Pagelle Napoli – Atalanta 2-2: bel calcio e polemiche al San Paolo – Voti Fantacalcio

Pagelle Napoli – Atalanta 2-2: bel calcio e polemiche al San Paolo – Voti Fantacalcio

La sfida tra Napoli e Atalanta si chiude tra polemiche ed espulsioni, con un grande dubbio su un rigore non dato ai partenopei.

di Voti Fantamagazine
Pagelle Napoli - Atalanta: bel calcio e polemiche al San Paolo

Finisce 2-2 il primo anticipo della 10a giornata tra Napoli e Atalanta al termine di una splendida partita. Per due volte avanti i padroni di casa con Maksimovic e Milik, ripresi dai nerazzurri grazie alle reti di Freuler e Ilicic.

PAGELLE NAPOLI

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Napoli

Meret 5 – Poco sicuro e l’errore su Freuler è troppo brutto per essere vero. Si riscatta parzialmente su Ilicic nel finale di gara.

Di Lorenzo 6 – Parte subito forte creando il panico con le sue discese, ma con la crescita dell’Atalanta è costretto ad abbassare il suo raggio d’azione.

Maksimovic 6,5– Buona prova difensiva impreziosita dall’incornata che regala il primo momentaneo vantaggio agli uomini di Ancelotti.

Koulibaly 6 – Primo tempo di grandissimo livello, ma sul goal subito non è del tutto esente da colpe.

Luperto 6 – Sacrificato da terzino sinistro, mostra buona personalità, rischiando poco in fase difensiva.

Callejon 6,5 – Non ha il segue del bomber e si vede quando a tu per tu con Gollini colpisce il portiere nerazzurro, perfetto quando veste i panni dell’assist-man.

Allan sv. Costretto a lasciare il campo per infortunio dopo pochi minuti.

Zielinski 6,5 – Più incontrista che incursore, svolge al meglio i compiti richiesti in aiuto alla propria difesa.

Fabian Ruiz 7 – Sempre al centro della manovra. Imposta e gestisce il centrocampo, bravo a recuperare palla e mandare in porta Milik.

Insigne 6,5 – Tante ottime idee, a volte è però si intestardisce, specialmente quando prova il suo solito destro a giro. Illuminante quando sventaglia per Callejon.

Lozano 6 – Tanto e movimento e qualche giocata interessante. Prova sufficiente per “El chucky”, ma per prendersi il posto serve fare di più.

Mertens 6 – Entra e innesca subito Insigne, ma non riesce ad incidere in zona goal questa volta.

Milik 7 – Nel primo tempo è sfortunato e goffo, nella ripresa scatta, salta Gollini è deposita in rete il goal del 2-1 confermando l’ottimo momento di forma.

Llorente sv.

Pagelle a cura di Marco Agostinelli

PAGELLE ATALANTA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Atalanta

Gollini 7 – Se l’Atalanta rimedia un punticino prezioso al San Paolo è merito del portiere nerazzurro che mantiene sempre in vita la propria squadra con quattro parate fondamentali. Forse un po’ troppo frettoloso nell’azione del momentaneo 2-1 di Milik.

Toloi 6,5 – Sul lato difensivo commette qualche piccola sbavatura, ma a livello offensivo offre ben due assist precisi per Freuler e Toloi vestendo i panni del “Papu” per una notte.

Djmsiti 5,5 – Duello tra colossi con Milik. Riesce a contenere solo parzialmente l’energia sprigionata dal bomber polacco che riesce comunque a timbrare il cartellino per la terza giornata consecutiva.

Palomino 6 – A livello difensivo, dei tre centrali è quello sicuramente più granitico e solido sebbene abbia avuto di fronte calciatori di tutto rispetto.

Hateboer 5,5 – In ritardo su Maksimovic in occasione dell’1-0. Non riesce ad esprimere le sue doti agonistiche, sebbene il Napoli abbia in corsia Luperto che è adattato nel ruolo e che ha decisamente un altro passo rispetto al lungagnone olandese.

De Roon 5 – La posizione di Callejon lo disorienta, costringendolo spesso a vagare desolatamente in mezzo al campo. In più ci mette del suo facendosi soffiare la sfera da Fabian Ruiz che serve uno splendido passaggio per Milik.

Freuleur 6,5 – Solito prezioso dinamismo del sette-polmoni della mediana nerazzurra, impreziosita dalla rete del pareggio su cui Meret e Koulibaly non sono esenti da colpe.

Gosens 5,5 – Di Lorenzo, Lozano e Callejon hanno il merito di tenerlo basso, preoccupandosi più di compiti di copertura. L’esterno tedesco, così, è costretto a ripiegare spesso, palesando i propri difetti, come la mancata marcatura sullo stesso Callejon in occasione del primo vantaggio azzurro.

Pasalic 6 – Ha il merito di rendersi pericoloso con tanti movimenti sulla trequarti azzurra. La sua ultima fotografia del match, tuttavia, è un intervento pericoloso ai danni di Callejon su cui guadagna il giallo e rischia il rigore.

Gomez 6,5 – Non punge con “bonus”, lascia il compito all’altro sudamericano Toloi. Ma è prezioso soprattutto davanti alla difesa iniziando, soprattutto nella ripresa, la manovra evitando di far abbassare la propria squadra. Per esigenze tattiche Gasperini lo richiama in panchina.

Ilicic 7 – Pochi strappi, ma decisivi. Stessa porta, stessa magia. Sfrutta al meglio lo splendido assist di Toloi siglando la rete del 2-2. Poco dopo rischia il bis sul suggerimento preciso di Muriel. In generale è entrato in forma e dopo la doppietta con l’Udinese arricchisce le sue statistiche con una gemma al San Paolo.

Kjaer 5,5 – Il VAR probabilmente lo grazia. Ma non può e non deve difendere in quel modo su Llorente. Non ha ancora preso le misure sulla sua esperienza in nerazzurro.

Castagne 6 – Subentra al posto di Pasalic. Lo sostituisce in posizione avanzata sfruttando, anche lui, gli inserimenti senza palla.

Muriel 6,5 – L’asso colombiano ha il merito di mantenere vivo il possesso su cui l’Atalanta riesce a siglare il 2-2. Poco dopo, non contento, offre anche un bel cioccolatino per lo stesso Ilicic che sfiora la personale doppietta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy