagelle Napoli – Cagliari 0-1: Il Napoli non supera il muro sardo, la decide in contropiede Castro – Voti Fantacalcio

Pagelle Napoli – Cagliari 0-1: Il Napoli non supera il muro sardo, la decide in contropiede Castro – Voti Fantacalcio

Partita decisa nel finale dal Pata Castro su assist di Nandez.

di Voti Fantamagazine

Incredibile al San Paolo dove il Napoli, in grande forma e carico di entusiasmo dopo le recenti e convincenti vittorie contro Liverpool e Lecce, è stato sconfitto dal Cagliari bravo a contenere il Napoli e a sfruttare l’unica vera occasione avuta nei 90 minuti. Primo tempo avaro di emozioni e di occasioni, probabilmente fin troppo tattico, con il Cagliari chiuso in difesa mentre il Napoli ha avuto uno sterile possesso palla.
Nel secondo tempo, con l’ingresso di Koulibaly al posto dell’infortunato Maksimovic, il Napoli ha fatto salire il baricentro della squadra garantendo maggiore qualità e velocità nel gioco, costruendo diverse occasioni purtroppo non capitalizzate. Il Cagliari è stato molto bravo in fase difensiva, riuscendo a resistere al forcing azzurro, e cinico in fase offensiva, capitalizzando in contropiede con Castro l’unica vera occasione avuta nei 90 minuti odierni.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Meret 6 – Spettatore non pagante per tutta la partita, esente da colpe sul gol vittoria del Cagliari.

Di Lorenzo 6 – Primo tempo difensivamente molto attento ma un po’ troppo bloccato, nella seconda frazione di gioco l’ex Empoli è stato molto più propositivo pur confermando la grande solidità in fase difensiva.

Manolas 6 – Più passano le giornate e più il greco si conferma un pilastro della difesa partenopea. Il voto alla sua prestazione è stato abbassato di mezzo punto per la mancata copertura, in collaborazione con Koulibaly, su Castro in occasione del gol cagliaritano.

Maksimovic 6 – Prestazione sufficiente del centrale serbo, condita però da qualche fallo di troppo. Uscito all’intervallo per infortunio.

Mario Rui 6 – Buona la prestazione del terzino portoghese che però questa sera è sembrato più fumoso rispetto alle ultime uscite.

Callejon 5,5 – Apparso poco in partita questa sera lo spagnolo che non ha dato alla manovra azzurra la solita qualità.

Allan 5,5 – Solita grinta, ma non la solita qualità cui ci aveva abituato nelle sue stagioni napoletane.

Zielinski 6 – Partita senza infamia e senza lode, ha fatto il suo compitino.

Insigne 5,5 – Il talento di Frattamaggiore ha cercato con la sua tecnica di dare qualità alla manovra azzurra sfornando qualche colpo di classe, ma con poca concretezza. Incredibile l’occasione che nel primo tempo si è divorato a tu per tu con Olsen.

Lozano 5 – Prestazione insufficiente quella del messicano che, diversamente dalle sue precedenti prestazioni in maglia azzurra, non ha praticamente mai attaccato la profondità abbassandosi troppo sul cerchio di centrocampo per cercare palloni giocabili.

Mertens 6,5 – L’unico questa sera ad unire classe e concretezza. Ha dato la solita qualità alla manovra azzurra e ha colpito 2 pali, anche oggi si è confermato in grande forma.

Koulibaly 5 – Entrato nel secondo tempo ha permesso alla squadra di stare più alta e di aumentare i giri del motore e la velocità e la qualità della manovra. Solo un miracolo di Olsen gli ha negato la gioia del gol sugli sviluppi di calcio d’angolo. La sua prestazione però è penalizzata dall’errore in copertura sul gol di Castro, in collaborazione con Manolas, e per essersi fatto espellere per proteste in tale occasione, lasciando i suoi in inferiorità numerica durante il forcing finale.

Milik 5 – Entrato nell’ultima parte del secondo tempo il polacco anche oggi si è dimostrato lontanissimo da una condizione fisica accettabile.

Llorente 6,5 – Il suo ingresso ha dato vivacità alla manovra offensiva azzurra e ha permesso al Napoli di sfruttare le palle alte sfiorando di testa il gol del vantaggio. Anche oggi lo spagnolo ha confermato le buone impressioni date durante le prime prestazioni in maglia azzurra.

A cura di Francesco Sperlì

PAGELLE CAGLIARI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Cagliari

Olsen 7 – A volte sembra scoordinato, ma salva il risultato con parate importanti due volte: nel primo tempo su Insigne, nel secondo su Koulibaly.

Cacciatore 6 – Non spinge, soffre le avanzate di Mario Rui, ma mantiene la calma e aiuta il resto della difesa a mantenere un muro invalicabile.

Pisacane 7 – Partita perfetta per un napoletano doc come lui, quando gioca così è veramente insuperabile. Gli attaccanti napoletani gli sbattono contro e lui salva anche un gol con un’acrobazia incredibile.

Klavan 6,5 – Soffre i piccoletti Mertens e Lozano, quando entrano Milik e Llorente inizia la sua partita e le prende praticamente tutte di testa sui cross finali. Capitano estone.

Lykogiannis 6,5 – Fa sempre la parte del brutto anatroccolo nella difesa sarda, oggi invece gioca una partita decisa e attenta fermando sempre i tagli di Callejon. Promosso a pieni voti.

Oliva 6,5 – Esordio dal primo minuto più difficile non ci poteva essere per il giovane uruguagio, non si fa vedere come vorrebbe Maran, ma risulta il migliore del centrocampo sardo. Non perde mai un pallone e non si ricordano passaggi sbagliati.

Ionita 6 – Sanguinoso il passaggio sbagliato a metà del primo tempo, si rifà con la solita partita a tutto campo, dando soprattutto una mano alla difesa.

Nandez 6,5 – Il solito diesel, sembra partire lento, in affanno nel primo tempo su Mario Rui, poi nel secondo quando gli altri arrancano, lui corre ancora come fosse il primo minuto. Suo l’assist per il gol di Castro.

Rog 6 – Partita di grande sacrificio per l’ex-Napoli. Parte trequartista, poi arretra quando si passa al 4-4-2. Ogni tanto va in affanno, ma merita la sufficienza per l’impegno.

Joao Pedro 6,5 – Partita intelligente del brasiliano, che fa cose semplici e aiuta la squadra a salire. Nel primo tempo mette davanti alla porta Simeone, nel secondo inizia l’azione che porta al gol Castro. Non si vede molto, ma si sente.

Simeone 5,5 – Pronti via sciupa una grande occasione allungandosi il pallone in area, gioca una partita generosa, sbattendosi come un pazzo per la conquista del pallone. Esce stremato, senza però aver mai tirato in porta o messo in qualche modo in difficoltà Meret.

Castro 7 – Entra e segna regalando una vittoria insperata alla squadra rossoblu. Non solo il gol decisivo, ma anche tante giocate intelligenti che hanno aiutato a tirare il fiato alla squadra.

Cerri 6 – Entra per lo stremato Simeone ed aiuta la squadra sia a tenere il pallone che a colpire il pallone di testa nelle mischie finali.

Ceppitelli sv

A cura di Andrea Riefolo

SFIDA LA REDAZIONE DI FANTAMAGAZINE SU MAGIC
Attiva subito la tua squadra, il torneo generale inizia il 28 Settembre!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy