Pagelle Milan – Parma 2-2: pari scoppiettante a San Siro, Theo Hernandez salva il Diavolo – Voti Fantacalcio

Il Milan prosegue nella scia d’imbattibilità salvandosi grazie ad uno strepito Theo Hernandez, autore di una doppietta

di Voti Fantamagazine

A San Siro la capolista cerca i tre punti per tenere il passo delle inseguitrici, ancora una volta tutte vittoriose nel pomeriggio. Di fronte un Parma alla ricerca del terzo risultato utile consecutivo in campionato e che proprio al Meazza ha già fermato l’Inter. Alla fine dei 90 minuti il risultato è di 2-2 con un Milan molto sfortunato in grado di riacciuffare il pareggio solo nei minuti finali di gara. Un Parma gagliardo si porta avanti di due, grazie alle reti dei suoi centrocampisti (Hernani e Kurtic), ma una super doppietta Theo Hernandez evita la prima sconfitta in campionato al Diavolo.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

G. Donnarumma 6 – Due tiri in porta, due gol subiti. Non sembra essere colpevole in occasioni delle due reti.

Calabria 5.5 – Si trova di fronte il cliente più scomodo della serata (Gervinho) e regge complessivamente bene. Colpevole a metà con Bennacer in occasione del raddoppio di Kurtic.

Gabbia sv 

Romagnoli 6 – Il capitano rossonero guida bene un reparto che viene messo in difficoltà solo dagli inserimenti dei centrocampisti gialloblu.

Theo Hernández 7.5 – Un po’ nervoso nel primo tempo, devastante nella ripresa con le sue classiche discese sulla fascia. Riapre la partita con un bel colpo di testa sul preciso corner di Çalhanoğlu e la pareggia con una staffilata mancina di pregevole fattura. Ad oggi il laterale difensivo più forte della serie A.

Bennacer 5 – Al rientro dopo lo stop forzato contro la Samp, sembra essere in ritardo su entrambi gli inserimenti dei centrocampisti del parma nelle occasioni delle due reti gialloblu. Non preciso come al solito in fase di possesso.

Kessié 5.5 – Come sempre dà molta sostanza in mezzo al campo, ma risulta meno brillante rispetto alle ultime uscite.

Castillejo 6 – Il più pimpante del reparto offensivo rossonero nella prima frazione. Troverebbe il gol del pari, annullato per fuorigioco millimetrico.

Brahim Díaz 6 – Fatica a trovare la posizione giusta in campo ma solo la sfortuna gli nega un gran gol (incrocio) e un assist di tacco (forse casuale) per il gol annullato a Castillejo.

Çalhanoğlu 7 – Alla disperata ricerca del primo gol in campionato, la fortuna non è decisamente dalla sua parte. Sempre nel vivo del gioco, solo due traverse e un palo esterno gli negano la gioia del gol. Assist nel gol del 2-1 rossonero.

Rebić 6 – Si muove molto sul fronte offensivo e regala qualche bella palla per gli inserimenti dei sui centrocampisti. Trova la zampata nei minuti finali che porta poi al pareggio di Theo.

Kalulu 6 – Debutto in serie A per il ventenne francese, ingaggia duelli molto fisici con Cornelius prima e Inglese poi. Non si ricordano errori gravi nella sua partita.

Hauge 5 – Schierato ad inizio secondo tempo per dare una scossa offensiva, il talento norvegese non entra mai veramente in partita.

Leão 5.5 – Entra meglio rispetto ad Hauge, ma anche lui non incide in modo significativo nella gara.

Tonali sv

Pagelle a cura di Alessandro Faccin

PAGELLE PARMA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Parma

Sepe 6 – Para… con gli occhi e si salva coi pali in quattro circostanze. Non può comunque evitare il pari.

Iacoponi 6 – Non si prende rischi e si limita a contenere con qualche affanno gli inserimenti dei rossoneri.

Osorio 6.5 – Esplosivo, reattivo a volte pasticcione. È lui comunque che chiude più volte la strada al gol degli avversari.

Bruno Alves 6.5 – Meno appariscente del suo compagno di reparto, ma più ordinato. Decisivo nelle chiusure al momento giusto.

Gagliolo 6 – Energico e attento in copertura. Anche lui bloccato per lunghi tratti della partita.

Brugman 6 – Leggerino a centrocampo, non a caso spesso ha difficoltà a limitare la manovra rossonera. Gioca più tranquillo con la squadra ridisegnata nel finale da Liverani.

Hernani 7- Entra nel tabellino con gol e assist che impreziosiscono un’onesta prestazione.

Kurtic 6.5 – il copione della partita lo porta subito a dedicarsi esclusivamente a compiti di copertura per poi diventare protagonista all’improvviso con lo straordinario inserimento del gol personale.

Karamoh 5 – Iniziative velleitarie e con la squadra in sofferenza avrebbe dovuto proteggere il pallone con più decisione.

Gervinho 6 – Si vedono pochissimo le sue proverbiali accelerazioni , ma è decisivo al momento giusto con l’assist perfetto per il primo gol. In riserva di energie nella ripresa.

Cornelius 5.5 – Il paradosso è che alla fine risulta essere stato più utile in fase difensiva che in attacco. Raramente riesce a rendersi pericoloso e a imporre il fisico contro i suoi diretti avversari.

Inglese 6 – Fa quello che deve fare un attaccante in situazioni di vantaggio: combatte su ogni pallone, guadagna tempo e punizioni. Non è bastato però.

Cyprien 5 – Paga l’incerto controllo che permette a Theo Hernandez di pareggiare.

Sohm 6 – Entra con personalità, si intravede parecchio talento.
Busi – SV.

Pagelle a cura di Valerio Sereni

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy