PAGELLE MILAN - GENOA

Pagelle Milan – Genoa 2-0: rossoneri di nuovo in vetta con i gol di Leao e Messias – Voti Fantacalcio

Pagelle Milan – Genoa 2-0: rossoneri di nuovo in vetta con i gol di Leao e Messias – Voti Fantacalcio

Le pagelle di Milan - Genoa (2-0) a cura della redazione di Fantamagazine.com

Voti Fantamagazine

Nell'anticipo pasquale del venerdì sera il Milan ritrova la vittoria contro un coriaceo Genoa, portando a casa un meritato 2 a 0. I padroni di casa iniziano subito benissimo, trovando il vantaggio dopo appena 10 minuti con un gol al volo di Leao su assist di Kalulu. Partita poi abbastanza stabile, con i rossoneri eccessivamente spreconi ed il Grifone che gestisce con giro palla, senza però risultare mai veramente pericoloso. Seconda frazione identica alla prima, con i padroni di casa che, con un coincidenza "religiosa", chiudono il risultato con un gol di Messias a fine partita. Con questo risultato il Milan continua la striscia positiva di risultati in ottica Scudetto ed incassa il sesto clean sheet consecutivo, complicando ulteriormente la posizione precaria di un Genoa a rischio retrocessione.

PAGELLE MILAN

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Milan

Maignan 7 - Evita un'autorete di Gabbia e nel fine partita compie una parata straordinaria: stagione miracolosa.

Kalulu 7 - Essere centrale od esterno non gli cambia molto, prestazione sontuosa. Suo l'assist del gol che sblocca la gara.

Gabbia 5,5 - Non giocava da un po' e lo manifesta pienamente in campo: troppo insicuro nelle coperture difensive, e rischia pure di compiere un'autorete un pò sfortunata.

Krunic 6 - E' chiamato a svolgere il ruolo di terzino e, per quanto sia stato poco in campo, offre un calcio pulito ed ordinato.

Tomori 6 - Non viene mai realmente chiamato in causa, per lui partita da spettatore non pagante.

Hernandez 5,5 - Perde troppi palloni e, in generale, si rende protagonista di una partita al di sotto delle aspettative.

Tonali 6 - A centrocampo gli avversari sono pressochè inesistenti e la sua partita si limita a un correre avanti ed indietro ad ogni palla persa dal Milan (e recuperata poco dopo).

Bennacer 6,5 - Fondamentale nel recupero palla, continua ad essere l'uomo in più degli ultimi mesi nello scacchiere milanista. E' l'unico giocatore che riesce realmente a limitare l'estro fantastista di Amiri.

Diaz B. sv

Saelemaekers 5 - Troppa imprecisione nei cross ed un gol sbagliato all'altezza del dischetto dell'area di rigore, prestazione molto negativa.

Messias 7 - Poteva mancare il gol del Messia nel turno di Pasqua? Entra benissimo e trova un gol meritato, nonostante la paratona di Sirigu sul primo tiro.

Kessie' 5,5 - E' chiamato a filtrare le palle offensive più importanti, ma fallisce quasi sempre nel calibrare la potenza dei passaggi.

Leao 6,5 - Intraprendente sin da subito, trova un gol strepitoso al volo su un cross al bacio di Kalulu. Nonostante la partenza, si perde in preziosismi inutili e perde palle che causano ripartenze pericolose: deve ancora crescere sotto l'aspetto mentale.

Ballo Toure' s.v.

Giroud 6 - Fa il suo solito lavoro nel creare altezza in attacco e far salire la squadra, ma può ben poco in relazione al numero di palle giocabili.

Rebic 7 - Offre pericolosità sull'esterno ed imprevedibilità che è mancata per buona parte della partita. Assist "virtuale" in occasione del gol di Messias e prestazione molto positiva.

Pagelle a cura di Giosuè Fichera

PAGELLE GENOA

Redazione Voti Fantamagazine: le pagelle Genoa

Sirigu 6.5 - Incolpevole sul primo gol, sul secondo si fa trovare inizialmente pronto sulla conclusione di Messias ma nulla ha potuto sulla ribattuta del brasiliano.

Hefti 4.5 - Decisivo in negativo sul match in occasione della prima rete rossonera: è lui a perdersi colpevolmente Leao sul cross di Leao.

Bani 6 - Non demerita nel duello con Giroud, complici i pochi palloni giocabili arrivati al francese.

Ostigaard 6 - Come il compagno di reparto, non è costretto agli straordinari nel confronto diretto con Giroud.

Vasquez 6 - Come i centrali difensivi, complice un Saelemaekers sottotono, non ha vita dura nel difendere. Nel complesso sufficiente.

Galdames 5.5 - Qualche buona iniziativa nel primo tempo, ma giusto qualche lampo perché nel confronto diretto con i centrocampisti avversari non riesce a emergere.

Badelj 5.5 - Prova a lottare su ogni pallone in mezzo al campo, ma il confronto con Bennacer e Tonali si dimostra particolarmente ostico per lui.

Frendrup 5.5 - Gioca insolitamente più alto, sulla destra, non riuscendo sempre a contenere Hernandez. In attacco invece si vede poco.

Amiri 6 - È il faro tecnico della squadra, i palloni più pericolosi passano dai suoi piedi. Le buone intenzioni ci sono, anche se non sempre le sue iniziative riescono a mettere in difficoltà i suoi avversari. Nel complesso sufficiente.

Ekuban 5.5 - Poco incisivo sulla corsia mancina. Pochi i guizzi per mettere in difficoltà Kalulu.

Piccoli 5.5 - L'impegno c'è, mancano i palloni giocabili. E con un Tomori francobollatogli addosso è tutto più difficile.

Melegoni 5.5 - Qualche sporadica iniziativa per mettere in difficoltà gli avversari, ma poco concreto negli ultimi venticinque metri.

Destro 5.5 - Il contesto di gara non lo favorisce, ha pochi palloni giocabili per battere Maignan. Insufficiente.

Yeboah 5.5 - Non incide nello spezzone finale concessogli.

Gudmundsson 5.5 - Anche lui poco incisivo in un finale sfavorevole al Genoa.

Hernani sv

Pagelle a cura di Ciro Brancone

 

tutte le notizie di